Cibo tradizionale spagnolo

Immagine | Pixabay

Il cibo tradizionale spagnolo è ampio, vario e molto gustoso. Si compone principalmente di contributi provenienti dalle diverse regioni del Paese e di materie prime di ottima qualità coltivate localmente. Dalle famose tapas moderne ai deliziosi arrosti tradizionali e ai piatti di stufato, la cucina spagnola cerca di ottenere il massimo dai migliori prodotti locali.

Mentre la gastronomia italiana o francese è da anni al centro dell'attenzione, quella spagnola è rimasta in secondo piano, in attesa che il suo momento venga scoperto dal pubblico internazionale. Le stelle Michelin che gli chef spagnoli si sono guadagnati negli ultimi anni mostrano un cambiamento di tendenza e sempre più persone sono interessate a scoprire i segreti della cucina tradizionale spagnola. Se sei uno di loro, ti invitiamo a unirti a noi in questo tour gastronomico di tutti gli angoli di questo paese che è qui per essere mangiato..

Ingredienti del cibo tradizionale spagnolo

Poiché la Spagna ha regioni geografiche molto diverse con climi diversi, le cucine regionali ei loro ingredienti sono diversi. Tuttavia, i seguenti sono i più comuni e apprezzati dagli spagnoli:

Prosciutto iberico: è il prodotto più riconosciuto e apprezzato dentro e fuori i nostri confini. Si ottiene dal salume di maiale iberico. Pata negra si riferisce solo al 100% di prosciutto di ghianda, considerato di altissima qualità.

Olio extravergine d'oliva: è l'ingrediente essenziale della cucina tradizionale spagnola. Questo oro liquido non può mancare in nessuna cucina spagnola.

Zafferano: Lo zafferano si combina molto bene con zenzero, limone, aglio, timo e pomodori.

Paprica: Questo condimento dal sapore intenso è uno degli alimenti base della cucina spagnola ed è ampiamente utilizzato nella preparazione di salsicce, sobrasadas e chorizo. Il suo utilizzo è fondamentale per gustare un delizioso polpo galiziano, in patatas bravas o per preparare vecchi vestiti con gli avanzi dello stufato. È anche molto comune aggiungerne un po 'agli stufati per dare loro un po' di colore, sapore e spezie in più.

Il vino: un altro elemento essenziale della nostra cucina. I vigneti sono coltivati ​​nelle 17 Comunità autonome in cui è suddiviso il paese. Le differenze climatiche e la varietà dei suoli fanno della Spagna un luogo privilegiato per la produzione di vini molto diversi tra loro. Alcune delle regioni vinicole più conosciute a livello internazionale sono Rioja, Ribera del Duero, Marco de Jerez, Rías Baixas, Penedés e Priorat.

Immagine | Pixabay

Il formaggio: in Spagna si produce un'ampia varietà di formaggi di vacca, pecora o capra, da quelli freschi a quelli stagionati, protetti da Denominazioni di Origine Protette. In totale ci sono 26 formaggi di cui DO è uno dei più eccezionali: il formaggio Cabrales, il formaggio Idiazábal, il formaggio Mahón-Menorca, il formaggio Manchego, il formaggio Murcia, il formaggio Tetilla o il formaggio Torta del Casar, tra molti altri.

Frutti di mare: il miglior pesce d'Europa viene pescato sulle coste che si affacciano sulla penisola iberica. Gamberi, gamberi, aragoste, cirripedi ... che siano grigliati, in umido e anche crudi in Spagna, vengono consumati soprattutto durante le festività come Natale o Capodanno, ma anche durante la maggior parte dell'anno.

Gli agrumi: Nranjas, mandarini, limoni ... La Spagna è il leader mondiale nell'esportazione di agrumi ed è un ingrediente fondamentale nella cucina tradizionale spagnola. Ideali come dessert, vengono utilizzati anche per realizzare succhi, nei cocktail e in cucina, sia nelle insalate che nelle ricette dolci e salate.

