Dogana del Senegal

Senegal È un paese dell'Africa occidentale ed è conosciuto come "la porta del continente africano". È un paese bellissimo, con una varietà di paesaggi e quindi una ricca fauna e flora. Gli europei arrivarono presto, ma furono i francesi a prendere il sopravvento nel XIX secolo.

Fino agli anni '60 era una colonia francese quindi oggi il cultura, tradizioni e costumi del Senegal sono un insieme dove l'eredità lontana si sovrappone a quella del dominio del sistema coloniale.

Senegal

Quello che oggi è riconosciuto come Senegal un tempo faceva parte degli antichi regni del Ghana e Djolof e un importante centro sulle rotte carovaniere che attraversavano il Sahara. Più tardi sarebbero arrivati ​​gli europei, inglesi, portoghesi, francesi e olandesi, ma come abbiamo detto sopra lo erano i francesi che furono lasciati con il controllo assoluto nel XNUMX° secolo.

Dopo la seconda guerra mondiale, i processi di decolonizzazione, sia in Asia che in Africa, e sebbene la Francia non fosse particolarmente incline a scatenare le redini in modo pacifico e organizzato, alla lunga non ebbe altra scelta e quindi, in 1960, con la guida di Leopold Senghor, statista e scrittore, Il Senegal ha vinto la sua indipendenza.

All'inizio faceva parte di una federazione insieme al Mali, ma in seguito divenne uno stato sovrano separato. Sebbene tradizionalmente la sua economia è stata dipendente dalla coltivazione e dal commercio di arachidi, ci sono stati tentativi di diversificare. Come molti dei paesi del continente la sua economia è instabile, fragile, con un alto tasso di disoccupazione...

Dogana del Senegal

Gran parte della società senegalese fa parte di a sistema sociale stratificato, molto tradizionale, che comprende una nobiltà ereditaria e l'esistenza di una particolare classe di musicisti e narratori chiamati griot. Poi, certo, c'è una cultura senegalese più contemporanea che proviene da altri gruppi sociali, ma la maggioranza, che è Wolof, pesa molto quando si tratta di questioni di Stato e di commercio. C'è tensione etnica? sì, perché le minoranze lottano per raggiungere una maggiore parità.

Dakar è la capitale e la sua città più grande e più attraente. È a Capo Verde, una penisola sulla costa atlantica. Dakar è anche uno dei porti africani più importanti e trafficati dell'Africa occidentale. cultura senegalese è una cultura orgogliosamente nera, c'è stato un movimento negli anni '30, '40 e '50, che ha rivalutato il oscurità sottolineando i valori e il patrimonio africani.

Ne abbiamo parlato prima diversi gruppi etnici e devono essere presi in considerazione quando si parla della cultura e dei costumi del Senegal. Da una parte c'è la maggioranza wolof la cui lingua è la più usata in tutto il paese. Secondo la loro divisione sociale ci sono liberti (nobili, religiosi e contadini), caste di artigiani, fabbri e griotse ci sono anche schiavi. C'è anche il Etnia Serer, proprio come il Wolof, il tukulor e della Fulani. Il Tukulor è quasi indistinguibile dai Wolof e dai Fulani perché tendono a sposarsi tra loro.

Dopo si ci sono altri gruppi meno numerosi come i Soninke, ex governanti del Ghana, i Mauri ei Lebu, per esempio. R) Sì, ci sono diverse lingues, incluso Francese come lingua ufficiale. Per quanto riguarda la religione che si professa la stragrande maggioranza dei senegalesi professa l'Islam e sono organizzati in confraternite che hanno capi spirituali. E oltre ad essere anche musulmano aderire a un certo animismo, cioè la fede in idoli o forze della natura con poteri magici.

Il Senegal è diviso in cinque aree geografiche abitate da varie etnie ciascuna e quindi, con i propri usi e costumi. FaiQual è il posto dell'uomo e della donna? in questo tipo di paese? Per prima cosa dobbiamo dire che la divisione del lavoro è per genere. Le donne si occupano principalmente di lavori domestici come cucinare, pulire e prendersi cura dei bambini. C'è un esodo di giovani dai villaggi alle città in cerca di lavoro e poi, da qualche tempo, sono le donne che si dedicano ai mulini e così via nei villaggi. Infatti, il governo centrale ha istituito un'agenzia speciale per lo sviluppo rurale per organizzare le donne nei villaggi.

Sebbene la religione islamica non abbia donne nei posti migliori, nelle città la situazione delle donne sta cambiando e ci sono già segretarie, commesse, cameriere e operaie. Per il resto, in generale In tutti i gruppi etnici, le donne sono secondarie e dipendenti dai membri maschi della famiglia. Poco importa che la Costituzione segni certe equità, in realtà le donne sono discriminate, confinato all'ambiente domestico, senza alcun potere reale su nulla.

Si dice che più o meno la metà delle donne vive in relazioni poligamiche e solo il 20% lavora per uno stipendio. Legalmente, gli uomini sono il "capofamiglia" quindi ricevono i pagamenti corrispondenti al mantenimento dei figli e non le donne. I matrimoni, nelle zone rurali, sono organizzati dai genitori e lo scambio di doni è comune. Poi c'è il matrimonio civile e la sposa si trasferisce nella casa di famiglia dello sposo dove, oltre alla famiglia, altre persone tendono a vivere sporadicamente.

I bambini sono molto apprezzati e tutti si prendono cura di lui, della famiglia e del vicinato. Intorno ai cinque o sei anni, ogni bambino riceve una certa educazione in base al sesso. Mentre i bambini e le bambine giocano insieme quando crescono, le bambine stanno più vicine alle loro madri. I ragazzi sono circoncisi raggiunta la maturità e fortunatamente, ora luiè vietata la mutilazione femminile. Esistono scuole elementari, secondarie e terziarie/universitarie per entrambi i sessi e molte di esse sono private o cattoliche. L'élite manda i propri figli a studiare all'estero.

Quali usanze sociali hanno in Senegal? Un tipico saluto consiste in a stretta di mano. Le giovani donne si inclinano leggermente verso le più anziane. Non parli male in pubblico e si tratta di non mostrare aggressività verbale. Chiedi della salute dell'altra persona e della sua famiglia e questo è letteralmente perché fa parte del protocollo di qualsiasi conversazione. Se questo non viene seguito, la norma viene infranta.

Alla stretta di mano si aggiungono tre baci sulla guancia destra o entrambi, ma solo amici intimi. Inoltre, sebbene siano musulmani, uomini e donne si toccanoLe persone si chiamano spesso con il loro titolo accademico o posizione professionale, spesso in francese. Mentre in molti paesi il scambio di regali È molto comune qui in Senegal non è il caso, anche se se sei invitato in una casa senegalese per la prima volta puoi ottenere qualcosa di piccolo, torte, frutta fresca, quel genere di cose.

I regali, sì, vengono consegnati con entrambe le mani e incartati (non c'è problema con il colore della confezione), sì, non aspettarti che vengano sempre aperti in tua presenza. Quando si tratta di condividere un pasto c'è anche il galateo: devi aspettare che ti dicano dove sederti, dovresti lavarti le mani in una ciotola prima di mangiare, vedrai che donne e uomini si siedono in disparte anche nella stessa stanza e non puoi iniziare a mangiare prima dell'uomo più anziano del gruppo.

L'Africa è meravigliosa e il Senegal è un paese fantastico. Potresti non viaggiare mai da solo o andare al lavoro, ma un safari, un'escursione, assistere alla famosa corsa automobilistica... non so, possono risvegliare il tuo amore per questo enorme e ricco continente.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

bool (vero)