Le città più belle di Huesca

Huesca, bellissime città di Huesca

Quali sono le città più belle di Huesca? Huesca è una provincia della Spagna, comune e città, a nord della comunità di Aragona. Si trova nella valle dell'Ebro insieme ai Pirenei, quindi il suo paesaggio è caratterizzato da montagne e fiumi che corrono tra di loro.

Huesca possiede molte belle città, località che si possono visitare seguendo un itinerario di turismo rurale. Incontriamoci oggi le città più belle di Huesca.

Aínsa

Ainsa, bellissima cittadina di Huesca

Nella nostra lista di città più belle di Huesca Incontriamo per la prima volta Aínsa: a bellissimo borgo medievale nel mezzo di una valle dove predomina la Peña Montañesa di 2295 metri. Questo nella regione di Sobrarte e in parte del suo territorio si trovano i Canyon Guara e il Parco Naturale della Sierra.

Nacque come cittadella nell'XI secolo e il suo fascino gli ha dato il riconoscimento Set storico-artistico nel 1965 dopo essere stata completamente restaurata. Ainsa È la capitale del turismo rurale e il suo centro storico è un posto bellissimo, con strade acciottolate che girano qua e là.

L'origine di questo centro storico si trova alla confluenza di due fiumi, l'Ara e il Cinca, ed è incorniciato da due strade, Santa Cruz e Mayor, che terminano entrambe in Plaza Mayor. Poi c'è il castello con la sua ampia spianata ed anche il Santuario della Croce Coperta che risale al 1665. Si tratta di un monumento costruito dal Consiglio Generale d'Aragona per commemorare la vittoria dei cristiani sui musulmani nel IX secolo.

Aínsa, bellissima cittadina di Huesca

Il bello Castello di Ainsa Risale all'XI secolo e faceva parte di una linea di difesa cristiana nei suoi territori. Qui, nel Medioevo, nacque la città murata che sarebbe poi diventata la capitale della contea di Sobrarbe. Nel 1124 Alfonso I gli diede la Carta di Puebla, onorando la città ed elevandola alla categoria delle carte. Oltre al castello è possibile vedere il Chiesa Parrocchiale di Santa Maria, la Casa di Bielsa con doppie finestre, il Casa Arnale con bar e la bellissima Plaza Mayor.

Quando Sobrarbe cominciò a perdere sempre meno importanza, ciò ebbe un impatto sulla città, e almeno fino all'inizio del XX secolo la vita qui era quasi di sussistenza. Le opere di modernità, ponti, dighe ed altro per produrre energia elettrica nella valle, non ebbero effetti positivi sulle attività produttive tradizionali e ciò determinò la perdita di terreni agricoli e l'emigrazione di molte persone.

Aínsa cominciò lentamente ad emergere dalla crisi turismo rurale e naturale.

Alquézar

Alquezar, una bellissima cittadina di Huesca

nella nostra lista di città più belle di Huesca, Nella regione di Somontano de Barbastro si trova anche Alquézar, su una delle sponde del fiume Vero, all'altezza del suo ultimo canyon e ai piedi dei monti Balcez e Olsón. Questo a soli 51 chilometri da Huesca.

Il nome indica un passato arabo ed ecco com'è: al-Qasr Si diceva dei castelli e in questo caso questo in particolare Serviva a difendere l'ingresso in Barbitania. Il castello fu ordinato di essere costruito nel IX secolo da Jalaf ibn Rashid. Nel 1069, il re Sancho Ramírez concesse privilegi ad Alquézar, ma non fu l'unico monarca a concedergli benefici nel corso della sua storia.

Oggi ci sono alcuni tesori che dovresti conoscere: i tuoi area urbana che è affascinante, parrocchia dedicata a San Michele Arcangelo e Collegiata di Santa María la Mayor che fu consacrata nell'anno 1099. Ebbene, collegiata e castello, è lo stesso che gli arabi costruirono nel IX secolo per fermare i cristiani. e alla fine conquistato da Sancho Ramírez.

Alquézar, indimenticabile e bellissima cittadina di Huesca

Con la prevalenza dei cristiani, la fortezza abbandonò il suo carattere militare e divenne religiosa al 100%. Ha subito alcune modifiche strutturali e tra queste possiamo citare la costruzione dell' chiostro gotico nel XIV secolo, o gli affreschi sulle pareti del chiostro realizzati nei secoli XV e XVIII. L'attuale Collegiata di Santa María porta la firma di Juan de Segura ed è uno dei luoghi più visitati del villaggio.

