Spiaggia di Oyambre in Cantabria

Spiaggia di Oyambre

Qui alla comunità della Cantabria possiamo trovare spiagge spettacolari e paesaggi naturali, rendendo difficile sceglierne uno. La spiaggia di Oyambre è considerata una delle più belle ed è per questo che ne parleremo e dell'ambiente in cui si trova. È una spiaggia situata nel comune di Valdáliga e San Vicente de la Barquera.

La la bella spiaggia di Oyambre è davvero un posto bellissimo Con circa due chilometri di lunghezza che è una visita essenziale se rimaniamo a San Vicente de la Barquera, un luogo turistico molto bello. Si trova all'interno del Parco Naturale di Oyambre e quindi ha anche un grande valore ecologico.

Come arrivare alla spiaggia di Oyambre

Questa la spiaggia si trova in un luogo facilmente accessibile poiché è vicino a Santander. Se arrivi a Santander, puoi prendere la A-7 per Torrelavega e poi la A-8 per San Vicente de la Barquera. Quando arriviamo in questo comune dobbiamo prendere la strada CA-236 che ci porta direttamente al Parco Naturale di Oyambre ea questa bellissima spiaggia. Dalle Asturie possiamo anche prendere la strada E-70 e poi la A-8 per San Vicente de la Barquera. È facile raggiungere questo comune da più punti perché l'autostrada lo attraversa, quindi raggiungere la spiaggia è abbastanza facile.

Parco naturale di Oyambre

Questa spiaggia si trova all'interno di un bellissimo parco naturale protetto. Questo parco è distribuito tra diversi comuni, Comillas, San Vicente de la Barquera, Udías, Valdáliga e Val de San Vicente. Questa zona è un parco naturale dal 1988. Questo parco comprende gli estuari dell'estuario del San Vicente e dell'estuario della Rabia. È un ecosistema in una zona costiera dove possiamo trovare dune, foreste ed estuari con flora e fauna eccezionali. Qui troverai molti uccelli acquatici che riposano nella zona durante le migrazioni.

Spiaggia di Oyambre

Spiaggia di Oyambre

Questa è una spiaggia di sabbia fine e dorata con alcune onde. Sappiamo che le spiagge della Cantabria sono abbastanza aperte e si distinguono per le onde, quindi lo sono perfetto per sport come il surf o il windsurf. Per quanto riguarda i servizi, c'è un vicino parcheggio ed è possibile arrivarci anche con i mezzi pubblici, almeno in stagione. C'è un'area campeggio e durante la stagione è possibile trovare anche bar sulla spiaggia nelle vicinanze per acquistare qualcosa per rinfrescarsi. Essendo una spiaggia popolare e molto bella, la sua occupazione è nella media. Nel caso delle famiglie è sempre necessario stare attenti alle onde perché a seconda del giorno è sconsigliato ai bambini di fare il bagno. In stagione è attivo anche il servizio di bagnino. Dobbiamo tener conto delle bandiere che sventolano perché ci dicono se possiamo fare il bagno o se può essere pericoloso. Con bandiera verde è consentito fare il bagno, con bandiera gialla bisogna prendere alcune precauzioni e con bandiera rossa è meglio non fare il bagno. D'altra parte, bisogna tenere conto di alcuni divieti, perché i cani non sono ammessi in spiaggia, non si può giocare con palline o pale o gettare immondizia.

Zone vicine

Questa spiaggia è molto bella ma ci permette anche di vedere alcune zone vicine per visitare la città. Ci sono altre spiagge nelle vicinanze, come la Spiaggia di El Cabo a San Vicente de la Barquera a circa due chilometri o la spiaggia di Comillas a Comillas a circa quattro chilometri.

San Vicente de la Barquera

San Vicente de la Barquera

Questa piccola città era fondata nell'VIII secolo da Alfonso I e qui costruì il suo castello, attorno al quale si sarebbe organizzata questa città. È un luogo che attraversiamo se andiamo nelle Asturie e che si trova anche sul famoso Camino de Santiago, quindi ha sempre più turismo. Una delle cose che possiamo vedere in questa città è il bellissimo Puente de la Maza, un ponte di pietra del XV secolo costruito sul più antico ponte di legno. Aveva 32 archi e c'è una leggenda che dice che se esprimi un desiderio e attraversi il ponte trattenendo il respiro, il desiderio sarà esaudito.

Un altro dei luoghi che possiamo vedere in questa città è il Convento di San Luis, una costruzione in stile gotico dell'ordine francescano. Il centro storico del paese ci offre molti esempi di architettura antica, come la Torre del Proboste, una torre del XIII secolo che è attaccata alla vecchia cinta muraria. Un altro dei suoi punti di interesse è la chiesa di Santa María de los Ángeles nella parte alta della città. Una bella chiesa che fu costruita fino al XVI secolo e offre un ottimo esempio di stile gotico di montagna. Vale la pena vedere sia l'interno che l'esterno, poiché è stato anche dichiarato Sito di Interesse Culturale.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*