Mar Baltico

Immagine | Pixabay

Rispetto alle acque calde e affollate del Mar Mediterraneo, il Mar Baltico può sembrare un luogo freddo, distante e sconosciuto. Tuttavia, le sue acque bagnano le coste di nove paesi del Nord Europa e dell'Europa centrale. che ospitano bellissime spiagge appartate, tesori medievali che sembrano usciti da un racconto così come isole, ponti e città sui canali che un tempo erano le capitali commerciali del mondo.

Stoccolma, Svezia)

Immagine | Pixabay

Data la sua peculiare posizione, Stoccolma è composta da 14 isole in una baia riparata dal Mar Baltico che sono collegate da 50 ponti. Oggi è una città moderna dedita alla tecnologia, al design, alla moda e all'alta cucina, ma il suo centro storico, Gamla Stan, ci racconta i tempi passati attraverso le sue strade acciottolate, i suoi palazzi storici dei secoli XVIII e XIX, i suoi negozi, le sue chiese e i suoi affascinanti negozi.

Stoccolma è percorsa a piedi. Passeggiare senza meta per le sue strade e scoprire visite classiche come il palazzo reale, il municipio e la torre Stadshuset da cui si ha la migliore vista sulla città, la Cattedrale di San Nicola, il Palazzo d'Estate e molti altri luoghi.

L'epicentro di Stoccolma è Vasterlanggatan, una strada animata piena di ristoranti, gallerie e negozi di souvenir dove scoprire la gastronomia locale e assaporare l'atmosfera della città. Quindi puoi riprendere il percorso per visitare alcuni dei musei più importanti di Stoccolma come il museo Abba o il museo Vasa. Se hai tempo puoi anche andare ad esplorare la verde isola di Djurgarden o visitare il più grande edificio sferico del pianeta. La cosa che colpisce di questo posto è che grazie alla sua facciata si può salire in una gondola di vetro.

Helsinki (Finlandia)

La capitale della Finlandia si fonde elegantemente con il Baltico e si trova su un caos di baie, isole e insenature che tracciano una costa complessa.

Helsinki può essere scoperta in molti modi, ma uno dei più belli è noleggiare una bicicletta e uscire ed esplorare le sue strade pedalando. Si potrebbe dire che il fascino di questa città finlandese risiede nel suo patrimonio storico e culturale: la Cattedrale ortodossa Uspenski, la Cattedrale protestante in Piazza del Senato, i suoi edifici in stile Liberty oi suoi musei, dove è conservato il patrimonio nazionale.

Questa città ha una moltitudine di gallerie e più di 50 musei per tutti i gusti come il Museo di storia naturale o il museo Ehrensvärd, situato nell'ex residenza dei comandanti della fortezza di Suomenlinna, che ci mostra com'era la vita quotidiana dei finlandesi nel XVIII secolo. Un'altra visita essenziale a Helsinki è Suomenlinna, la cosiddetta fortezza della Finlandia.

Un posto molto speciale da vedere durante una visita alla capitale è il centro, la piazza del mercato conosciuta come Kauppatori. Un luogo molto turistico dove ci sono bancarelle di fiori e cibo a buon mercato e da qui partono i traghetti e le crociere dell'arcipelago.

Parnu (Estonia)

Immagine | Pixabay

Situata sulla costa del Mar Baltico, Pärnu è la capitale balneare e la quintessenza della località turistica estone. Durante l'inverno è una città tranquilla dove i visitatori approfittano della pesca o del pattinaggio sul ghiaccio. Tuttavia, nelle giornate di sole quando il tempo è bello, intere famiglie da tutto il paese e persino dalla vicina Russia o Finlandia vengono a Pärnu per sdraiarsi al sole, fare sport o semplicemente rilassarsi ammirando lo splendido scenario.

Altri viaggiatori vengono a Pärnu in cerca di turismo del benessere, dove le terme sono la principale attrazione turistica. Molte persone vogliono i trattamenti termali a base di fango conosciuti come torba estone che vengono applicati qui. Consiste in una miscela di acqua e vicinato che ha proprietà molto benefiche per l'organismo.

Non puoi lasciare Pärnu senza aver visitato la vicina isola di Muhu, che dista due ore e mezza di autobus. Qui puoi vedere l'Estonia dei tempi passati: con le sue tipiche casette e la chiesa di Muhu, la più antica del paese.

Riga (Lettonia)

Riga

Nonostante abbia un centro storico dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, la più grande delle repubbliche baltiche è una delle città meno conosciute del continente. Sapevi che è la città con gli edifici più art nouveau del pianeta? Più di 700 edifici modernisti!

Il modo migliore per conoscere Riga è passeggiare per le vie del centro chiamato Vecriga, che nonostante sia stato distrutto e poi ricostruito nei primi anni '90, conserva tutto il suo originale fascino medievale.

Qui possiamo trovare un luogo noto come Rastlaukums, la piazza del municipio, che nel Medioevo era utilizzata come mercato sebbene fossero organizzati anche concorsi, tornei e altri tipi di celebrazioni. Vicino a questa piazza si trova la Casa delle Teste Nere appartenente alla confraternita mercantile di Riga. Fu distrutta durante la seconda guerra mondiale e ricostruita nel 1999.

C'è così tanto da vedere a Riga. Un altro esempio di ciò è il Castello di Riga risalente al XIII secolo, dove si trova la residenza del Presidente della Lettonia. Non possiamo dimenticare la piazza più grande della città vecchia, cioè quella della cattedrale dove si trova il più grande tempio medievale del Baltico ed è un monumento architettonico nazionale.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*