Belle città di Malaga

Ojén

Se vogliamo mostrartelo graziose cittadine di Malaga, dobbiamo spiegarvi, prima di tutto, che la provincia andalusa ha paesi di grande bellezza sulla sua costa. Ma sono molto meno conosciuti e altrettanto belli quelli che si trovano in l'interno del suo territorio.

Sono paesi bianchi situati su colline o colline e che hanno monumenti spettacolari, ma anche con un ambiente privilegiato. Quest'ultimo è costituito da catene montuose come quella di Ronda e splendidi boschi di castagni, senza dimenticare il paesaggio unico del Torcal di Antequera, dichiarato Patrimonio dell'Umanità. Vi proponiamo un tour di queste bellissime città di Malaga.

L'unico Round

Vista rotonda

Ronda, una delle città più belle di Malaga

Iniziamo il nostro viaggio nella spettacolare Ronda, con la sua famosa e profonda fossa formata dal fiume Guadalevin e questo gli serviva in passato come barriera difensiva. Città antica, il suo centro storico corrisponde all'antica medina araba e conserva parte delle sue mura.

Ma il grande simbolo di Ronda è il Puente Nuevo, che, appunto, attraversa la gola e fu edificato nel Settecento. Nella sua parte centrale, è alta 98 ​​metri e offre viste spettacolari.

Dovresti anche visitare la città di Malaga Bagni arabi del XIII secolo e costruzioni magnifiche come la Casa del re moresco, un complesso che si compone, oltre all'edificio in stile mudéjar, da un'antica miniera araba e da un bel giardino.

Ma questi sono solo alcuni dei tanti monumenti di Ronda. Per non allungarci, ti consiglieremo anche, le chiese Maggiore e dello Spirito Santo, entrambi gotico-rinascimentali; il Palazzi Salvatierra e Mondragón, la prima con uno scenografico portale barocco e la seconda ugualmente in stile rinascimentale, ma con elementi mudéjar; parchi come Alameda del Tajo e punti panoramici come Blas Infante.

Ma, in generale, il paese presenta numerosi edifici di stile tradizionale e di grande bellezza. E, infine, non possiamo non citare il Museo dei Banditi, che rievoca la vita di questi personaggi così tipici della Serranía de Ronda.

Frigiliana, un'altra delle città più belle di Malaga

Frigiliana

La città di Malaga di Frigiliana

Situato nella regione di L'Axarquia, nella parte orientale della provincia, questo paese è adagiato su un colle che conserva ancora i resti dell'antico Castello arabo di Lízar, costruito nel IX sec. In esso, puoi camminare attraverso il Baribarto, la sua zona più antica, con la sua parte mudéjar e le sue case bianche decorate con fiori.

Dovresti anche visitare il Chiesa di San Antonio, risalente al XVII secolo e il cui campanile è l'antico minareto di una moschea. E, accanto, altri monumenti religiosi come gli eremi di Ecce Homo e Santo Cristo de la Caña.

Per quanto riguarda le costruzioni civili, il Palazzo dei Conti di Frigiliana, edificata nel XVI secolo seguendo i canoni dello stile rinascimentale. È anche conosciuto come El Ingenio ed è attualmente dedito alla produzione dell'unico miele di canna in Europa. Infine, puoi vedere altri monumenti della città andalusa come la Fuente Vieja, i Reales Pósitos o il Palacio del Apero.

Antequera

Alcazaba di Antequera

Antequera, presieduta dalla sua Alcazaba

Situato in una fertile pianura a cui dà il nome e dominato dal gli amanti del rock, attraverso il quale si possono fare dei sentieri escursionistici, questo paese è famoso nel mondo per il Torcal di cui vi abbiamo già parlato e che configura uno spettacolare paesaggio carsico. Non meno importanti sono i Dolmen di Antequera, costruzioni megalitiche rinvenute in una zona archeologica con più siti.

Per quanto riguarda i monumenti del paese, vi consigliamo di visitare l'imponente Alcazaba, costruito probabilmente nell'XI secolo. Da vedere anche le numerose porte che si conservano nella villa. Tra questi, quelli di Malaga, l'Arco dei Giganti e di Granada. Allo stesso modo, ci sono bei palazzi ad Antequera come quella del marchese di Villadarias y quello di Najera, entrambi del XVIII sec.

Altri imponenti edifici ad Antequera appartengono alla sfera religiosa. È il caso del Collegiata Reale di Santa María la Mayor, costruito nel XVI secolo e che combina stili tardo gotico e rinascimentale, sebbene includa elementi mudéjar. Non meno spettacolari sono i Collegiata Reale di San Sebastiano o Monastero Reale di San Zoilo.

E possiamo dirti lo stesso del set di chiese rinascimentali della località. Sono quelli di Santa María de Jesús, San Pedro e San Juan Bautista. Non sono gli unici che puoi visitare ad Antequera. Ci sono anche quelli di Nostra Signora di Loreto, Santiago o Carmen, quest'ultimo con un'imponente decorazione barocca degli interni. Non meno belli, infine, gli eremi della Virgen del Socorro e della Cruz Blanca.

