Il meglio dell'Ecuador: Pailón del Diablo

cascata del pailon del diablo

El Pailón del Diablo (ufficialmente Cascada del Río Verde) è una cascata sul fiume Pastaza situata nelle Ande ecuadoriane vicino alla città di Baños de Agua Santa, confinante con la giungla ecuadoriana.

È una delle attrazioni turistiche più importanti della Regione di Tungurahua (e sicuramente da tutto il Sud America) data la sua natura spettacolare, la sua vicinanza all'autostrada nazionale ed i suoi oltre 80 metri di altezza.

Deve il suo nome alla somiglianza che una roccia ha con il volto del diavolo, visto da uno dei suoi ponti.

Se qualche settimana fa ti ho parlato di un'escursione essenziale in Ecuador (il Parco Nazionale Cotopaxi e il vulcano), il Pailón del Diablo sarebbe un altro. Ogni percorso di backpacking (o meno) attraverso il paese andino deve passare attraverso la città di Baños de Agua Santa e i suoi dintorni (cascate, vulcani, giungla e paesaggi unici).

bagni pailon del diablo

Come arrivare alla cascata del Pailón del Diablo?

Si trova l'ingresso alla cascata molto vicino alla strada che collega Baños de Agua Santa con la città di Puyo, già nel mezzo della giungla amazzonica, ea circa 20 km dalla prima città.

Data questa vicinanza, è molto facile accedervi, a differenza di altre attrazioni in Ecuador, Pailón del Diablo è accessibile solo su strada, non ci sono treni.

Per arrivare a Baños de Agua Santa o Puyo, la cosa più appropriata è farlo negli autobus del servizio di trasporto pubblico ecuadoriano. Gli autobus ogni ora collegano Ambato e Latacunga (nelle Ande) con entrambe le città tropicali.

pailon del diavolo

Una volta a Baños, puoi raggiungere l'ingresso del recinto:

  • Con l'autobus pubblico: da Baños o da Puyo. Alcuni autobus si fermano proprio all'ingresso superiore della cascata (ci sono 2 ingressi). Altri si fermano in mezzo alla strada ma molto vicini all'ingresso inferiore. Fanno il percorso sia di andata che di ritorno e hanno una frequenza accettabile, ogni ora ci sono diversi autobus.
  • In taxi: sicuramente l'opzione più veloce ma anche la più costosa. In circa 15 minuti si arriva a Pailón del Diablo dal centro di Baños. Se scegliamo questa opzione, è consigliabile contrattare bene il prezzo del viaggio e sicuramente fare il viaggio di ritorno con un altro taxi o con l'autobus.
  • Ciclismo. Questa opzione è una delle attrazioni che la regione offre ai turisti: percorri l'intera strada per Puyo in bicicletta e fermati a ciascuna delle cascate lungo il percorso. In questo senso voglio dirti diverse cose. Da un lato la strada, pur essendo ben asfaltata, presenta un traffico troppo elevato e lungo il percorso sono presenti diverse gallerie. D'altra parte, da Baños a Puyo la pendenza è costante verso il basso, ma la via del ritorno è in salita. Infine, si noti che la distanza tra le due città è di circa 30 o 40 km. Se vuoi visitare la cascata sulla pista ciclabile, tienilo a mente. Sicuramente la cosa più appropriata sarebbe scendere in bicicletta e salire in autobus o taxi-4 × 4 che accetta biciclette.

pailon del diablo water

In base alla mia esperienza, ti consiglio di cercare un alloggio a Baños e di goderti tutti i percorsi e le opzioni che la giungla andina offre da questa città per un minimo di 2 giorni. 1 solo giorno non è sufficiente, l'escursione a questa cascata richiede un'intera giornata se viene fatta da entrambi i lati.

Cosa vedere nella cascata del Pailón del Diablo?

Come ho commentato in precedenza Al recinto si accede dalla parte inferiore della cascata o dalla parte superiore. Sebbene l'ingresso non sia del tutto gratuito (in una certa misura è, ad esempio, il primo ponte sospeso, da lì no), Ti consiglio di fare i due percorsi. L'uno non si collega con l'altro, a un certo punto c'è una barriera che li separa. Data la scelta, avrei fatto prima il sentiero inferiore e poi quello superiore, credo sia un po 'più suggestivo.

pailon del diablo ecuador

Se lo facciamo l'escursione dal basso ci godremo prima la foresta pluviale amazzonica in tutto il suo splendore (uccelli, alberi, zone umide, ...) e infine lo spettacolare Pailón del Diablo dal basso. È un percorso di circa mezz'ora fino a raggiungere appena sotto e anche dietro la cascata. Ci sono diversi punti di vista, ponti e scale da cui contemplare la cascata.

Se facciamo l'escursione dall'alto, godremo prima di un breve sentiero che segue il fiume Pastaza, con piccole cascate, e anche della flora umida della giungla della zona. Dopo pochi minuti ci troveremo in l'estremità superiore della cascata da dove possiamo contemplare la spettacolare cascata (circa 100 metri di dislivello). Da lì sono stati costruiti diversi ponti sospesi in legno che collegano vari punti della montagna e che gradualmente scendono nella parte inferiore del Pailón. Quasi tutti i ponti e le scale lungo il percorso sono perfetti per godersi il paesaggio o scattare foto. Lascia davvero senza parole alla vista di esso. In certi punti dà un po 'di vertigini.

giungla del pailon del diavolo

Nei dintorni della cascata è possibile praticare diversi tipi di sport estremi, ad esempio rafting, arrampicata o zip line. Per gli amanti dell'adrenalina, Pailón del Diablo è il luogo ideale.

Insomma, questa regione dell'Ecuador (e sicuramente potremmo estenderla al resto del Paese) è abbastanza sconosciuta al pubblico europeo e senza dubbio è uno degli angoli più belli e spettacolari del Sud America.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*