Visita Ginevra in tre giorni

Ginevra, Svizzera

Visita Ginevra in tre giorni, è possibile? Ovviamente. Dietro Zurigo questa è la città più popolosa Svizzera e lo è anche la parte della Svizzera che parla francese. È una città bellissima e culturale ovunque la guardi, e se visiti la Svizzera non puoi non visitarla.

Tre giorni sono sufficienti? Sì, per una prima visita va più che bene. Incontriamoci oggi, Ginevra.

Ginevra

Ginevra, cosa vedere in tre giorni

È una città quella Si trova nel sud-ovest del paese, dove il fiume Rodano sfocia nel Lago di Ginevra. È il capitale della repubblica e del cantone di Ginevra e nel mondo diplomatico internazionale è il centro di tutto.

Ginevra è quella che oggi viene chiamata a città globale, un centro finanziario, il centro della diplomazia internazionale e la sede di numerose istituzioni e agenzie come la Croce Rossa o Nazioni Unite.

Sembra che il nome Ginevra derivi da una parola celtica che significa "bocca", in chiaro riferimento all'idea di estuario. Secoli fa era una città di confine e fortificata perché viveva all'ombra della tribù svizzera.

Poi arrivarono i Romani, intorno all'anno 121 aC, e si convertì alla fede cristiana anche sotto questo impero, ma nei suoi ultimi giorni. Secoli dopo la città avrebbe visto l'emergere di Giovanni Calvino, il riformatore protestante.

Cosa vedere a Ginevra: giorno 1

Ginevra, centro storico

Per prima cosa: devi conoscere il centro storico e osservare le tradizioni locali. Per questo è consigliabile ottenere il Passo di Ginevra, l'abbonamento turistico che apre le porte a prezzi ridotti a 40 attrazioni, tra musei, crociere e guide.

El Casco ViejoCome spesso accade in ogni città europea, è affascinante se è stata ben conservata. Non è un luogo grande né consistente come altri centri storici europei, ma la verità è che la Vecchia Ginevra ha un piccolo fascino, con i suoi strade acciottolate e vecchi edifici.

Ginevra, centro storico

Possiamo conoscere il L'orologio Fleurie, un bellissimo orologio floreale nel Giardino Inglese che si trova nel parco che si affaccia sul lago, oppure passeggiare lungo il Rue du Rodano, con negozi lussuosi ma belli da fare vetreria.

Cattedrale di Ginevra

Un'altra tappa interessante è Cattedrale di San Pietro, conosciuta anche come Cattedrale di San Pietro, situata su una dolce collina nel cuore del centro storico. Questa chiesa ha a facciata neoclassica che risale al XVIII secolo, anche se la maggior parte dell'edificio fu costruita nel XII secolo Stile gotico.

E tutto intorno ti ricorderà la figura di John Calvin. Al suo interno, infatti, si trova la sedia che gli appartenne e nella quale prestò servizio dal 1541 fino alla sua morte nel 1564. E nella cripta si possono anche vedere i resti di un'antica basilica o addirittura salire sulle sue torri e contemplare la città.

Tavel House

A pochi metri dalla cattedrale si trova il Maison Tavel, una dimora storica che ora fa parte del Museo d'arte e di storia di Ginevra. Dopo l'incendio del 1334 la casa fu ricostruita nel XIV secolo fino ai giorni nostri È la casa privata più antica dell'intera città. Puoi visitarlo durante un tour e goderti una collezione che ripercorre la storia della città nel tempo.

Il cuore del centro storico è il Place du Bourg-de-Four, la piazza più antica di Ginevra ed è il sito dove anticamente era allestito il mercato romano. Intorno si trovano le case, oggi trasformate in graziosi caffè e ristoranti.

Muro della riforma

Alla fine, il Muro della riforma È super popolare. Si trova all'estremità sudoccidentale del centro storico di Ginevra, nel Parc des Bastions. Sembra un monumento ai caduti, senza tanti riferimenti religiosi, ma non è così: è a grande monumento in pietra dedicato alla Riforma protestante e questo ci mostra le figure più importanti del suo sviluppo, ad esempio Giovanni Calvino, anche se ce ne sono altri.

