U Gap di Roland

Roland Gap

La Roland Gap Hè unu di quelli capricci di a natura chì ci lascia sorpresi da a so originalità è da a so bellezza. Hè situatu in u micca menu spettaculari Parcu Naziunale di Ordesa è Monte Perdu, dentru di pruvincia di Huesca.

Hè assolutamente unicu per a so forma, ma ancu per altre caratteristiche. Per esempiu, hè u massicciu calcariu più altu d'Europa, chì face a so flora ancu peculiar. In ogni casu, u Rolando Gap hè una maraviglia di a natura chì vi cunsigliemu di visità. Cusì chì pudete fà, avemu da spiegà tuttu ciò chì avete bisognu di sapè.

Chì ghjè u Rolando Gap è cumu ghjunghje?

U Gap di Roland

Roland's Gap vistu da vicinu

Dunque, u Gap hè situatu in u Pirenei Aragunesi, indicà u passaghju trà España y France. Più specificamente, si trova in u Massif du Monte Perdu, à circa dui milla ottucentu metri d'altitudine. Hè un spaziu apertu trà duie culline di più di centu metri d'altezza è di una quarantina di metri di larghezza chì prisenta una maghjina spettaculare.

Pudete ghjunghje à stu munumentu naturale sia da Francia sia da Spagna. In u casu di u primu, a strada hè un pocu più simplice. Parte di Gavarnie, induve ci hè un parcheghju. Tuttavia, vi tuccherà à marchjà una longa strada di dodici chilometri è sei centu metri di dislivellu. In quantu à a strada da Spagna, pudete sceglie parechje rotte. Ma unu di i più occupati hè quellu chì parte da Vallée de Bujaruelo, induve nasce u fiumu Ara. In u vostru casu, hè un bellu viaghju, ancu più esigenti. Micca in vain, hà una lunghezza di circa tredeci chilomitri solu per un modu è un gradiente di mille sei centu metri.

U megliu tempu per fà queste rotte hè, logicamente, u veranu. Pudete ancu sceglie u principiu di u vaghjimu o a fini di a primavera. Ma ùn sceglite micca l'invernu. Tenite in mente chì ci hè assai arrampicata è a neve è u ghjacciu pò mette in difficultà. Per d 'altra banda, cum'è accade cù parechje altre cime pirenee, a furmazione di u Rolando Gap hà una bella legenda. Vi diciamu.

A legenda di Roland's Gap

Roland

Una statua in onore di Roland

Per spiegà a storia à voi, ci vole à mette in u cuntestu di a cunquista musulmana di a Peninsula Iberica. I Francesi facianu incursioni annantu à u currente Navarra y Aragona per ricuperà territorii. Unu di elli hè accadutu in l'estiu di l'annu 778 sottu u cumandamentu di Roland, nipote di Carlumagnu. Dopu avè cunquistatu Pamplona è ùn avè micca fattu cusì cù Saragozza, i Franchi sò tornati in a so terra di fronte à u periculu d'esse pigliatu da u nemicu.

In u passu di Roncesvalles Sò stati attaccati da sopra da un esercitu chì, sicondu certi fonti, era bascu è, sicondu l'altri, arabu. U fattu hè chì l'ospiti galli anu patitu una terribili scunfitta chì praticamenti annihilavanu. Cum'è sapete, questu avvenimentu hè quellu narratu da u Canzone di Roldán, puema epicu di u XI mu seculu chì custituisce una di l'opere canoniche di a literatura francese.

U fattu hè chì a legenda di a furmazione di u Rolando Gap cuntinueghja. Da a terribili battaglia, l'eroi Roland emerge vivu è hà sappiutu scappà in a direzzione di Ordesa perseguitatu da u nemicu. A so intenzione era di andà in Francia. Tuttavia, quand'ellu ghjunse à l'area induve u Gap hè oghje, hà vistu chì ùn ci era micca passaghju. Pienu di furia, pigliò a so spada micca menu legenda, battizatu cum'è Durandarte, è u lanciau contr'à a roccia, aprendu l'enormi pirtusu chì pudemu vede oghje.

