Belle città di Siviglia

Vista di Osuna

l belli paesi di Siviglia sò spargugliati nantu à i quasi quindeci mila chilometri quatratu chì sta pruvincia di Andalusia. In fatti, hè u più grande di quella cumunità autònuma. È ancu unu di i più pupulati, cù quasi dui milioni di abitanti.

In issi paesi è u so circondu, puderete vede lochi maravigliosi cum'è quelli chì custituiscenu Parcu Naturale Sierra Norte, resti archeologichi cum'è i Rumani di Cursivu è munumenti spettaculari cum'è, per esempiu, u Porta di Cordoba à Carmona. Per pudè prufittà pienamente di sta pruvincia andalusa, vi mustraremu alcune di e belle cità di Siviglia.

Cazalla di a Sierra

Cazalla di a Sierra

Piazza in Cazalla de la Sierra

Situatu precisamente in u Parcu Naturale Sierra Norte, sta cità di appena cinquemila abitanti si trova à circa ottanta chilometri à nordu di a capitale, vicinu à a pruvincia di Badajoz. Sta situazione geugrafica li permette di pruposti diverse vie verdi è camini di caminata cum'è quella chì và à a bella Cascate di Huezar.

Ma, in più, Cazalla hà un patrimoniu monumentale impurtante. Highlights in lu Chjesa Nostra Signora di a Cunsulazione, chì a so custruzzione principia à u XIVmu seculu, ancu s'ellu ùn hè statu compiu finu à u XVIIImu. Per quessa, combina elementi mudejar cù altri elementi rinascimentali è barocchi. Truverete in u Piazza principale, a parte più alta di a cità è vi sorprenderà cù e so grandi dimensioni. Inoltre, appiccicatu à ellu si pò vede una porta di u vechju muru Almohade.

Vi cunsigliemu ancu di visità u Chartreuse, chì si trova à circa cinque chilometri da a cità, è u Cunventi di San Francisco è Madre de Dios, quest'ultima cù un bellu chiostru rinascimentale. Per a so parte, u vechju cunventu di San Agustinu hè oghje Town Hall è u Monasteru di Santa Clara una scola secundaria. U chjesa è palazzu di San Benito, in u stilu goticu mudejar, sò stati cunvertiti in un hotel è u Ermita di Nostra Signora di u Munti accoglie l'imaghjini di u patronu di Cazalla.

Carmona, spettaculare trà i belli paesi di Siviglia

carmona

La spectaculaire Puerta de Córdoba, à Carmona

Cù quasi trenta mila abitanti è situata in u centru di a pruvincia, à circa trentacinque chilometri da a capitale, Carmona hè una maraviglia munumentala chì si distingue trà tutti i belli paesi di Siviglia. Tantu cusì chì una gran parte di e custruzzioni di sta antica cità furtificata sò arregistrati in u Patrimoniu storicu andalusu.

Hè u casu di l'imponente Alcazar di u rè Don Pedro, chì a domina da u so puntu più altu è hè un ostello turisticu. Hè statu custruitu in u XIV seculu da Petru I di Castiglia nantu à una vechja fortezza musulmana. Per quessa, hà elementi mudejar impurtanti. si estende à a chjama Alcazar inferiore, chì hà lochi spettaculari cum'è u Porta di Siviglia, restu di u so vechju muru, a torra di l'umagiu è un altru quadrangulare più altu. Ùn hè menu spettaculare Porta di Cordoba, à quale riforme dopu aghjunghjenu elementi classicisti è barocchi.

Ma, cum'è no diciamu, l'Alcazar hè solu unu di i tanti munumenti chì Carmona hà. Trà i religiosi, anu ancu evidenziatu u Chjesa San Petru, cù e so caratteristiche mudejar; lu Prieratu di Santa Maria, chì unisci stili Rinascimentu è Baroccu ; quellu di San Bartulume, cù una bella retablo, è u Ermituri di San Mateu è San Antone.

Per d 'altra banda, avete da vede in Carmona i tanti palazzi signorili chì hà. Frà elli, a casa Lasso, di a fine di u XVmu seculu ; quella di l'Aguilar, cù a so facciata impressiunanti ; quellu di u Domínguez, chì hà una maravigliosa dicurazione geomètrica nantu à a so facciata; quellu di a Rueda, chì hè unu di i più grandi, o quellu di i Brioni, circundatu da un muru merlatu.

Insomma, ùn ci saria impussibile di parlà di tutti i munumenti chì vi prupone Carmona. Per quessa, ci limiteremu à mintuvà altri cum'è i cunventi di a Cuncepzione è di Las Descalzas, u L'Hospital di Misericordia, u Teatru Cherry o u Resta l'epica rumana. À mezu à elli, u ponte sopra a Via Augusta è l'anfiteatru.

Antiponce

Cursivu

Anfiteatru di a cità rumana d'Italica, in Santiponce

Ma, s'ellu si parla di resti rumani, Santiponce piglia a torta. Perchè in questu hè l'antica cità di Cursivu, fundata da u General Scipion Africanus in u II seculu nanzu à Cristu quand'ellu vultò da a guerra contr'à i Cartaginesi. In stu imponente cumplessu munumentale spiccanu i mosaici di pavimenti di e vechji case, ma sopratuttu i resti di anfiteatru anticu, tempii diffirenti cum'è quellu dedicatu à Traianu (imperatore natu in u locu) è case cum'è quelli di Nettunu, Uccelli è Hilas.

Ma Itálica ùn hè micca l'unica maraviglia di Santiponce. Sta piccula cità di appena novemila abitanti si trova à l'est di a pruvincia di Siviglia, à sette chilometri da a capitale. È ricumandemu ancu di visità u Monasteru di San Isidoro del Campo, custruita à u principiu di u XIVmu seculu da Guzman el Bueno è dichjarata Cumplessu Storico-Artisticu digià in u XIX.