Museo Patek Philippe, Ginevra

Infine, in questo primo giorno a Ginevra potrai visitare uno dei suoi musei, dato che ne possiede diversi. Abbiamo parlato prima Museo d'Arte e Storia, incentrato principalmente sull'arte svizzera ma anche con opere di Cèzanne o Rembrandt, una collezione archeologica con mummie egiziane e altre antichità. Nel centro storico c'è anche il Museo Barbier-Mueller, la Museo Internazionale della Riforma, MAMCO, dedicato all'arte contemporanea o Museo Patek Philippe, con cinque secoli di orologeria.

Fontana Jet d'Eau, Ginevra

El Jet d'Eau È una fonte potente che il tempo ha trasformato in a icona della città: il getto spara finché non raggiunge 140 metri di altezza e il posto migliore per contemplare questa meraviglia è il Passeggiata del Lago, lungo tutto il lato sud del versamento. E se vuoi vederlo più da vicino puoi prendere un taxi boat Moutte dall'altra sponda.

Cosa vedere a Ginevra: giorno 2

Monumento Brunswick, Ginevra

Dall'altra parte del fiume Rodano e seguendo il percorso della costa del lago verso nord si raggiunge il Monumento a Brunswick. È un mausoleo in stile gotico, replica della tomba degli Scaligeri a Verona. Fu costruito dal duca di Brunswick e alla sua morte la sua fortuna fu donata alla città a condizione che avesse un grande funerale e un monumento a suo nome. Abbastanza vano...

Palazzo delle Nazioni. a Ginevra

El Palazzo delle Nazioni è dove il Sede delle Nazioni Unite e puoi vedere alcuni dei suoi uffici, camere e stanze. Puoi iscriverti in anticipo alla visita guidata, che generalmente include una passeggiata nella parte vecchia della città.

Fuori dal Palazzo delle Nazioni puoi vedere il Sedia rotta, con tre gambe. È enorme opere d'arte moderna che simboleggiano la protesta contro l'uso di mine e bombe. Il Quartier des Grottes Si trova nel centro della città, vicino alla stazione di Ginevra Cornavin.

Monumento alla sedia rotta

È un quartiere popolare che negli anni '60 aveva la reputazione di essere difficile, di essere rude, ma che da allora ha subito delle trasformazioni. Oggi è un luogo ideale per una passeggiata, i suoi edifici sono degli anni '80, colorati e moderni, e c'è chi Lo paragonano al Barcellona. Si chiama il cuore del quartiere i Puffi, i Puffi, per le loro costruzioni non convenzionali.

Quartier des Grottes

Il laboratorio europeo di ricerca nucleare, il famoso CERN, è anche a Ginevra. Ecco il collisore di particelle, il più grande e potente acceleratore di particelle al mondo. Puoi andare a incontrarlo, fai il giro  e conoscere il museo. Ovviamente non puoi vedere il dispositivo stesso, ma almeno puoi essere vicino.

CERN

El quartiere di Carouge È a sud del centro città. Un tempo era una città separata da Ginevra con chiare influenze italiane. Infatti, Sembra una piccola città mediterranea. È molto carino da esplorare, con le sue librerie, i caffè e i negozi di antiquariato. Diciamo che hai arie bohemien.

Monte Saleve

Mont Saleve Ha una splendida vista di Ginevra. È un montagna alta 1100 metri e la verità è che è un ottimo posto per concludere la seconda giornata, perché i panorami sono fantastici: le Alpi, Ginevra e il lago. Prendi la funivia, cinque minuti di gloria.

Cosa vedere a Ginevra: giorno 3

Losanna

Forse questo terzo giorno è conveniente per esci un po' dalla città e fallo gite di un giorno. La città di Losanna È anche sulla costa del Lago di Ginevra. Il suo centro storico è molto bello e si possono vedere la Cattedrale di Losanna, il Palais de Rumine, la Place d'ela Palud, le Escaliers du Marché, il Musèe de l'Èlysèe e il Museo Olimpico.

Montreux

La Riviera svizzera È un'altra possibile meta del terzo giorno di Ginevra, sulla riva del lago. Puoi saperlo Montreux, la città più grande della zona, con la sua iconica passerella e il bellissimo castello di Chillon. È altresì Vevey, con i suoi hotel Belle Époque e il Terrazze costellate di vigneti di Lavaux.

Y se entri in Francia hai a portata di mano Annecy, con i suoi pittoreschi canali e il suo centro storico, la cosiddetta "Venezia delle Alpi".


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*