Le carni: Manzo, agnello e maiale sono i tre tipi più comuni nella cucina tradizionale spagnola e possono essere grigliati, saltati in salsa o arrostiti sui carboni ardenti. Anche il pollo è molto popolare e viene preparato fritto, in umido e arrosto.

Legumi: Fagioli e ceci sono stati per secoli un ingrediente base nella cucina peninsulare e due dei piatti più famosi sono lo stufato di Madrid e la fabada asturiana.

Erbe e spezie: si utilizzano aglio, cipolla ed erbe aromatiche come origano, rosmarino e timo.

I 10 migliori piatti della cucina tradizionale spagnola

Immagine | Pixabay

Gazpacho

Il gazpacho andaluso è il piatto più richiesto dalle persone che visitano il nostro paese in estate. Questa zuppa fredda è un tesoro della nostra gastronomia, per la qualità dei nostri pomodori e peperoni e per l'olio d'oliva.

Tortilla spagnola

È uno dei nostri piatti più amati che viene cucinato in tutto il paese in molteplici versioni: più o meno cagliata, con o senza cipolla ... Anche se oggi la sua origine è ancora incerta, è valida la teoria che la ricetta sia nata in Extremadura per tutto il XVIII secolo e sia risultata un piatto così universale e apprezzato da tutti coloro che la provano.

la paella

La paella valenciana è probabilmente il piatto più rappresentativo della cucina tradizionale spagnola in tutto il mondo. Viene cucinato in molte case durante il fine settimana e nelle principali festività. È un piatto di riso a base di carne, zafferano, legumi e verdure che viene cotto nel brodo fino a quando non è asciutto.

Stufato di Madrid

È uno spezzatino a base di ceci e varie verdure e carni molto tipiche di Madrid che di solito si mangia nei mesi invernali. Il modo classico di servirlo è in tre servizi detti discariche: il primo servizio è il brodo, il secondo i ceci con verdure e patate e il terzo contiene le carni. È un piatto forte che ti invita a fare un pisolino dopo.

Spezzatino di fagioli asturiani

È il piatto più universale della cucina asturiana e uno dei più apprezzati nella gastronomia spagnola. I fagioli sono l'ingrediente principale e sono accompagnati dal famoso compango (chorizo, sanguinaccio e pancetta). È un piatto molto energico e viene servito su piatti singoli o in casseruole. Un buon sidro o un buon vino sono il complemento perfetto per questo pasto tradizionale.

Immagine | Pixabay

Maialino da latte arrosto

È uno degli asado più tradizionali e famosi della Castiglia, specialmente a Segovia e Ávila. Si caratterizza per mescolare la consistenza croccante e tostata della pelle di maialino da latte con la sua carne succosa, che è la delizia di ogni commensale. In Spagna è tipico prenderlo a Natale.

crocchette

Questo piatto della cucina tradizionale spagnola può essere gustato sia come aperitivo, che come piatto principale o come contorno. È una porzione di pasta fritta a base di besciamella e pezzi di prosciutto, pollo o pesce ricoperti di uovo e pangrattato. Gli chef più moderni li fanno anche con formaggio, gamberi, carne secca, spinaci con uvetta, ecc.

Il polpo a Feira

È uno dei piatti più tipici della gastronomia galiziana. Si serve caldo con patate, sale grosso, paprika spolverata che può essere dolce o piccante e condita con un filo d'olio su un piatto di legno. Il miglior accompagnamento è un buon bicchiere di vino.

La coda del toro

È uno spezzatino di coda di bue o di toro tipico della cucina cordovana che era già uno dei piatti più apprezzati durante l'antica Roma. Questa deliziosa carne è accompagnata da cipolla, vino rosso, pomodoro fritto o spezie come pepe nero, paprika dolce e chiodi di garofano.

Cod al pil pil

Questa ricetta è uno dei gioielli della gastronomia basca. Questo pesce è accompagnato da un'emulsione di aglio, olio e peperoncino che dà origine al gustoso baccalà al pil pil.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*