La penisola Hindustan

India

Chiunque abbia l'anima di un viaggiatore ha guardato una mappa del mondo e più di una volta ha fissato lo sguardo sul subcontinente indiano. È un ottima destinazione per il turismo avventuroso ed economico.

Questa parte del mondo è storicamente conosciuta come la penisola Hindustan cosa succede se, è una terra dalle tante bellezze, culture e storia. Molti dicono che una stagione qui e la tua vita cambierà per sempre, quindi vediamo quali meraviglie ci aspettano.

Hindustan

subcontinente indiano

Come abbiamo detto sopra, la penisola non è altro che il subcontinente indiano, una terra geopoliticamente composta da sette nazioni: India, Sri Lanka, Bhutan, Nepal, Bangladesh, Maldive e Pakistan.

Oggi la parola Hindustan non è usata così tanto, ma qualsiasi studioso di Storia sa che la chiamata è stata sviluppata qui civiltà indostanica, molto diverso dalle culture del resto dell'Asia. Infatti, il nome è molto, molto antico ei persiani lo usavano già.

gandhi

Il territorio totale comprende quasi quattro milioni e mezzo di chilometri quadrati. Fino alla deolizzazione della penisola negli anni '40, gran parte dell'area era semplicemente conosciuta in Europa come India britannica.

Una volta che le potenze coloniali iniziarono a ritirarsi, una parte significativa del territorio iniziò a decomporsi in stati più piccoli. Oggi la parola subcontinente suona familiare a noi, anche se dovremmo saperlo questo è l'unico angolo del mondo per cui viene usata la parola.

Problemi di geografia

himalaya

Com'è questa terra peninsulare? Che paesaggi ha, com'è il suo clima? Teniamo presente che l'una e l'altra danno sempre forma alle civiltà.

A nord ci sono i Himalaya e il Mar Arabico, a sud il Golfo del Bengala dove il Sandokan di Emilio Salgari solcava i mari. Un'altra catena montuosa è il Hindu Kush, con l'Afghanistan da una parte e il Pakistan dall'altra. E ci sono anche i più bassi Montes Suleiman.

golfo del Bengala

Quando sai che l'India è una delle nazioni più popolate del pianeta, immagini che la densità di popolazione qui deve essere enorme e lo è. Lo si sa vivono circa 350 persone per chilometro quadrato di superficie, sette volte di più eo media nel mondo.

L'economia della penisola Hindustan

piantagioni di tè

Paesi come India, Bangladesh e Pakistan prendono il grosso dell'attività economica, ma in fondo è il settore primario che fornisce molti posti di lavoro. Parlo del agricoltura (principalmente di sussistenza), il allevamento di animali e della registrazione.

Tè, cotone, riso, grano, miglio, sorgo, soia, caffè e canna da zucchero sono le principali colture della regione. E l'industria? Ebbene, si sviluppa con maggiore intensità in India e Pakistan, sebbene lo sia anche ci sono molte fabbriche in Bangladesh dedicate all'industria tessile e calzaturiera, Per esempio.

Donne indiane che lavorano

In India l'industria tecnologica si è sviluppata molto Da tempo ormai, fondamentalmente software, mentre in Pakistan, almeno fino alla guerra, ciò che tornava utile erano le industrie farmaceutiche e petrolifere.

Taj Mahal di profilo

L'India attira la maggior parte del turismo poiché la situazione politica di alcuni dei suoi vicini non attira visitatori. Un vero peccato perché le sue tradizioni, esotiche per il mondo occidentale, i resti archeologici di antiche civiltà e la bellezza e la diversità dei suoi paesaggi dovrebbero essere utilizzate da tutti.

I paesi della penisola Hindustan

mumbai

L'India è il paese più grande e con più numero di abitanti qui. Si trova a sud e ha una superficie di 3287.590 chilometri quadrati. Le sue coste misurano settemila chilometri e ha più di quattromila confini.

Swaminarayan Akshardham, Nuova Delhi

L'India confina con Myanmar, Cina, Bhutan, Nepal, Bangladesh, Pakistan, Oceano Indiano e Mar Arabico. La sua capitale è Nuova Delhi e hai bisogno di un visto per entrare. Inoltre, ci sono i file vaccini: Epatite A e B, febbre tifoide, tetano-difterite e forse qualche altro.

