Potes, Cantabria

Potes, Cantabria, è una destinazione turistica poco conosciuta ma spettacolare. Si trova nel centro della Regione di Liébana, ai piedi delle montagne di Roccia Sacra y Pena Labra da un lato e il massiccio del Picos de Europa per un altro. È proprio in quest'ultimo che il file Fiume Quiviesa, che sfocia nel Deva all'altezza della città.

Ma soprattutto, Potes è piccolo villa signorile strade acciottolate e strette raggiungibili dalla costa attraverso la spettacolare Desfiladero de la Hermida. Ha diversi monumenti e, come se tutto ciò non bastasse, con una gastronomia straordinaria e potente. Se vuoi conoscere Potes, in Cantabria, ti invitiamo a seguirci nel nostro viaggio.

Cosa vedere a Potes, Cantabria

L'intera regione di Liébana ha straordinarie bellezze naturali e magnifici monumenti. Alcuni di questi ultimi sono concentrati a Potes e, nelle sue vicinanze, anche buona parte del primo. Conosciamo meglio tutto questo.

Chiesa di San Vicente

Dichiarato Monumento storico artistico, questa bella chiesa risponde a vari stili architettonici. Questo perché fu costruito tra il XIV e il XVIII secolo. Per questo motivo, le sue forme si sono evolute dal gotico al rinascimentale e al barocco.

All'esterno sarai colpito dal Torre campanaria, mentre, all'interno, si possono vedere due navate divise in sezioni coperte da volte a vela. Completano il complesso una cappella principale quadrata separata dalle precedenti da un arco di trionfo e una sacrestia.

La chiesa di San Vicente

Chiesa di San Vicente

La Torre del Infantado, simbolo di Potes

Questa fortificazione costruita nel XIV secolo dalla famiglia Lama, apparteneva a Tello di Castiglia, fratello del re Enrico II. Ma il suo aspetto attuale è dovuto alla riforma voluta dal Duca di Infantado nel XVI. Ecco perché sembrerà un file Castello in stile italiano molto simile ad altri dell'epoca.

È stato dichiarato Bene di interesse culturale e attualmente è dedicata alle mostre. Come aneddoto, vi diremo che apparteneva anche a Íñigo López de Mendoza, il famoso Marchese di Santillana, considerato uno dei grandi poeti medievali spagnoli.

Altri monumenti di Potes, Cantabria

I due precedenti sono i monumenti più importanti di Potes. Ma ce ne sono altri ugualmente interessanti. È inoltre possibile visitare gli eremi di La Vergine di Valmayor e della Vergine del Cammino.

Inoltre, nei pressi della Torre del Infantado si hanno altre costruzioni a forma di castello come quelle di L'orecchio di Lama, Linares, Calseco y Osorio. E non smettere di guardare i loro vecchi ponti come quelli di San Cayetano e della Prigione. Ma anche tutto Potes è stupendo. Cammina per Quartiere di Solana, con le sue strade acciottolate e le vecchie case a dimostrarlo.

Cosa vedere e fare nei dintorni di Potes

Sarebbe un peccato recarsi a Potes e non conoscere anche i suoi dintorni. Perché, se la città di Lebaniega è bella, è ancora più spettacolare. cornice naturale. Non solo, c'è anche un buon patrimonio di monumenti vicino a Potes, tra cui l'imponente monastero di Santo Toribio de Liébana.

La Torre dell'Infantado

Torre dell'Infantado

Monastero di Santo Toribio de Liébana

Troverete questo monastero francescano nel comune di Chameleno, all'interno della stessa regione di Liébana. La sua fondazione è attribuita a un vescovo di Palencia di nome Toribio che visse nel VI secolo. Sarebbe però un altro Toribio, questo di IV, a dargli il nome quando vi fossero state trasferite le sue spoglie.

Tuttavia, il suo abitante più famoso era il cosiddetto Beato di Liebana, che vi ha scritto i suoi libri ed è considerato uno dei grandi intellettuali del suo tempo, all'apice di personalità come Alcuino di York.

L'edificio più importante del monastero è la chiesa, che combina stili romanico e gotico. Una delle sue cappelle interne, barocca, ospita il Lignum Crucis. Questo nome è dato a una reliquia della croce dove fu crocifisso Gesù Cristo. Inoltre, il Porta del perdono, che apre ogni anno giubilare all'accoglienza dei pellegrini.

D'altra parte, accanto al monastero si può visitare il Sacra grotta, un edificio in stile preromanico risalente al X secolo ed è attualmente piuttosto deteriorato. Si ritiene che sia stato il luogo in cui il fondatore del monastero si ritirò per fare penitenza.

Fuente Dé, il belvedere del Cable e le vie di montagna

Un'altra visita che vi consigliamo di fare nelle vicinanze di Potes è quella di Fonte di. In questa piccola città, devi prendere un funicolare che offre una vista impressionante dei Picos de Europa e che arriva fino al Punto di vista del cavo. Supera un dislivello di quasi ottocento metri e bastano appena quattro minuti per raggiungere l'altezza del 1847.

La funivia Fuente Dé

Funivia Fuente Dé

Una volta saliti, puoi anche vedere un meraviglioso paesaggio. Ma, in più, è magnifico accesso al massiccio centrale dei Picos de Europa stessi, dove si possono fare spettacolari sentieri escursionistici. Ad esempio, quello che sale a Alto de la Triguera, la A modo di Áliva, quello di Canale di Jedunda o circuito intorno a Peña Remoña.

Cosa mangiare a Potes

Come ti abbiamo detto prima, Potes ti offre anche una gastronomia forte e deliziosa. Il stufato di lebaniego, che è fatto con ceci locali, cavoli, patate e la tradizione compago maiale (chorizo, sanguinaccio, pancetta e prosciutto). Infine si aggiungono carne di manzo e ripieno, un impasto di pangrattato, chorizo, uovo e prezzemolo.

Con questo piatto ne hai più che a sufficienza per un buon pasto. Ma puoi anche provare il file trota o salmone del fiume Deva e dolci come il cosiddetto formaggio di Liébana o Formaggi Picón e Tresviso.

Per abbassare il cibo così abbondante, niente di meglio del orujo locale, così popolare che ha persino la sua festa. Si svolge il secondo fine settimana di novembre ed è stato dichiarato Interesse turistico regionale.

Come arrivare a Potes, Cantabria

L'unico modo per arrivare a Lebaniega è tramite strada. Ci sono autobus che fanno il percorso, ma ti consigliamo di andare con la tua auto, al tuo ritmo. Se viaggi da nord, devi lasciare il A-8 all'altezza di Unquera prendere il N-621 che, come vi abbiamo detto, passa attraverso lo spettacolare Desfiladero de la Hermida e ti porta direttamente a Potes.

La gola di Hermida

Desfiladero de la Hermida

Invece da sud puoi percorrere il A-67. Ma il percorso più breve è il N-625 by Leon e di Riano e poi prendi il N-621 dalla parte castigliana.

In conclusione, Potes, in Cantabria, è un bella villa signorile pieno di monumenti e con un ambiente da sogno. Se a tutto questo aggiungete la sua deliziosa gastronomia, avete tutti gli elementi per decidere di conoscerla. Non hai voglia di farlo?

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*