Bastamente risponde à i stili goticu è mudejar, ancu s'ellu hà ancu una torre barocca più tardi. In quantu à i so tesori, casa un imponente retablo di u scultore rinascimentale Juan Martínez Montañés, un Cristu di Petru Roldan e pitture fresche attribuite à Diego Lopez.

Infine, vi tocca à visità in Santiponce u Museu Municipal Fernando Marmolejo. Si trova accantu à u teatru rumanu è accoglie pezzi di u grande orfebre chì li dà u nome. Frà questi, alcuni cum'è spettaculari cum'è e riproduzioni di u corona di recessione, di Candelero Tartessianu di Lebrija o u Chiavi almohade di Siviglia.

osuna

Università di Osuna

Cloître de l'Université d'Osuna

Venemu avà à a bella Osuna, induve i toni bianchi di e so case cuntrastate cù l'ocra di parechji di i so munumenti. Hè situatu in u suduvestu di a pruvincia, à circa ottanta sette chilometri da a capitale. In u so circondu, pudete vede parechji casali, custruzzioni rurali tipichi di l'Andalusia.

Ma, in u centru urbanu di Osuna avete lochi di grande interessu. Tra i religiosi spicca u Collegiata Nostra Signora di l'Assunta, custruita in u XVImu seculu è dunque unu di l'esempii principali di l'architettura rinascimentale. Cum'è s'ellu ùn era micca abbastanza, ospita opere di Jose de Ribera, di i digià citati Martinez Montanes è di Louis de Morales. À u listessu periodu appartene u Cunventu di l'Incarnazione, chì a chjesa hà un imponente retablo baroccu è neoclassicu. À u primu di sti stili risponde u Chjesa di San Carlos el Real, chì accoglie una cullizzioni impurtante di pittura.

In quantu à u patrimoniu civile di Osuna, u so grande simbulu hè u Università, in cui spicca u so chiostru maravigliosu cù culonne di marmura di l'ordine Tuscanu, è e so quattru turri slanciate incurunate da tetti di ceramica vetrata. Ma vi cunsigliemu ancu di vede Palazzu di u Marchese di La Gomera, custruita in u XVIIImu seculu è case cum'è quelli di i Torres, cù a so facciata bianca, o di i Rossi, cù u so stemma nobili. Di listessa manera, in u XVIIImu seculu u vechju Cilla di u Capitulu Cattedrale è u Arcu di a Pastore.

Ma, forsi, vi sona più quandu u vede piazza di toru, perchè hà servitu cum'è un set di film per a serie Ghjocu di tronu. È ancu una altra sorpresa vi aspetta in Osuna. À a periferia avete resti di l'antica Ursu, cunnisciutu da "la Petra d'Andalusia" per i so grandi rilievi in ​​petra. Inoltre, in a so stanza interna impressiunanti, ogni tipu di avvenimenti sò tenuti.

Estepa, tappa finale di u nostru giru di i belli paesi di Siviglia

Vista di a steppa

Vista di Estepa cù a Torre di a Vittoria in primu pianu

Finimu u nostru viaghju à traversu i belli paesi di Siviglia in sta piccula cità di circa dodici mila abitanti situata in u sudeste di a pruvincia. Malgradu questu, tene u titulu di cità, chì hè stata cuncessa da u Reggente Maria Cristina d'Absburgu in lu 1886. In listessu modu, fù dichjarata Cumplessu Artisticu Storicu fr 1965.

Per d 'altra banda, si trova à sei centu metri sopra u livellu di u mari, chì li permette di offre vedute maravigliose di a campagna sivigliana. Soprattuttu cunsigliatu in questu sensu sò i Puntu di vista di Los Tajillos è a chjama Balcone andaluso, da quale si vede ancu a cità di Siviglia.

In quantu à i so munumenti, u grande simbulu di Estepa hè u antica fortezza, una furtificazione musulmana chì data di u seculu X. Più tardi hè stata aghjunta a torra di l'omaggiu. Ma una altra custruzzione di stu tipu hè ancu un emblema di a cità. Parlemu di u torre di vittoria, chì appartene à u vechju cunventu di u listessu nome è hè altu quaranta metri. Inoltre, duvete vede casa di palazzu di u marchese di Cerverales, stile baroccu.

In quantu à i monumenti religiosi di Estepa, u chjesa di Santa Maria a Maiò, custruita trà u XVImu è u XVIImu seculu, puru siddu a so torra di stile storicista hè di u XIXmu seculu. Per a so parte, u Chjesa di a Madonna di l'Assunta hè goticu è quelli di Nostra Signora di i Rimedi è Carmen, baroccu. U patrimoniu religiosu di a cità hè cumpletu da u chjesa di san sebastianua cunventi di Santa Clara è San Francisco è u ermita di Santa Ana.

In cunclusioni, avemu prupostu alcuni di i belli paesi di Siviglia per eccellenza. Tuttavia, ci sò parechje altre locu chì sò ancu di grande interessu. Hè u casu di Ecija, cunnisciuta com'è "a Cità di e Turri" per i tanti chì hà; di marchena, cù a so chjesa di San Juan Bautista è a so torre ottagonale di a Puerta de Carmona, o Sanlucar la Mayor, chì a so cità vechja hè listata cum'è Situ d'Interese Culturale. Cunniscite sti belli paesi andalusi. Ùn vi dispiacerà.

Vulete riservà una guida?

U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu. campi, nicissarii sò marcati cù *

*

*