Torla

Torla, bellissima cittadina di Huesca

È un villaggio nel nord della provincia, al confine con la Francia sebbene non ci sia alcuna strada che colleghi entrambi i paesi. Il villaggio È la porta d'accesso alla valle di Ordesa, all'interno del Parco Nazionale di Ordesa e Monte Perdido. Questo a soli 100 chilometri dalla capitale Huesca.

Torla Si trova nella valle glaciale del fiume Ara, dopo la confluenza delle valli Bujarruelo e Ordesa. Il nome sembra derivare dalla parola Torre perché vi era una torre costruita per difendere la zona dai francesi. Si stima che questa torre si trovasse dove oggi sorge una chiesa romanica, su una roccia che domina la valle.

Torla ne conta centinaia leggende sui valichi di frontiera, contrabbandieri catari perseguitati e monaci ospitali. L'essenza medievale si respira ovunque: c'è il castello dove opera il Museo Etnografico, la chiesa di San Salvador, gli antichi palazzi dal XIII al XVIII secolo, e ovviamente la cultura e la storia presenti nelle feste locali.

Ansó

Anso, una bellissima cittadina di Huesca

Nell'elenco di città più belle di Huesca segue un piccolo villaggio con meno di 500 abitanti cos'è vicino al confine con la Francia: Ansó. Fu Giacomo I d'Aragona a concedere al popolo numerosi privilegi, molti dei quali per salvaguardare il confine.

Da sempre La principale attività economica di Ansó è stata l'allevamento del bestiame, in particolare il bestiame., quindi la transumanza qui ha una lunga tradizione. Ma quali luoghi di interesse ha Ansó?

Bene, la città stessa è a bellezza medievale con stradine e case a volte unite mestiere, i corridoi sono larghi solo 50 centimetri. C'è la museo Etnologico, la Museo d'Arte Sacra, l'edificio del Municipio e il bellissimo Chiesa parrocchiale di San Pedro con la sua struttura difensiva, il suo stile gotico, il suo organo e il suo coro realizzati in Francia nel XVIII secolo.

Non puoi perderti una foto di I camini dell'Anso, è una splendida collezione, non una delle Mastio medievale dove si dice sia stata Blanca II di Navarra o il suo bellissimo ambiente naturale dove, meravigliosamente, vivono ancora gli orsi originari dei Pirenei.

Santa Cruz de la Serós e San Caprasio

Santa Cruz de la Serós, bellissima cittadina di Huesca

Questa affascinante cittadina è famosa per Chiesa di San Caprasio, un piccolo tempio medievale che risale ai primi decenni dell'XI secolo, quando regnò Sancho III il Maggiore. C'è anche un piccolo tempio, il tempio di San Caprasio, in stile lombardo e con proporzioni su misura per l'uomo.

La città è la punto di partenza verso il Monastero di San Juan de la Peña.

Jaca, bellissima cittadina di Huesca

Jaca, una bellissima cittadina di Huesca

È capitale della regione La Jacetania e dista 72 chilometri da Huesca. Si trova su un altopiano a 820 metri sul livello del mare, vicino al fiume Aragona e un tempo era, con l'antico nome di Iaca, la capitale degli Iacetani, un'antica città che si estendeva dai Pirenei alla pianura.

Marco Porcio Catone, console romano, conquistò la città nel 194 a.C e la integrò nell'impero come punto di sorveglianza delle strade dei Pirenei, cosa che la rese per un certo periodo una città prospera, finché l'Impero crollò e la presenza dei banditi complicò la vita dei mercanti che percorrevano quelle strade.

All'inizio dell'XI secolo Jaca era un forte del Regno di Pamplona, ​​circondato da case che col tempo divennero sempre più numerose man mano che era molto ben posizionato sul Camino de Santiago, Per esempio. Ma le malattie del Medioevo e gli incendi avvenuti quasi alla fine di questo periodo storico precipitarono Jaca in una crisi profonda dalla quale solo Ferdinando il Cattolico riuscì a salvarla.

Jaca, passeggia attraverso una bellissima città a Huesca

Tra l'altro Jaca Fu la prima capitale del regno d'Aragona, il primo a schierarsi a favore della Repubblica e il primo a salutare Ramiro II il Monaco. Quali tesori hai in serbo per i tuoi visitatori?

La Cattedrale di San Pedro de Jaca, stile romanico, chiesa del carmine, la Chiesa di Santiago, Monastero reale dei Benedettini, alcuni eremi, il Castello di San Pedro o Cittadella di Jaca, la Torre dell'Orologio, il Municipio, il Palazzo Vescovile, il ponte medievale di San Miguel sul fiume Argón o il Forte Rapitán, tra gli altri.

Eccoci arrivati ​​con la nostra lista dei città più belle di Huesca. Naturalmente ce ne sono molti altri, l'elenco dovrebbe sommarli ma lasciamo a voi il compito di conoscerli.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*