Cusì, hà sappiutu vede a so terra gallica per l'ultima volta postu chì, feritu ch'ellu era, hè mortu pocu dopu. In cumplementu à sta bella aneddota, vi diceremu chì, sin’à pocu tempu fà, Durandarte era inchiodata à una petra accantu à a chjesa San Miguel in a cità di rocamadour, à circa dui centu chilometri da Toulouse. Tuttavia, in u 2011, hè stata estratta per piglià à u Musée de Cluny à Paris, induve pudete vede oghje.

Tuttavia, ancu s'è sta legenda hè assai bella, a furmazione di u Breach hè più prosaica. Era duvuta à i prucessi di erosione durante l'ultima era glaciale. Questi li daranu a so forma unica di U.

A flora è a fauna in l'ambiente di Gap

gallo cedrone

Un esemplare di gallo cedrone

Comu avete pussutu deduce, a vista di Rolando's Gap hè impressiunanti. Ma, ancu, ghjunghje ci permette di scopre a flora è a fauna peculiari di a zona. In quantu à u primu, vi tocca à tene in mente chì u nostru accidente geologicu hè guasi trè mila metri sopra u liveddu di u mari. Per quessa, ci sò pochi spezie vegetali chì si adattanu à questu.

Cusì, trà e piante chì pudete vede in l'area di Brecha, ci sò parechje spezie alpine, ma ancu altri cum'è picculi canti o u Sassifraghju, è ancu erbe di u genus Festuca. Tuttavia, sarete più interessatu à sapè chì hè una zona perfetta per osservà u famosu edelweiss o "fiore di neve". In fatti, era un simbulu di u parcu di Ordesa è hè prutettu.

In quantu à a fauna, ci sò assai camosci e caprioli. Anu ancu cuminciatu à ricuperà u cervu y U grisgiu. Di listessa manera, ci sò picculi mammiferi cum’è a lontra, a volpe, a genetta o u ghjattu salvaticu. In quantu à l'acelli, pudete apprezzà vulturu barbutu, aquila reale è grifone. Ma ancu i vulturi egiziani, aquiloni, pernici è ancu picculi pupulazioni di capercaillie.

Cunsiglii per a vostra escursione à u Gap

Roland Gap

Un'altra vista di Rolando's Gap

Comu avemu digià dettu, u percorsu versu u Rolando Gap ùn hè micca faciule nè da a Francia nè da a zona spagnola. Sò percorsi longu cù assai dislivellu. Dunque, micca adattatu per tutti. Ma, in ogni casu, avemu da offre cunsiglii pratichi per fà.

Prima di tuttu, tenite in mente chì andate in una zona cun Tempu di muntagna. Per quessa, vestite cun calore cù parechji strati di vestiti, una giacca impermeable è stivali di caminata. Duvete ancu applicà una crema solare è porta cun voi acqua in abbundanza y alimentu energeticu per chì a vostra forza ùn falli micca. Una bussola è un dispositivu GPS ùn mancanu ancu in u vostru saccu. Hè perfetta un telefonu cumplettamente carica chì permette ancu di fà chjamate in casu d'urgenza.

Ma, sopratuttu, prima di partì, verificate u tempu per ùn scontru cundizzioni cattivi chì ponu esse un risicu. In ogni casu, tenite sempre in mente chì u clima cambia rapidamente in a muntagna. Dunque preparate per diverse scenarii.

Per d 'altra banda, una volta chì avete ghjuntu à u Gap, pigliate un bonu tempu per gode di e meravigliose vedute è per ricuperà a forza manghjendu. Inoltre, se vi cunsiderate un alpinista espertu, da quì pudete fà altri percorsi di caminata. Ma pudete ancu stà. Assai vicinu à u Gap avete un rifugiu di muntagna induve vi prupuniranu un lettu, manghjà è beie. Tuttavia, funziona solu in l'estiu è vi cunsigliemu di riservà in anticipu per avè un locu. Tenite in mente chì ci sò parechji alpinisti chì facenu sta strada è volenu stà in a facilità.

