Kamakura, destinazione in Giappone

 

Kamakura è uno dei tipici escursioni che si possono fare da Tokyo, La capitale del Giappone. Se il mondo non stesse attraversando questa pandemia, il 2020 sarebbe stato l'anno di punta del turismo in Giappone, con le Olimpiadi e tutto il resto, quindi è un paese molto visitato.

Ci sono molte facili escursioni da fare da Tokyo e Kamakura è a meno di un'ora a sud della città. Super vicino e altamente consigliato, perché in più famoso Buddha Kamakura cosa vedi nella foto.

Kamakura

È una città costiera che è un'ora in direzione sud da Tokyo. Ad un certo punto era il centro politico del paese, nel XII secolo, un governo che durò un intero secolo sotto il controllo dello shogun di Minamoto e dei reggenti Hojo. Successivamente il potere passò alla città di Kyoto, quando il successore politico decise di stabilirsi lì.

Oggi è semplicemente un tranquilla cittadina con molti santuari, monumenti storici e templi. E poiché si trova sulla costa, ha spiagge solitamente molto affollate in estate. Come andare a Kamakura?

Con il treno ci sono tre opzioni. Puoi prendere il file Linea Odakyu che è il modo più economico. Acquistate l'Enoshima Kamakura Free Pass e questo include il viaggio di andata e ritorno tra Shinjuku a Tokyo e Kamakura. Inoltre, include l'uso dell'Enoden, un altro treno ma elettrico, per soli 1520 yen. Con questo mezzo di trasporto ci vogliono circa 90 minuti per arrivare, quindi se vuoi impiegare meno tempo devi usare la linea JR.

JR ha il Linea Shonan Shinjuku, che collega Shinjuku e Kamakura in un'ora e costa 940 yen. Conviene aspettare il treno per Zushi, che è quello che ferma alla stazione di Kamakura (due partenze l'ora), altrimenti bisogna cambiare alla stazione Ofuna. Un'altra linea è il Linea JR Yokosuka collega la stazione di Tokyo con Kamakura. Il viaggio dura meno di un'ora e costa 940 yen.

La zona ha due passaggi: il Enoshima Kamakura Pass gratuito, a 1520 yen, che include il viaggio di andata e ritorno Shinjuku / Kamakura con uso dell'Enoden; e il Passo di Hakone Kamakura, per 7000 yen), che consente l'uso della linea Enoden e della linea Odayu, ma anche il trasporto intorno ad Hakone per tre giorni consecutivi.

Cosa visito a Kamakura? Le principali attrazioni turistiche di Kamakura sono distribuite in tre aree vicino alle stazioni: vicino alla stazione di Kita Kamakura, alla stazione di Kamakura e alla stazione di Hase. Com'è davvero una piccola città puoi muoverti a piedi o, per qualcosa di più pittoresco, noleggiare una bicicletta. Ci sono anche autobus e taxi, se vuoi raggiungere zone più remote.

La nostra prima visita è iniziata Grande Buddha di Kamakura, Kamakura Daibutsu. È una statua in bronzo del Buddha Amida che si trova nel cortile del Tempio Kotokuin. È alto quasi undici metri e mezzo ed è la seconda statua di Buddha in bronzo più alta del paese. Risale al 1252 e originariamente si trovava all'interno dell'enorme sala principale del tempio, ma il luogo ha subito diversi tifoni nel XIV e XV secolo, quindi è stato successivamente deciso di collocarlo direttamente all'aperto.

Il Grande Buddha di Kamakura è a soli 10 minuti a piedi o meno dalla stazione di Hase, la terza stazione della linea Enoden da Kamakura. La stazione Enoden Terminal si trova proprio accanto alla stazione JR di Kamakura e questo trenino elettrico collega Kamakura con Enoshima e Fujisawa. Il Buddha è stato chiuso fino a giugno a causa del coronavirus e oggi è aperto ma i suoi orari sono ridotti: dalle 8 alle 5. L'ammissione è di soli 300 yen, poco meno di $ 3.

El Tempio di Hokokuji è piccolo, bello e un po 'remoto. Appartiene alla setta Rinzai del buddismo Zen ed è stata fondata nel primo periodo Muromachi, essendo il tempio di famiglia del clan Ashikaga. Appare mentre saliamo sulla collina, oltre un portico e un piccolo giardino fino a raggiungere la sala principale che fu ricostruita all'inizio del XX secolo dopo il grande terremoto di Kanto del 1923.

