Crociera attraverso i fiordi norvegesi

Crociera sui fiordi

Effettuare una Crociera nei fiordi norvegesi È una magnifica alternativa se vuoi goderti meravigliosi paesaggi di ghiacciai, montagne innevate e cascate impossibili. Ma anche se vuoi sperimentare la visione di aurora boreale o sole di mezzanotte.

Pochi viaggi sono impressionanti come navigando attraverso i fiordi silenziosi nel mezzo di una natura impressionante. Infatti, è uno dei preferiti dai crocieristi, che o l'hanno già fatto o lo hanno in programma. Per incoraggiarti a vivere una crociera attraverso i fiordi norvegesi, ti mostreremo tutto ciò che devi sapere su questo tipo di viaggio.

Quanto dura una crociera di questa classe?

Crociera a Bergen

Una nave da crociera a Bergen, chiamata la porta dei fiordi norvegesi

Normalmente il viaggio dura tra sette e otto giorni. È il tempo minimo per conoscere bene queste meraviglie della natura. Tuttavia, ci sono crociere cinque giorni. E, al contrario, c'è la possibilità di concatenare due itinerari unendo quattordici giorni di viaggio.

Inoltre, ci sono crociere che includono altri porti nordici, oltre ai norvegesi. Per esempio, Copenhagen o Stoccolma. Questi ti permetteranno di conoscere altre belle capitali. Ma il nostro consiglio è che almeno uno sessanta per cento scale sono nei porti norvegesi.

Si consiglia inoltre di includere Oslo, la capitale del paese. Quasi tutte queste crociere lo fanno, ma è meglio che tu sia sicuro. È una bellissima città che, come vedremo, ti offre molto da visitare.

Quali sono le date migliori per una crociera nei fiordi norvegesi?

Naeroyfjord

Vista del fiordo da Naeroyfjord

Il momento perfetto per te per fare una di queste crociere è quella che va da maggio a settembre. L'alta stagione è costituita dai mesi di Giugno, luglio e agosto, quando le temperature sono più calde e le giornate più lunghe. È allora che puoi goderti la natura norvegese più impressionante. Inoltre il sole di mezzanotte si fa apprezzare nel suo splendore il giugno 21.

Anche i mesi di maggio e settembre Queste sono buone date per la tua crociera attraverso i fiordi norvegesi. Le temperature sono ugualmente piacevoli, anche se non dovresti fidarti di te stesso. Anche il tempo in quelle zone è instabile, quindi può rinfrescarsi in pochi minuti. Inoltre in questi mesi si svolge la bassa stagione, quindi i prezzi sono più economici. Tuttavia, non aspettarti grandi affari. Una crociera nei fiordi norvegesi è costosa.

Una volta che ti abbiamo spiegato quando fare una crociera di questo tipo e quanto dovrebbe durare, è arrivato il momento di concentrarci su cosa ti offre questa meravigliosa esperienza. Vale a dire, quali fiordi e scali non possono mancare nella tua crociera.

Fiordi essenziali durante la tua crociera

Sognefjord

Sognefjord, chiamato il re dei fiordi

Il meraviglioso incidente naturale del fiordo non è altro che una valle costiera scavata da un ghiacciaio in cui il mare è entrato creando una specie di lago. Il risultato è, appunto, una sorta di laguna circondata da scogliere spettacolari. Alcuni di loro raggiungono una grande profondità, che consente la navigazione delle navi da crociera.

fieno oltre mille fiordi al largo della costa sud-occidentale della Norvegia, sulle rive del Mare del Nord. In particolare, sono divisi in quattro aree. Il primo di questi è Rogaland e comprende la chiamata Pulpito di roccia o Preikestolen, considerato uno dei punti panoramici più spettacolari al mondo. Il secondo è quello di Hordalanddov'è la città di Bergencircondato da chiamate sette montagne, di cui parleremo più avanti. Da parte sua, la terza area è Sogn og Fjordane e il quarto quello di Più og Romsdal, con imponenti montagne e cascate.

Ma la cosa più importante è che ti parliamo dei principali fiordi che devi vedere. Il loro re è Sognefiordo, che si trova nella terza zona di quelle citate. E gli diamo questo titolo perché è il più grande in Norvegia e il secondo al mondo dopo quella di Scoresby in Groenlandia. Si estende per non meno di 204 chilometri all'interno della penisola scandinava, verso la città di Skjolden, già nel Parco nazionale Jotunheimen. Questo imponente fiordo ha scogliere alte più di mille metri e il suo braccio di mare ha una larghezza media di quasi cinque chilometri. Quanto alla profondità delle acque, raggiunge i 1308 metri nella parte più interna.

Non meno impressionante è il fiordo di naeroyfjord, che si trova ad un lato del precedente. Ma è molto più piccolo di questo, misurando circa diciassette chilometri di lunghezza. Tuttavia, ti offre anche paesaggi meravigliosi. Insieme a questo, è stato dichiarato Patrimonio il fiordo di geiranger, famosa per le sue cascate. Tra questi, quelle delle sette sorelle, situati uno di fronte all'altro su ciascun lato del fiordo, e quello del Velo, impressionante se illuminata dal sole.