Cosa à visità in u circondu

Monastère de Boltaña

Monasteru di Boltaña, attualmente cunvertitu in un hotel

Per finisce u nostru articulu annantu à questu impressiunanti accidente geologicu, vi cuntaremu alcune di e cità chì pudete visità vicinu à ellu. Perchè assai di sti paesi in u Pirenei Aragunesi Sò belli è anu un patrimoniu monumentale magnificu in quale e case custruite cù l'unicu stile populari di u spaziu.

Inoltre, se ti piace i sport di neve, à pochi chilometri avete u Stazioni di ski Formigal è Panticosa. Ancu ottu chilometri da l'ultimi, ci sò un spa famosu da u XNUMXu seculu per e pruprietà di e so acque. Ci sò parechji lochi chì pudemu cunsiglià. Per esempiu, sabiñánigo, Scumudatu o Boltaña, ma avemu sceltu dui: Biescas è a bella Aínsa.

biescas

A Torraza

A Torraza de los Acín

Situata à quasi novecento metri sopra u livellu di u mari è bagnata da u fiumu Gállego, sta cità hè a porta di u Valle di Tena. In a so zona urbana, si distinguenu e case chì rispundenu à l'architettura tipica citata di i Pirinei Aragonesi, cù a so petra, i so balconi sporgenti è i so camini troncoconici.

Ma, sopratuttu, vi cunsigliemu di vede u Torraza de los Acín. Hè un edifiziu medievale cù ferite chì hè attualmente a sede di u Centru d'Interpretazione di u XVIu Seculu. Avete ancu à visità u Chjesa di San Salvador, custruita versu l'annu 1200, benchè rinnuvata à u XVImu seculu. Hè un bellu tempiu rumanicu chì hè cumplementatu da u Chjesa San Petru è u l'ermita di Santa Elena. Quest'ultima, custruita in u XVIImu seculu, hè in periferia di a cità, vicinu à u dolmen neoliticu di u listessu nome. Ancu vicinu hè u Fortezza di Santa Elena, custruitu in tempi di Filippu II per difende a fruntiera.

Aínsa, una di e cità più belle di Spagna

Ainsa

A bella cità di Aínsa

Dichjaratu Cumplessu Artisticu Storicu Per i so carrughji medievali è i so palazzi tipici, Aínsa hà cum'è simbulu a so croce coperta, chì si trova in un tempiu di u 1665. Vicinu hè u so casteddu, una furtizza di u XImu seculu chì hè stata poi allargata è hè listata cum'è Ben d'Interese Culturale. Fighjate, soprattuttu, a torra di Tenente, chì oghje hè un ecomuseu, a piazza d'armata è a porta chì si apre nantu à u Piazza principale.

Questa hè una bellezza circundatu di arcade in quale ci sò stati presse di vinu per pressu uva. È, à u listessu periodu appartene u chjesa Santa Maria, Stile rumanicu. Infine, ci vole à vede qualchi casali signorili di i seculi XVI è XVII chì sò spargugliati in i carrughji di a cità. Frà questi, u A casa di Bielsa, cù i so finestri gemelli, è u A casa di Arnal, cù parechje copertine.

In cunclusioni, avemu spiegatu tuttu ciò chì avete bisognu di sapè nantu à l'imponente Roland Gap. Avemu ancu mostratu ciò chì pudete visità in u so circondu. Vulemu solu finisce dicendu à voi ancu avvicinà u maravigliu Pony. Asedia à cunnosce sta zona di u Pirenei Aragunesi. Ùn vi ne pentite micca.


Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu. campi, nicissarii sò marcati cù *

*

*