Quali sono le isole greche più economiche?

Milos

Per trovare il isole greche più economiche Dobbiamo fare uno sforzo di sintesi. Non invano il Paese ellenico ne conta circa seimila distribuiti tra il Mar Egeo y lo Ionio e da arcipelaghi simili quello delle Cicladi o quello delle Sporadi.

Allo stesso modo, tra questi, ce ne sono più di duecento abitati e, quindi, attrezzati per il turismo. E tutti te lo offrono paesaggi ineguagliabili, spiagge meravigliose e monumenti ancestrali. Tuttavia è più difficile trovare quelli con prezzi più economici. Per fungere da guida, in questo articolo ti mostreremo alcune delle isole greche più economiche. Ma prima parliamo un po' di quei territori.

Il mosaico delle isole greche

Batti

Batsi, ad Andros, una delle isole greche più economiche

Seguendo un percorso da ovest verso est, le prime isole che incontriamo sono le famose Ionico, così chiamate perché si trovano in quel mare e sono quasi al largo della costa Albania. Tra quelle isole, sì quelli di Corfù, Paxos, Leucade, Citera o Itaca, famosa patria di Ulises.

Dopo aver confinato con la penisola di Peloponneso, troviamo il isole del Saronico, tra i quali ce ne sono alcuni tra i più economici per il visitatore, come vedremo. Alcuni sono noti come Salamina, Poros o Egina. Poi arriva la grande isola di Eubea, con i suoi quasi quattromila chilometri di superficie.

Proseguendo verso il confine con Turchianoi abbiamo le Sporadi settentrionali. E, proseguendo lungo il limite della costa di quel paese, pur appartenendo alla Grecia, è il famoso Arcipelago del Dodecaneso, con alcune delle isole più popolate e visitate dal turismo come Rodi, Patmos o Cos. Infine, più a sud ci sono quelli vicini Creta.

D'altra parte, tra le isole greche più economiche, ce ne sono verdi e verdeggianti Cefalonia o Corfù insieme ad altri più aridi simili Mykonos. Li troverete anche molto frequentati da turisti come Santorini o Rodi rispetto ad altri che a malapena li ricevono come Fourni o Leros.

Le isole greche più economiche

Serifos

Porto di Livadi sull'isola greca di Serifos

Una volta descritto il panorama delle numerose isole greche, ci concentreremo nel presentarvi alcune tra quelle più economiche dove viaggiare. Come puoi immaginare, le più costose sono quelle che hanno raggiunto la maggiore fama nel turismo internazionale. Nello specifico, due di quelli che vincono in termini di prezzi elevati sono quelli sopra menzionati Mykonos y Santorini.

Ogni anno ricevono decine di migliaia di turisti e hanno raggiunto una fama internazionale. Pertanto, viaggiare da loro ti costerà un sacco di soldi. Tuttavia, ci sono altre isole con paesaggi indimenticabili e tanti divertimenti che saranno più economici. Andiamo a vederli.

Agistri

Agistri

Isola d'Agistri

Tra le isole greche più economiche, la prima che vi consigliamo è Agistri, che è anche molto vicino al porto di Pireo. Appartiene, quindi, alle isole del Golfo Saronico ed ha una superficie di appena tredici chilometri quadrati.

Ha tre nuclei abitati: Milos, Skala e Limenaria. Il primo di essi è il più grande, con circa cinquecento abitanti. Ma intorno alla seconda si concentra la zona turistica. Sia i prezzi degli alberghi che dei ristoranti sono convenienti e, in cambio, si può godere di un ambiente meraviglioso. È conformato spiagge come Aponisos, con le sue acque di un blu intenso, e rigogliose pinete come quella della parte centrale dell'isola.

Non mancano le tipiche cittadine bianche o i tramonti leggendari. In questo caso ti consigliamo quello che puoi vedere dal Chiesa di Agioi Anargyroi, situato in cima ad una collina.

Lefkada

Lefkada

Nygri, sull'isola di Lefkada

Molto più grande della precedente, poiché conta circa trecento chilometri quadrati di superficie, Lefkada È un'altra delle isole greche più economiche. A quanto pare, il suo nome è dovuto alle scogliere dalle pareti bianche che si possono vedere nella sua zona meridionale, precisamente nella mantello della signora e nella Salto di Leocadia.

In questo senso l'isola è montuosa, ma ha buone strade. Il suo punto più alto è Monte Stavrota, con 1158 metri di altezza. Per quanto riguarda le loro popolazioni, le più importanti sono Nydri, Vassiliki e la capitale che si chiama come l'isola. La seconda è la zona più turistica, dove arrivano i traghetti. A sud c'è Capo Lefkada, da cui, secondo la leggenda, saltò la poetessa Safo suicidarsi.

Lefkada ti offre anche spiagge meravigliose come Porto Katsiki, che si distingue per la sua sabbia dorata e le acque turchesi e si trova a quaranta chilometri dal capoluogo dell'isola. Infine, non mancano cittadine pittoresche come Aghios Nikitas, né resti archeologici.