Mijas

La città di Mijas

Mijas Pueblo

Situata ai piedi dell'omonima catena montuosa, la città di Mijas Pueblo è un'altra meraviglia di case imbiancate a calce. Ma queste non sono le loro uniche attrazioni. Dal momento che il Giardini murari Hai una vista spettacolare sulla costa di Malaga.

Per quanto riguarda la sua architettura religiosa, dovresti visitare il Chiesa dell'Immacolata Concezione, costruita nel XVII secolo sfruttando la torre mudéjar di un'antica moschea. E anche quello di San Sebastián e gli eremi di Nuestra Señora de los Remedios, Calvario, San Antón e della Vergine della Roccia. Quest'ultimo, un eremo rupestre, custodisce l'immagine del santo patrono del paese.

D'altra parte, come curiosità, puoi vedere il Carro di Mijas, un museo in miniatura che ti sorprenderà per la sua difficoltà e perfezione. E, infine, se vuoi fare un bagno, il spiagge di Mijas Costa Sono tra i più belli della provincia di Malaga. Tra questi, puoi scegliere Calahonda, Chaparral o Bombo.

Archidona

Veduta di Archidona

Archidona

Troverai questo bellissimo paese tra paesaggi di uliveti e prati, dominato dal Picco degli incantesimi. Nella zona ci sono magnifici sentieri che ti porteranno in posti come il Lagune grandi e piccole e della Falce di Martin Creek.

Ma, in più, Archidona è stata dichiarata Sito Storico Artistico nel 1980 per il suo grande patrimonio architettonico. È costituito da monumenti religiosi come il Chiese di Santa Ana e Jesús Nazareno, i conventi di Santo Domingo e de las Mínimas e l'eremo della Virgen de Gracia, tra gli altri edifici.

Per quanto riguarda il suo patrimonio civile, il grande simbolo della città è il quadrato ottagonale, gioiello dell'urbanistica barocca con la sua pianta ottagonale e le facciate in mattoni rossi e calce. E, accanto, i resti dell'antico castello dei Nasridi e il Casa del Deposito, edificata alla fine del XNUMX con uno scenografico portale barocco.

Infine, nella già citata Plaza Ochavada si trova il chiesa rupestre, scavato nella roccia durante il medioevo e che aveva cinque navate. Non conserva alcun elemento liturgico. Infatti, una parte di esso è attualmente occupata da un ristorante, il che renderà più agevole la visita.

genalguacil

genalguacil

Veduta di Genalguacil

Si trova nella valle del Genal, nel parco naturale di I reali della Sierra Bermeja. Non abbiamo bisogno di dirti il ​​numero di sentieri escursionistici che puoi fare nella zona. Ma, in più, Genalguacil è chiamata la "città museo" per il gran numero di opere d'arte che adornano le sue strade.

Ogni due anni artisti da tutto il mondo si riuniscono in paese per creare opere e poi lasciarle in mostra nel borgo. Alcuni sono lasciati all'aria aperta, ma altri sono esposti nel Museo d'Arte Contemporanea Fernando Centeno. Insieme all'impianto arabo delle strade e alle case bianche di Genalguacil, queste opere compongono un complesso armonico di grande bellezza in cui le Chiesa di San Pietro Martire di Verona.

Casares

Casares

La città di Casares

Perfetto esempio di paese "sospeso" adagiato sulla montagna, è coronato da a castello medievale da cui si ha una vista spettacolare sui dintorni. Ma Casares è noto per essere la piccola patria di Blas Infante, creatore dell'andaluso e la cui città natale è oggi un museo.

Ti consigliamo anche di vedere in questa città di Malaga il Chiesa dell'Incarnazione, costruito nel XVI secolo, l'eremo di San Sebastián e la Torre de la Sal. Di diverso carattere hanno il Terme romane di La Hedionda, che risalgono al I secolo aC e che devono il loro nome al forte odore delle loro acque sulfuree.

D'altra parte, come nel caso di Mijas, c'è anche una parte del comune che ha una costa. Se vuoi fare un bagno, ti consigliamo il ampia spiaggia, che nel 2020 ha ricevuto il premio bandiera blu.

In conclusione, ve ne abbiamo mostrati alcuni belle città di Malaga. Ma ce ne sono così tanti nella provincia andalusa che avremmo potuto parlarvene di molti altri. Ad esempio, da Gaucín, situato in un suggestivo anfiteatro naturale; a partire dal Ojén, circondato dalle catene montuose Blanca e Alpujata; a partire dal Alora, porta d'accesso alla spettacolare gola di Gaitanes e El Chorro, o al bellissimo Teba, con il suo castello moresco, la sua chiesa barocca del XNUMX° secolo e la sua industria artigiana dello sparto. Tutti senza dimenticare il peculiare Nerja, Con le sue imponenti grotte E dove è stata girata la serie? Estate blu. Non trovi che siano dei bei posti da visitare nella provincia di Malaga?

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*