India: credenze e divinità

India

India È il secondo Paese al mondo per popolazione, raggiungendo la cifra di 1,320.900.000 persone censimento. dietro la Cina. L'India, culla di una cultura millenaria, delle più antiche lingue conosciute e delle più diverse religioni e modi di pensare, è stata per secoli patria di popoli ed etnie diverse e ha imparato a convivere dando vita a uno splendido cultura.

In questo articolo che vi presentiamo oggi vi portiamo il loro "Credenze e divinità" e in una di quelle che pubblicheremo domani vi presenteremo anche alcune delle sue tradizioni e festività più popolari. Questo fine settimana ci vestiamo 'sari', ci profumiamo con curcuma e sandalo e ci riempiamo di colori esotici. Vi presentiamo l'India, il paese delle divinità.

Religioni in India

L'India è la culla delle due religioni più diffuse in Asia: induismo e buddismo. Ma ce ne sono anche molti altri, in un numero minore di persone, che hanno la stessa età di questi due principali e di grande importanza storica, come il Sikhismo e il Giainismo. Ci sono anche cristiani, ebrei, musulmani, parsi, ecc.

Nonostante queste grandi differenze religiose, c'è un elemento unificante che li accomuna tutti: svolgono un ruolo così importante nella vita delle persone che è quasi impossibile differenziare gli aspetti profani da quelli sacri. Quindi potresti dirlo la religione è presente nella vita quotidiana della popolazione indiana.

induismo

India - Shiva

Il termine induismo non è stato coniato fino al XIX secolo, ma ha la sua origine nel 1.500 a.C. e si riferisce a credenze basate sul Legge eterna o "sanatanadharma". La Legge Eterna si basa su "Veda" che sono i quattro libri in cui viene mostrata la sua saggezza.

Le caratteristiche più rilevanti dell'induismo sono:

  • In primo luogo, i diversi rami dell'induismo lo considerano la realtà è un'apparenza illusoria (Maya).
  • In secondo luogo, si crede reincarnazione o trasmigrazione delle anime y la legge del karma.
  • In terzo luogo, l'induismo aspira la liberazione e il distacco dell'essere individuale per raggiungere l'identificazione con l'essere universale (Brahma).

Nozioni di base sull'induismo

  • La mucca È considerata la madre della terra, un simbolo della fertilità del suolo; è sacro nell'induismo.
  • L'atto di nutrire una mucca è visto come una specie di venerazione.
  • Gli animales, in termini generali, sono considerati sacro perché in loro dimora il loro dio Brahma.
  • "No Mukti": è la liberazione dell'uomo dal ciclo della reincarnazione.
  • 'Karma-Sansara ': è l'inizio della reincarnazione delle anime.

buddismo

India - Buddismo

Questa religione è nata in India tra il VI e il V secolo a.C. come aggiunta all'induismo. Questa dottrina pone un accento speciale sulla sofferenza della vita e costituisce un modo per liberarsene. Il buddismo è stato fondato da Siddhartha Gautama, un principe che abbandonò la sua vita a corte per entrare nel mondo della meditazione (meditò sul dolore del mondo fino a raggiungere la conoscenza della verità assoluta, diventando così un Buddha illuminato).

La sua dottrina si basa sull'idea che tutta l'esistenza produce dolore; Per porre fine a questa sofferenza, Buddha propone di eliminare la causa che la produce: l'ignoranza che provoca il desiderio di vivere e di possedere certe cose materiali. La liberazione si ottiene attraverso la meditazione e la comprensione di questi semplici principi. L'eliminazione di questo desiderio comporta uno stato di distacco, di profonda pace, che si chiama Nirvana.

Visita al Tempio Meenakshi

India - Tempio di Meenakshi

El Tempio di Meenakshi Si trova in città di madurai, la più antica del Tamil Nadu sia storicamente che mitologicamente, con più di 2.600 anni. Secondo la leggenda, gocce di acqua santa caddero dal dio Siva nel luogo in cui si trova la città e da qui deriva il nome Madurai, che significa "città del nettare".

Questo tempio è dedicato a Meenakshi, la bellissima moglie del dio Shiva. È un tempio barocco di architettura dravidica del XVI-XVII secolo. Il tempio ha 12 torri alte tra i 45 ei 50 centimetri, che formano così i 4 ingressi al tempio. Sono decorati con immagini multicolori altamente dettagliate di divinità, animali e figure mitologiche. Le sue torri sono di epoche diverse, quella situata a est è la più antica (XIII secolo) e quella meridionale del XVI secolo.

Ricevi migliaia di devoti da tutto il paese, essendo uno degli edifici più sacri in India. Da secoli è anche un centro di cultura, musica, arte, letteratura e danza. All'interno del recinto si trova la stanza delle mille colonne, tutte diverse tra loro e scolpite in modo raffinato e minuzioso.

Visita al Tempio d'Oro

India - Tempio d'oro

Questo tempio è situato nella città santa di Amritsar. È stata fondata da Ram Das, uno dei guru della religione Sikk, nel XVI secolo.

È un bellissimo edificio marmo splendidamente scolpito, a cui sono state aderite foglie di foglia d'oro. Un altro degli incanti di questo edificio è che è circondato da uno stagno le cui acque si dice abbiano proprietà curative. Accanto al tempio c'è il Guru Ka Langar, dove ogni giorno vengono serviti pasti gratuiti ai pellegrini.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1.   Dayamis suddetto

    Sono appassionato di cultura indiana. Sto guardando un romanzo intitolato Fa male amare e tutte le sue usanze vengono rivelate