Biglietti per i Musei Vaticani

Situato nel cuore di Roma, la città eterna, il Vaticano è il paese più piccolo di tutta Europa e l'epicentro della Chiesa cattolica. In uno spazio così piccolo si trova la residenza papale, un palazzo circondato da splendidi giardini visitabili previa prenotazione.

All'interno del Vaticano, oltre ai Musei Vaticani, si trova la Basilica di San Pietro, che spicca per la cupola e per la Pietà di Michelangelo. È inoltre possibile visitare Piazza San Pietro e fuori dal recinto Vaticano e, in pochi minuti, Castel Sant'Angelo.

Successivamente, impareremo di più sulle principali attrazioni turistiche della Città del Vaticano e su come acquistare i biglietti.

Basilica di San Pietro

Piazza San Pietro

Piazza San Pietro è una delle più grandi e belle del mondo. Le sue dimensioni sono sorprendenti in quanto è largo 240 metri e lungo 320 metri. Si trova ai piedi del Vaticano e negli eventi più importanti ha raggiunto più di 300.000 persone.

Piazza San Pietro fu costruita tra il 1656 e il 1667 per opera del Bernini e con il sostegno di Papa Alessandro VII. Ha la forma di un'ellisse ed è circondato da un colonnato con 140 statue di santi cattolici create dai discepoli del Bernini intorno al 1657.

Al centro della piazza si trovano l'obelisco e due fontane, una del Bernini (1675) e l'altra del Maderno (1614). L'obelisco fu portato a Roma dall'Egitto nel 1586 ed è alto 25 metri.

Come curiosità, la Place de la Concorde a Parigi è stata progettata nel 1755 seguendo l'immagine di Piazza San Pietro poiché l'obelisco e le fontane sono in una distribuzione molto simile.

Basilica di San Pietro

Entrare nella Basilica di San Pietro è una delle esperienze più indimenticabili che si possono vivere a Roma. È l'edificio più importante del cattolicesimo perché qui c'è la Santa Sede e da lì il papa celebra le liturgie più importanti. 

Deve il suo nome all'apostolo e primo pontefice San Pietro, il cui corpo è sepolto al suo interno. La sua costruzione iniziò nel 1506 e terminò nel 1626, essendo consacrata alla fine dello stesso anno. Ai lavori parteciparono figure della statura del Bramante o di Carlo Maderno. Alcune delle opere d'arte che si possono trovare all'interno sono il Baldacchino del Bernini o la Pietà di Michelangelo.

Una delle cose che più attira l'attenzione della Basilica di San Pietro è la sua sorprendente cupola alta 136 metri. Michelangelo la iniziò, Giacomo Della Porta proseguì con i lavori e Carlo Maderno la terminò nel 1614. La salita alla cupola non è adatta a tutti perché nell'ultimo tratto c'è una ripida e stretta scala a chiocciola che può essere piuttosto opprimente. Comunque la ricompensa è grande perché da essa si può ammirare Piazza San Pietro in tutto il suo splendore e, se la giornata è limpida, gran parte di Roma.

Affreschi della Cappella Sistina

Musei Vaticani

Le origini di questi musei risalgono al 1503, quando papa Giulio II iniziò il suo pontificato e donò la sua collezione d'arte privata. Da questo momento, i seguenti papi e varie famiglie private contribuirono e aumentarono la raccolta fino a diventare una delle più grandi al mondo.

In esso ci sono oggetti provenienti dall'India, dall'Estremo Oriente, dal Tibet, dall'Indonesia, dall'Africa e dall'America. Anche una collezione di ceramiche medievali, arazzi fiamminghi del XV e XVI secolo, opere greche e romane e un lungometraggio, ecc.

Attualmente, i Musei Vaticani accolgono più di sei milioni di visitatori all'anno e uno dei motivi convincenti è la Cappella Sistina, nota per la sua ricca decorazione e per essere il tempio in cui vengono scelti i papi. La sua costruzione fu realizzata durante il mandato di Papa Sisto IV, a cui deve il suo nome. Alcuni degli artisti più importanti che ci hanno lavorato sono stati Miguel Ángel, Botticelli, Perugino o Luca.

Biglietti per il Vaticano

I Musei Vaticani e la Cappella Sistina sono l'attrazione turistica d'Europa con le file di ingresso più lunghe. Nei giorni particolarmente intensi, puoi aspettare fino a quattro ore in fila alla biglietteria. Ecco perché l'opzione migliore è prenotare i biglietti online attraverso il sito web dei Musei Vaticani, che sono nominati e validi solo per un determinato giorno e orario. La data e l'ora della visita possono essere modificate in caso di disponibilità.

Se vuoi fare la visita da solo, il momento migliore per farlo è intorno alle 13:XNUMX. giorno della settimana. Nei fine settimana, le ultime domeniche di ogni mese (ingresso gratuito) e la Settimana Santa sono sconsigliate per visitare il Vaticano poiché è quando ci sono più persone, soprattutto in alta stagione.

Precios de las entradas

L'ingresso generale riservato online per evitare la coda all'ingresso ha un prezzo di 21 euro. Senza prenotazione online costa 17 euro e il prezzo del biglietto ridotto è di 8 euro (senza prenotazione online) e 12 euro per evitare le code.

Orario di visita

L'orario di apertura dei Musei Vaticani è alle 9:18. alle 16:XNUMX. anche se la vendita dei biglietti termina alle XNUMX:XNUMX, due ore prima.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*