Infine, è fondamentale che la tua crociera nei fiordi norvegesi includa storfjord, che si trova nella regione di sunmore. Con i suoi centodieci chilometri di lunghezza è il quinto della Norvegia e si caratterizza per le sue isole e le sue coste digradanti.

Principali città in crociera nei fiordi norvegesi

Crociera a Oslo

Una nave da crociera a Oslo, davanti al Castello di Akershus

Ma una crociera nei fiordi norvegesi non ti permette solo di divertirti paesaggi meravigliosi e unici. Ti dà anche l'opportunità di incontrarti belle città e paesi, molti tipici della costa del paese. Ti mostreremo alcuni di quelli che non possono mancare nel tuo viaggio. Tra questi c'è Oslo, da dove partono molte di queste crociere, ma anche Bergen o Alesund.

Oslo, punto di partenza delle crociere

Palazzo Storing

Storing edificio a Oslo

La bellissima capitale della Norvegia fu fondata nell'XI secolo dal re Harold Hardrade, anche se non fu capitale fino al XIV. Per secoli è stato chiamato Cristiano e il suo grande simbolo è il Castello della fortezza di Akershus. Costruita circa settecento anni fa, fu ristrutturata nel XVII secolo secondo i canoni rinascimentali. Attualmente funge da mausoleo per i re di Norvegia e ospita anche due musei: quella della Resistenza e quella delle Forze Armate.

Non meno bello è il Palazzo Reale, costruito nel XIX secolo con linee classiche. All'interno spicca la Bird Room, così chiamata perché ha dipinti di uccelli alle pareti. Allo stesso periodo appartiene il Storing edificio, che ospita il parlamento norvegese e presenta un ampio semicerchio nella parte anteriore.

Per quanto riguarda il patrimonio religioso, vale la pena sottolineare le Cattedrali del Salvatore e Sant'Olaf, il primo barocco e il secondo neogotico. Da parte sua, il Chiesa romanica di Gamle Aker È l'edificio più antico della città, poiché fu costruito nell'XI secolo e quello della trinità, ugualmente neogotico del XIX secolo, è il più grande di Oslo.

Per quanto riguarda i musei, si distingue quella del popolo norvegese, con centocinquanta case tradizionali e il obiettivo chiesa a doghe, che risale all'anno 1200. Ma forse il Museo delle navi vichinghe y il Kon-Tiki, che ospita la famosa zattera dell'avventuriero Thor Heyerdahl. Tuttavia, due gallerie d'arte sono più preziose: il museo munch e galleria Nazionale.

Bergen, porta dei fiordi norvegesi

Fortezza di Bergenhus

la fortezza di Bergenhus

Capoluogo della provincia di Hordaland, è una tappa obbligatoria di qualsiasi crociera attraverso i fiordi norvegesi. In esso devi visitare il Bryggen o il centro storico, con le sue tipiche case in legno settecentesche che imitano quelle medievali distrutte da un incendio. Tuttavia, l'edificio più antico della città è il Chiesa romanica di Santa Maria, che risale al XII.

È anche medievale Cattedrale di Sant'Olaf, sebbene sia stato ampiamente riformato nel XIX secolo. Ma un altro dei simboli della città è l'imponenza Fortezza di Bergenhus, alcuni dei cui edifici risalgono al XIII secolo. D'altra parte, in quartieri come nygardshoyden si possono vedere case neoclassiche del XIX e altre di stile art deco.

Tuttavia, la cosa più pittoresca di Bergen è la sua mercato all'aperto, che si tiene nel porto. E anche la funicolare che sale sul Monte Floyen, all'epoca uno dei famosi sette monti che circondano la città. In cima c'è un belvedere che offre una vista meravigliosa sulla costa norvegese.

Alesund, gioiello del stile liberty

Alesund

Veduta del porto di Alesund

Questa città è anche considerata un punto di accesso al fiordo di geiranger. Potremmo definirlo come la città di stile liberty. All'inizio del XX secolo subì un devastante incendio che lo lasciò in rovina. Durante la ricostruzione, quello stile architettonico è stato seguito nella maggior parte dei suoi edifici. Pertanto, Alesund è un monumento nel suo complesso.

Tuttavia, la città ha anche case di legno che sono state salvate dall'incendio. Tuttavia, il suo grande simbolo è il punto di vista del monte alaska, che puoi salire attraverso più di quattrocento gradini, ma anche in auto. I panorami della città, seduta su sette isole, sono spettacolari.

geiranger

geiranger

Geiranger con il suo impressionante ambiente naturale

Proseguendo verso il fiordo di geiranger troverai la città con lo stesso nome, elencata come Patrimonio. Inoltre, è stato considerato migliore destinazione turistica in scandinavia dalla prestigiosa guida Lonely Planet. È un tradizionale villaggio norvegese con le sue case di legno e la sua piccola chiesa. Tuttavia, i suoi dintorni sono meravigliosi, con luoghi come il montare dalsnibba. Non è un caso che abbia cinque alberghi o che, ogni anno, accolga più di centocinquanta navi da crociera.

In conclusione, ti abbiamo mostrato tutto ciò che devi sapere per fare un Crociera nei fiordi norvegesi. Vogliamo solo ricordarti che hai anche impressionanti meraviglie naturali di questo tipo in altri paesi come Islanda, Scozia e anche NZ y Canada. Abbiate il coraggio di conoscere questi luoghi unici.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*