La statua più preziosa nel tempio è quella del Buddha, ma c'è anche un piccolo campanile e il tesoro più grande di tutti: un bellissimo piccolo giardino di bambù che è dietro la sala principale. Ci sono circa 2000 bambù e sentieri stretti tra cui camminare, a casa da tè dove bere il tè matcha (tè verde), contemplando questa bellezza. Ci sono anche alcune grotte che sembrano contenere le ceneri di alcuni signori del clan Ashikaga.

Come si arriva al Tempio di Hokokuji? Camminando dalla fermata dell'autobus Jomyoji (questo è preso alla stazione di Kamakura, è di 10 minuti a 200 yen). Potete prendere il 23, il 24 o il 36. Se vi piace camminare, arriverete a piedi in mezz'ora o poco più dalla stessa stazione dei treni. Il Bamboo Garden è aperto dalle 9:4 alle 29:3 e chiude dal 300 dicembre al 600 gennaio. Costa XNUMX yen e se vuoi il servizio da tè paghi XNUMX yen in più.

Un altro tempio è il Hase Temple, appartenente alla setta Jodo e molto famoso per il suo alto statua a undici teste di Kannon, la dea della misericordia. La sala è alta quasi dieci metri e la statua è in legno dorato, uno dei più grandi del suo genere in Giappone. La leggenda vuole che questo legno sia lo stesso usato per scolpire la statua di Kannon di Nara. Il tempio ha un museo, che paga un ingresso extra, che conserva più statue, disegni e altro. Dall'altro lato c'è l'Amida-do Hall con una statua dorata di dieci piedi del Buddha Amida.

Il tempio, poiché si trova sul fianco di una collina, ha a bellissima terrazza da dove le vedute della città di Kamakura sono bellissime. C'è anche un ristorante per godersi più tranquillamente e vedrai, accanto alle scale che salgono e scendono il pendio, centinaia di piccole statue di Jizo Bodhisattva, che aiuta le anime dei bambini a raggiungere il paradiso.

Proprio alla base del pendio c'è l'ingresso al tempio, con giardini e laghetti. Hasedera è a soli cinque minuti dalla stazione di Hase. È aperto dalle 8:5 alle 30:5 e fino alle 400:XNUMX tra ottobre e febbraio. Non chiude nessun giorno e l'ingresso costa XNUMX yen.

Il tempio più importante di Kamakura è lo Tsurugaoka Hachimangu. È stata fondata nel 1603 ed è dedicata a Hachiman, il dio protettore della famiglia Minamoto e dei samurai in generale. Al tempio si accede da un lungo sentiero che va dal lungomare di Kamakura, attraversando l'intera città e attraversando sotto diversi toris. La stanza principale è su una terrazza in cima a una scala. All'interno c'è un museo con spade, documenti, maschere ...

A destra della scalinata, fino al 2010, c'era un albero di ginkgo che a un certo punto serviva da nascondiglio per attaccare lo shogun. Antica, splendidamente dorata in autunno, non è sopravvissuta a una tempesta di vento nel marzo 2010 ed è morta.

Alla base della scalinata c'è un palco dove di solito ci sono spettacoli di musica e danza e puoi vedere un altro santuario e edifici ausiliari lì intorno. Puoi anche raggiungere questo tempio dalla stazione di Kamakura, in autobus oa piedi. L'ammissione è gratuita.

Non possiamo descrivere il numero di templi che ha Kamakura ma possiamo nominarli: Kenchoji, Zeniarai, Engakuji, Meigetsuin, Ankokuronji, Jomyoji, Zuisenji, Myohonji, Jochiji, Tokeiji e Jufukuji. Sono tutti belli ma è vero che non si può passare a vedere i templi, la terza volta sono tutti uguali. Quello che consigliamo è visitare Enoshima e le sue spiagge e fare delle escursioni.

Enoshima è una piccola isola vicino a Tokyo che è collegata alla costa da un ponte che si attraversa a piedi. L'isola ha un santuario, una torre di osservazione, grotte e giardini. La collina boscosa può essere esplorata a piedi e così vedrai molti santuari dedicati a Benten, la dea della buona fortuna, della salute e della musica.

C'è anche un acquario e le spiagge sono fantastiche, acque calde e calme e granchi! Da Kamakura l'Enoden impiega 25 minuti, da Shinjuku puoi arrivarci e lo stesso dalla stazione di Tokyo.

Infine, Se ti piacciono le escursioni a Kamakura ci sono tre percorsi: il Daibutsu Tour, il Tenen Tour e il Gionyama Tour, oggi chiusi a causa del tifone dell'anno scorso. Se vai l'anno prossimo, prova a controllare quali sono aperti. Sono favolosi percorsi verdi che attraversano le colline collegando templi e santuari. In generale, non durano più di mezz'ora a 90 minuti, ma non sono asfaltate, quindi fai attenzione alle scarpe e alla pioggia.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*