Le città più belle di Huelva

I città più belle di Huelva ti offrono peculiari case bianche, monumenti, belle spiagge e meraviglie naturali come il Parco Nazionale di Doñana (qui ti lasciamo un articolo su questo posto). Ma anche un'offerta di alloggi in cui ti troverai come a casa.

Inoltre, c'è un'altra parte della provincia meno conosciuta per il turismo che comprende piccoli centri situati ai piedi del catene montuose di Cumbres Mayores o Aracena. Parleremo anche di loro, ma, soprattutto, vi mostreremo un tour dei borghi più belli di Huelva che vi permetterà di conoscere a fondo le meraviglie di questa zona della Spagna.

Da Ayamonte a Cortegana

Inizieremo il nostro tour dei più bei villaggi di Huelva nelle zone costiere come Ayamonte per poi spostarci verso l'interno della provincia. In questo modo, ti mostreremo l'intera gamma di possibilità che questa bellissima terra ti offre.

Ayamonte

Consiglio comunale di Ayamonte

Consiglio comunale di Ayamonte

Situato alla foce del Fiume Guadiana, ai piedi di Paludi di Isla Cristina e al confine con il Portogallo, questa città di Huelva è una tappa obbligata. Nel suo territorio comunale si trova il popolare Spiaggia di Isla Canela vicino a Punta del Moral.

Ma, accanto ad aree di alto valore ecologico, Ayamonte possiede un vasto patrimonio monumentale. Per quanto riguarda i religiosi, vi consigliamo di visitare le chiese di Nuestra Señora de las Angustias e San Francisco, entrambi del XVI secolo e che si distinguono per il soffitto a cassettoni mudéjar.

Da vedere anche il tempio di El Salvador, all'interno del quale si trova una pala d'altare churrigueresca e diverse tavole di pittura fiamminga. Completano il patrimonio religioso di Ayamonte la chiesa di Las Mercedes, i conventi del Mercedario e delle Hermanas de la Cruz, le cappelle di San Antonio, del Socorro e Nuestra Señora del Carmen e il prezioso monumento alla Virgen de las Angustias.

Per quanto riguarda l'architettura civile, hai il magnifico edificio del municipio o Casa Marchena, che riproduce lo stile delle case indiane; il mausoleo romano di Punta del Moral; il palazzo dei Marchesi di Ayamonte o la Casa Grande, risalente al XVII secolo.

Infine, ti consigliamo di vedere il Baluarte de las Angustias, di cui rimane solo una tela della parete; la solitaria torre Isla Canela e l'imponente Ponte Internazionale Guadiana, che separa Ayamonte da Castro Marim, in Portogallo.

Palos de la Frontera

Palos de la Frontera

Piazza di Palos de la Frontera

Ora ti presentiamo questa piccola città non solo perché è tra le più belle città di Huelva, ma anche per il suo grande valore storico. Come ben sai, dal suo porto partì Cristoforo Colombo nel viaggio che lo ha portato alla scoperta dell'America.

Tutto ciò ha fatto comparire Palos nell'itinerario storico artistico del Luoghi colombiani. Nella città di Huelva puoi visitare il Monastero La Rabida, che si distingue non solo per la sua chiesa gotico-mudejar, ma anche per avere un museo dedicato alla scoperta dell'America. Allo stesso modo, nel porto di Palos si trova il Muelle de las Carabelas, con riproduzioni naturali di quelli che Colombo ha preso nella sua impresa.

Forse non sai che i famosi fratelli Pinzón, che lo accompagnavano, erano nativi di questa città. Per questo nella casa del più antico, in stile rinascimentale, avete anche un museo. Era Martín e ha anche una statua in città.

Ma quello che puoi visitare a Palos non finisce qui. È molto interessante Chiesa di San GiorgioSempre in stile gotico mudéjar, custodisce affreschi rinascimentali e una scultura del XIII secolo che rappresenta Santa Ana, oltre alla Fontanilla, una piccola fontana che dava acqua alle caravelle, e i resti archeologici del castello di Palos.

Infine, nei dintorni del monastero di La Rábida hai il Monumento agli scopritori, che si raggiunge attraverso un viale adornato con gli scudi di tutti i paesi iberoamericani e il parco botanico José Celestino Mutis. E allo stesso modo, nel Muelle de la Calzadilla è commemorata un'altra impresa che ha lasciato Palos: il volo del Plus Ultra, un idrovolante che, nel 1926, raggiunse Buenos Aires.

Almonte

Veduta di Almonte

Almonte, una delle città più belle di Huelva

Stiamo andando nell'interno della provincia di Huelva per fermarci in questa bellissima città che ha tutte le attrazioni. Per cominciare, nel suo territorio comunale sono le La spiaggia di Matalascañas e buona parte del Parco Nazionale di Doñana. Ma soprattutto perché comprende anche il famoso villaggio di El Rocío, dove si trova il bellissimo eremo, al quale ogni anno si recano migliaia di pellegrini. Qui vi lasciamo un articolo su questo paesino.

