Cultura filippina

Festival e cultura filippina

I filippini sono conosciuti come coloni in molte parti del mondo perché sono considerati camaleonti ... si adattano facilmente ai diversi ambienti in cui possono trovarsi. Si sviluppano per sopravvivere, sanno cos'è la sopravvivenza.

La Repubblica delle Filippine è stata chiamata in onore del re Filippo II di Spagna nel 1543. I filippini sono originari della parte meridionale dell'Asia. Ci sono origini dalla Cina, dall'India, dagli Stati Uniti e dalla Spagna, persone che hanno sposato i filippini, quindi c'è molta mescolanza di culture tra la loro gente. 79 gruppi etnici indigeni compongono il popolo filippino e secondo Wikipedia, gli ultimi cinque secoli hanno avuto un grande impatto in termini di mix culturale nelle popolazioni asiatiche e occidentali.

Il regno coloniale degli spagnoli nel 1570-1898, così come quello degli americani nel 1903-1946, portò a un'espansione dei valori cristiani e una nuova identità per tutti i filippini, inoltre, l'interazione con le culture di altri paesi come Cina, India, Indonesia e Malesia ha dato un tocco asiatico e specifico al patrimonio culturale delle Filippine.

El idioma

Lingua filippina

Nelle Filippine ci sono circa 175 lingue parlate e quasi tutte sono classificate come lingue malese-polinesiane e circa ottanta dialetti.. Tra queste lingue ce ne sono 13 autoctone con quasi 1 milione di parlanti.

Per più di tre secoli nelle Filippine, lo spagnolo è stata la lingua ufficiale sotto il dominio coloniale della Spagna. È stato parlato dal 60% della popolazione. Ma l'uso dello spagnolo iniziò a diminuire dopo che le Filippine furono occupate dagli Stati Uniti nel 1900, e fu nel 1935 che la Costituzione filippina nominò lo spagnolo e l'inglese come lingue ufficiali. Ma nel 1939 la lingua tagalog divenne la lingua nazionale ufficiale. La lingua denominata "filippino" è stata nominata nel 1959 e Dal 1973 e fino ai giorni nostri, il filippino e l'inglese sono le lingue più diffuse tra i suoi abitanti.

Cultura nelle Filippine

Tradizioni della cultura filippina

Le Filippine sono un paese che è variato molto a seconda delle influenze culturali, sebbene la maggior parte di queste influenze siano il risultato delle colonizzazioni che hanno avuto, quindi la cultura della Spagna e quella degli Stati Uniti sono le più evidenti. Ma nonostante tutte queste influenze, l'antica cultura asiatica dei filippini rimane ed è chiaramente visibile nel loro modo di vivere, credenze e costumi.. La cultura dei filippini è ben conosciuta e apprezzata da molte persone in tutto il mondo. Alcuni fatti interessanti sulla cultura filippina sono i seguenti:

  • I filippini amano molto la musicaUsano vari materiali per creare suoni e amano rappresentare balli e gruppi di canto.
  • Il Natale è una delle feste più amate dai filippini. Le famiglie si riuniscono il 24 dicembre per celebrare la tradizionale "vigilia di Natale". Il nuovo anno si celebra anche riunendo nuovamente tutti i membri della famiglia. Si celebra con vestiti a maglia e frutta sul tavolo.
  • I filippini sono esperti di sport, quello tradizionale del paese si chiama Arnis che è una forma di arti marziali. Anche se si divertono anche a guardare le partite di basket, calcio o boxe.
  • La famiglia è molto importante per loro e includono anche zii, nonni, cugini e altre relazioni esterne come padrini o amici molto stretti. I bambini hanno dei padrini amorevoli e quando i genitori non ci sono sono i nonni che si prendono cura dei più piccoli. È normale che le famiglie lavorino insieme nelle stesse aziende. Esistono diverse classi sociali.

Alcuni fatti interessanti sulla cultura delle Filippine

Mercato delle Filippine

La cultura filippina si è formata come il risultato di una miscela di influenze straniere ed elementi nativi, come ho menzionato sopra.

Sebbene il teatro tradizionale, la letteratura e i kundiman (canzoni d'amore) nella lingua locale abbiano riacquistato importanza con l'avvento del movimento Popular Power di Corazón Aquino, oggi i visitatori assisteranno a concorsi di bellezza, soap opera, film d'azione filippini e amore e gruppi musicali locali ispirati al pop occidentale .

Solo il 10% dei filippini (la cosiddetta minoranza culturale o gruppi tribali filippini) mantiene la propria cultura tradizionale. Ci sono una sessantina di clan etnici, tra cui i Badjao, nomadi del mare che vivono nell'arcipelago di Sulú, ei cacciatori di teste Kalinga, a nord di Bontoc.

Donne filippine

Le Filippine sono l'unico paese cristiano in Asia, una convinzione detenuta da oltre il 90% della popolazione. Il più grande gruppo religioso minoritario è quello musulmano, il cui bastione è l'isola di Mindanao e l'arcipelago di Sulú. C'è anche una chiesa filippina indipendente, alcuni buddisti e un piccolo numero di animisti.

La geografia e la storia delle Filippine hanno contribuito alla molteplicità delle lingue esistenti, che in totale contano circa ottanta dialetti. Il concetto di lingua nazionale fu sviluppato dopo la guerra ispano-americana del 1898 e nel 1936 il tagalog fu decretato come lingua nazionale, nonostante ci fossero altri candidati per questo titolo, come Cebuano, Hiligaynon e Ilocano.

Come ho già detto, nel 1973 si è convenuto che il filippino sarebbe stata la lingua ufficiale. È una lingua basata sul tagalog, ma che incorpora elementi di altre lingue del paese. Nonostante tutto, l'inglese rimane il più utilizzato nel commercio e nella politica.

Cibo tipico filippino

La cucina filippina ha ricevuto influenze cinesi, malesi e spagnole. Lo spuntino designa sia gli spuntini di metà mattina che quelli di metà pomeriggio mentre i pulutan (antipasti) sono serviti con bevande alcoliche. Per la cena sono in stile gli spiedini di carne alla brace o di mare.

Tra i piatti più comuni, che vengono sempre serviti con il riso, ci sono carne e verdure cotte con aceto e aglio, cernia alla griglia, stufati di carne e un'ampia varietà di zuppe: riso, tagliatelle, vitello, pollo, fegato, ginocchio, arrosti verdure acide.

I piatti sono serviti con fette di papaya verde, pesce fermentato o pasta di gamberetti e pezzi di cotenna di maiale croccante. L'halo-halo è un dolce a base di ghiaccio tritato con caramello e frutta, il tutto ricoperto di latte in polvere.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*