È meglio essere cauti perché i vaccini non sono obbligatori, è più una questione di salute personale.

Sri Lanka

Lo Sri Lanka è una repubblica socialista insulare che ha un confine marittimo con l'India e le Maldive. La sua storia umana ha almeno 125 mila anni. Durante il governo britannico era noto come Ceylan, grande produttore di tè.

Le religioni e le lingue abbondano qui, sebbene vi sia una forte e antica tradizione buddista. La sua capitale è Colombo e un viaggio sull'isola deve includere la statua alta dodici metri di Avukana, la Fortezza di Sigiriya, arroccata su una roccia imponente e inespugnabile, con affreschi colorati che sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità (ci sono sette tenute nel paese) o l'antica città di Polonnaruwa.

donna del Bangladesh

Bangladesh una repubblica con più di 166 milioni di abitanti. La sua lingua ufficiale è il bengalese e ha il più grande delta del mondo in cui convergono tre dei fiumi più lunghi dell'Asia: il Gange, il Meghna e il Brahmaputra.

Anche ha la più grande mangrovia del mondo, terrazze di colture di tè nel mezzo delle foreste pluviali, 600 chilometri di costa con il spiaggia più lunga del mondo, isole e una bella barriera corallina.

La storia non è stata gentile con questo paese, ma con quale dei suoi vicini è stata gentile?

Pakistan

Pakistan è un altro esempio di un paese bello e sofferente. È un repubblica islamica con oltre 190 milioni di abitanti. La sua posizione lo ha reso un fulcro del consiglio di amministrazione mondiale e sta pagando per questo.

fortezza-derawa

A metà del XNUMX ° secolo ha raggiunto la propria libertà ed è diventato un importante stato musulmano. Nel 1971 iniziò la guerra civile attraverso la quale sarebbe nato il Bangladesh. I successivi governi militari, le loro armi atomiche, la guerra per il Kashmir e l'attrito con l'India l'hanno trasformata in una polveriera difficile da spegnere e per non parlare, impossibile da visitare.

butan

Bhutan Non è una repubblica ma un regno, a monarchia costituzionale. Non ha uscita sul mare e è nelle montagne dell'Himalaya. La sua capitale è la città di Timbu ed è uno dei i paesi più piccoli e più popolosi del mondo: Meno di un milione!

I turisti hanno iniziato ad arrivare in Bhutan negli anni '70 e oggi rappresentano un reddito importante per l'economia nazionale, sebbene il turismo di massa non sia incoraggiato, ma piuttosto un turismo sostenibile.

Ha cosa attirare i visitatori: paesaggi meravigliosi, celebrazioni religiose e monasteri. Si Certamente, il visto deve essere elaborato prima del viaggio.

lago-gokyo

Il Nepal è una repubblica federale che inoltre non ha sbocco sul mare. Sebbene non abbia un confine condiviso con il Bhutan, esiste un'area di confine di 24 chilometri conosciuta come il collo di pollo.

Fino al 2008 era una monarchia costituzionale, ma dopo una feroce guerra civile è iniziata una nuova era. purtroppo nel 2015 ha subito un terribile terremoto, più di ottomila morti, quindi si sta ancora riprendendo.

himalaya

La sua geografia è quella di un rettangolo, ha molte montagne e possiede alte vette ... tra cui il Monte Everest. In Nepal ci sono montagne ghiacciate, foreste umide, cinque stagioni, perché si conta il monsone, e persone che parlano lingue diverse e professano religioni diverse.

Maldive

Infine, le Maldive sono un'isola e un paese islamico nell'Oceano Indiano. La sua capitale è Malé e la sua geografia è composta da circa 1200 isole, solo 200 sono abitate, ma se mai il livello del mare si alza spariranno per sempre.

Resort alle Maldive

Gli inglesi, i portoghesi e gli olandesi sono passati di qui, sebbene sia indipendente dalla fine degli anni '60. Non è la grande democrazia del mondo ed è il paese meno popolato dell'Asia. Certo, ha paesaggi e spiagge spettacolari è una grande destinazione turistica soprattutto tra gli europei. Molte persone vivono di turismo e ci sono più di cento resort.

Questa è la penisola complessa ma bella e culturalmente ricca dell'Hindustan. Con quale paese rimani?

 

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*