Piazza Navona a Roma

Piazza Navona

Il grande Piazza Navona è uno dei luoghi più importanti di tutta Roma, una delle sue piazze più centrali e punto di incontro per i pedoni. In esso puoi vedere bellissimi edifici antichi, varie fontane e monumenti, oltre a una grande atmosfera che è sempre presente. È uno dei punti di forza della visita alla città di Roma.

Nell'antichità era un luogo importante, ma oggi il Piazza Navona è una delle piazze più belle e rappresentante di tutta Roma. In essa possiamo godere sia dell'arte che è nelle sue fontane, sia dei vicini ristoranti e terrazze che fanno di questa piazza un luogo essenziale.

Storia di Piazza Navona

Piazza Navona

Questa piazza sorge sul luogo dove si trovava lo Stadio, fatto erigere dall'imperatore Domiziano. Questo stadio è stato costruito per diversi secoli e ha ospitato giochi atletici, musicali ed equestri. Già durante il Medioevo si cominciarono a costruire edifici sulle rovine dello stadio romano. Fu proprio nel XV secolo che nacque il progetto di questo luogo come piazza centrale della città per il trasferimento del mercato che si trovava in Campidoglio. Fu il mandato di Papa Innocenzo X che portò alla piazza lo splendore di cui gode oggi, con il suo design barocco e le fontane. Il mercato che si teneva qui si trasferì in piazza Campo de Fiori. Si eseguiva anche un curioso rito per cui il sabato e la domenica di agosto venivano coperti gli scarichi delle fontane in modo che la zona centrale della piazza fosse allagata e tutto rimanesse come un lago.

Le tre fonti

Questa piazza ha una forma rettangolare, conservando lo stesso percorso del vecchio Stadio, con gli edifici nell'area che sarebbero gli spalti. Diverse fontane spiccano al centro e sono una delle sue maggiori attrazioni. Sono tre grandi fontane con pezzi scultorei di grande importanza e bellezza che andremo a dettagliare.

Fontana dei Quattro Fiumi

Fontana dei Quattrofiumi

Questo tipo di carattere che può essere tradotto come La Fontana dei Quattro Fiumi si trova al centro della piazza ed è il più importante. Progettato da Bernini nel XVI secolo in stile barocco. Spiccano il suo grande obelisco e anche le quattro enormi sculture che sono figure che rappresentano i grandi fiumi dei quattro continenti. Nella parte più alta c'è la colomba dello Spirito Santo. Nella fontana si possono anche vedere diverse sculture di animali, come il leone, il coccodrillo o il serpente marino.

Fontana del Nettuno

Fontana del Nettuno

La Fontana del Nettuno si trova nel Zona nord di Piazza Navona. Questa fontana fu ideata dallo scultore Giacomo della Porta, con una grande base e una statua di Nettuno che attacca i leoni marini.

Fontana moresca

Fontana del Moro

Questo è l' un'altra fontana nella piazza, che si trova nella zona sud. Raffigura un africano in piedi su una conchiglia che combatte contro un delfino circondato da quattro tritoni. Sebbene la fontana sia stata progettata da Giacomo della Porta, in seguito è stata aggiunta la statua centrale, realizzata dal Bernini.

Sant'Agnese in agonia

Questa chiesa si trova in un'area dove un tempo c'erano le gradinate dello stadio. È una chiesa in stile barocco, come altri elementi della piazza, creato per ordine di papa Innocenzo X. Il suo esterno barocco è molto bello, ma vale la pena visitarlo anche all'interno, dove si può vedere la grande cupola, dove c'è un affresco con l'Assunzione di Maria. All'interno si può apprezzare anche una ricca decorazione scultorea con opere come la Morte di Sant'Alejo, il Martirio di Sant'Eustachio, la Morte di Santa Cecilia o il Monumento Tomba di Papa Innocenzo X. Questa chiesa fu eretta da Rainalidi ma anche da Borromini.

Palazzo Panfili

questa bella Il palazzo attualmente ospita l'ambasciata brasiliana. Alla sua realizzazione collaborò anche Borromini e in essa si può vedere un'intera galleria di affreschi di Pietro da Cortona. Prima di essere venduto in Brasile, ha avuto diversi utilizzi, poiché nel corso dei secoli la sua importanza è diminuita.

Palazzo Braschi

Anche se questo edificio neoclassico Non ci sembra un palazzo, è anche un luogo di interesse a Piazza Navona. Oggi ospita al suo interno il Museo di Roma, che racconta la storia della città dal Medioevo all'Ottocento. È dichiarato bene culturale e rompe con la tipica architettura barocca della piazza.

Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore

L'origine del la chiesa risale al XIII secolo, anche se l'edificio che vediamo oggi è piuttosto recente. La facciata è piuttosto recente ma è anche un edificio storico, precedentemente noto come Chiesa di Santiago de los Españoles.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*