Allo stesso modo, hai altri monumenti di interesse all'interno di Almonte. Tra questi, il Chiesa di Nostra Signora dell'Assunzione, con la sua cappella mudéjar, l'eremo del Santo Cristo e l'edificio del municipio, costruito nel XVI secolo. Quest'ultimo è circondato da strade strette con le loro tradizionali case bianche.

Niebla, un'altra delle città più belle di Huelva

Nebbia

Mura e castello di Niebla

Veniamo ora a una delle città più belle di Huelva, ma anche una delle meno conosciute, anche se è un vero gioiello. Niebla ha una storia millenaria. Infatti era la capitale di uno dei Coras in cui la Califfato di Córdoba e, in seguito, divenne una taifa indipendente.

Più abbondanti, nel suo territorio comunale sono le dolmen di La Hueca e de Soto, che ci riportano all'età del ferro. Puoi anche vedere nella città un bellissimo ponte romano completamente conservato e i resti di una cattedrale paleocristiana del periodo visigoto.

Ma la più grande attrazione di Niebla è l'impressionante insieme che formano le sue mura e il suo castello del periodo almoravidico. E accanto, la chiesa di Nuestra Señora de la Granada, che è un'antica moschea in stile gotico mudéjar; il castello dei Guzmanes e l'Ospedale di Nostra Signora degli Angeli, attuale casa di cultura.

Aracena

Aracena

Veduta di Aracena

Già al centro dell'omonima catena montuosa, troviamo la bella cittadina di Aracena, caratterizzata dalle sue case dalle pareti bianche, un ambiente naturale privilegiato e numerosi monumenti. Per quanto riguarda il paesaggio, è in pieno Parco naturale Sierra de Aracena e Picos de Aroche, dove, inoltre, si possono vedere i siti archeologici di Cueva de la Mora, Cerro del Tambor e del Castañuelo.

Ma la grande meraviglia di Aracena è sotto la sua area urbana. Parliamo di Grotta delle Meraviglie, il cui ingresso è in via Pozo de la Nieve. Si tratta di un complesso ipogeo creato dall'erosione dell'acqua nelle rocce calcaree del Cerro del Castillo. Ha una lunghezza di oltre duemila metri, anche se si possono visitare solo circa millecinquecento. Ma, in ogni caso, troverete uno spettacolo unico di stalattiti, stalagmiti, aragoniti o coraloidi abbinati ai laghi.

Dopo aver gustato questa meraviglia della natura, vi consigliamo di visitare anche i principali monumenti di Aracena. Abbiamo già menzionato di sfuggita il più importante per te. Ci riferiamo a castello, una fortezza araba del XIII secolo molto ben conservata.

Accanto a questo c'è il Chiesa di Nostra Signora del Maggiore Dolore, in stile mudéjar, anche se alcuni suoi elementi, come il portale e il coro, appartengono già al tardo gotico. Caratteristiche architettoniche identiche presentano i conventi di Santa Catalina Mártir e le chiese di San Pedro o San Roque. Ma ancora più bello è il chiesa di Santa María de la Asunción, edificata nel XVI secolo secondo i canoni dello stile rinascimentale.

L'eredità di Aracena non finisce qui. Per quanto riguarda l'architettura civile, vi consigliamo di vedere il palazzo del municipio, gli chalet Aracenilla, la fattoria San Miguel e, soprattutto, lo spettacolare Casinò Arias Montano, uno spettacolare edificio in stile modernista.

Cortegana, per finire il nostro tour di Huelva

Cortegana

Castello di Cortegana

Molto vicino ad Aracena c'è un'altra città che è anche giustamente inclusa tra le città più belle di Huelva. Questa è Cortegana e combina un magnifico patrimonio monumentale con un ambiente spettacolare.

Per quanto riguarda il primo, il suo grande simbolo è il castello. Fu costruito nel XIII secolo ed è composto da una fortezza, un barbacane e un eremo, quello di Nuestra Señora de la Piedad. Attualmente, alcuni giorni medievali molto interessante

L'edificio religioso più importante di Cortegana è il chiesa del Divin Salvatore, costruita nel XIV secolo in stile gotico mudéjar, sebbene ampliamenti successivi gli abbiano conferito caratteristiche rinascimentali. Inoltre, all'interno, si può vedere uno spettacolare collezione di argenteria messicana del XVII secolo, un pulpito dello stesso periodo e un imponente traliccio in ferro, oltre a un ricco immaginario religioso.

Ti consigliamo anche di vedere nella città di Huelva il chiesa di san sebastiano, anche gotico mudéjar; l'eremo del Calvario e gli edifici del Società del grande casinò e il teatro Capitol-Sierra.

In conclusione, abbiamo portato con voi un tour di alcuni di le città più belle di Huelva. Tuttavia, in una provincia come Huelva ci sono molte altre belle città. È il caso, ad esempio, di jabugo, culla dell'omonimo prosciutto; a partire dal Almonaster la Real, con la sua moschea del X secolo e il suo spettacolare ponte Tres Fuentes, o de Sanlucar de Guadiana, con il suo imponente castello di San Marcos. Non sei abbastanza motivi per visitare Huelva?

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*