Ikaria, una meraviglia nascosta tra le isole greche più economiche

icaria

Agios Kirycos a Ikaria

Troverai questo piccolo gioiello in l'Egeo settentrionale, vicino alla grande isola di Samos. Ha ricevuto il suo nome, secondo la mitologia greca, dalle mani di Dédalo, perché è una terra vicina a dove morì suo figlio Icaro. Con una superficie di circa duecentocinquanta chilometri quadrati e una popolazione di circa ottomila abitanti, è un luogo tranquillo dove trascorrere una vacanza a prezzi accessibili.

In effetti l'espressione è famosa «Tempo Icariano» per alludere al fatto che, in esso, l'orologio sembra fermarsi. D'altro canto, per darvi un'idea della sua offerta balneare, vi diremo che conta circa centosessanta chilometri di costa. Alcuni di loro, come quello di Messakti, sono perfetti per il surf, mentre altri, come quello delle Seychelles, traboccano di bellezza.

È anche un ottimo posto per le escursioni. IL Monti Etera, che raggiungono i mille metri di altezza, attraversano l'isola e vi offrono bellissimi percorsi. Ma non mancano nemmeno gli altri posti da vedere. In un edificio neoclassico, hai il Museo Archeologico di Agios Kírikos, che ripercorre la storia dell'isola fin dal Neolitico e conserva pezzi come un rilievo votivo datato 450 a.C.

Egina

Egina

Vista panoramica di Egina, capitale dell'omonima isola greca

Tra le isole greche più economiche, Egina È uno dei più conosciuti. Si trova nel Golfo Saronico, tra la suddetta isola di Agistri e quelli di Salamina y Poros. Pertanto, è anche molto vicino al porto di Pireo. Ha una superficie di quasi novanta chilometri quadrati e una popolazione che supera di poco i tredicimila abitanti.

È noto come "l'isola dei pistacchi" E, come le precedenti, ha spiagge meravigliose con sabbia dorata e acque cristalline. Tra questi, spiccano quello di Agia Marina, molto familiare; quelli di Maratona, ancora più calmo, e Quello di Moni, che si trova sull'omonima isola disabitata.

Ma si distingue soprattutto per il suo patrimonio archeologico. Molto vicino alla capitale, Egina, si trova il città antica, sul promontorio della Colonna. Lì si trovava il tempio di Apollo, ma il grande gioiello è il tempio di Afaia, una meraviglia in stile dorico costruita nel VI secolo a.C. È molto ben conservato ed è così importante che si forma, insieme al Partenone di Atene e Il tempio di Poseidone a Capo Sounion il cosiddetto "triangolo sacro".

Un altro punto di grande interesse di quest'isola è Paleocora. In questo caso si tratta di un insieme di edifici religiosi risalenti al XIII secolo che puoi vedere a circa sei chilometri da Egina. In questa antica cittadella, il chiesa di Aghios Giorgios, costruito quando i Veneziani dominavano la zona. Infine, puoi anche goderti i percorsi escursionistici attraverso il Monte Oro, che ti offre viste meravigliose.

Milos

Milos

Plaka, capitale di Milos, un'altra delle isole greche più economiche

Concludiamo la nostra proposta delle isole greche più economiche nell'impareggiabile Milos. Ti offre un'esperienza perfetta per viaggiare con pochi soldi e scoprire luoghi magici. Non invano, il famoso Venere di Milo, oggi esposto al Museo del Louvre.

È una piccola isola di origine vulcanica situata nel Mar Egeo e appartenente a Arcipelago delle Cicladi. Ha circa centosessanta chilometri quadrati di superficie e circa cinquemila abitanti. Inoltre dista circa centocinquanta chilometri da Atene. Tra le sue spiagge ce ne sono di impressionanti Quella di Sarakiniko, che ti offre un paesaggio ineguagliabile di formazioni rocciose bianche. O Kleftiko, un antico covo di pirati grazie alle sue numerose grotte, perfette per le immersioni subacquee.

D'altra parte, ci sono due città più importanti. A nord-est è Apolonia, vicino al quale sono le rovine di Filakopi. Ma la capitale sì Platka, situato in una baia a nord. È una piccola cittadina con strade acciottolate e case bianche che si distingue per la sua ospitalità e tranquillità. Inoltre, in esso hai il Museo Archeologico di Milo, il cui pezzo più prezioso è una replica della suddetta Venere.

Lo troverete in un bellissimo edificio neoclassico datato 1870 e opera dell'architetto Ernest Ziller. Possiede inoltre una magnifica collezione di utensili realizzati in ossidiana, materiale basilare nell'antichità. cultura delle Cicladi, tipico della zona durante l'età del Rame. Infine, evidenzia il Signora di Filakópí, scultura trovata in quel sito sull'isola.

In conclusione, abbiamo proposto alcuni dei isole greche più economiche. Ma ce ne sono molti altri che hanno anche buoni prezzi. Tra questi, quelli di Andros, Karpathos, Serifos o Lemno. Osate scoprire queste meraviglie offerte dall'impareggiabile Grecia.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*