6 luoghi dei Pirenei catalani da scoprire

Immagine | Pixabay

A nord della penisola iberica, tra Andorra, Spagna e Francia, si trovano i Pirenei, una catena montuosa che si estende per 430 chilometri dal Mar Mediterraneo ai Monti Cantabrici. Nell'area catalana, nelle province di Gerona e Lleida, la bellezza dei paesaggi e dei villaggi di montagna è impressionante da vedere in ogni stagione dell'anno. Quali luoghi ti consigliamo di visitare durante la tua vacanza nei Pirenei catalani?

Immagine | Wikipedia

Vielha

Vielha è una piccola città dei Pirenei capoluogo della Valle d'Aran, a Lleida, che si trova a un'altitudine di 974 metri e circondata da vette che superano i 2.000 metri. È una cittadina tranquilla e tradizionale che ospita quasi la metà della popolazione della valle.

Le sue case in legno e pietra e le montagne del paesaggio fanno di Vielha un posto fantastico da visitare. Le strade più grandi contrastano con quelle più strette e costituiscono tutte un'interessante rete commerciale dedicata soprattutto agli sport di montagna e d'avventura poiché dispone di diverse stazioni sciistiche vicine. Tuttavia, a Vielha ci sono anche molti ristoranti di charme dove si può gustare la cucina locale.

Da un punto di vista culturale, alcune delle attrazioni turistiche di Vielha sono la chiesa di Sant Miquèu, l'edificio porticato del municipio, l'ufficio turistico o l'edificio dell'ufficio postale al cui interno si trova il Cristo di Mijaran del XII secolo. Il maniero Ço de Rodès, il Museo della Lana e il Museo Etnologico sono altri siti che completano la visita.

Immagine | Magici Pirenei

camprodon

Nella regione di Ripollés, in provincia di Gerona, si trova Camprodon, un bellissimo comune sulle rive del fiume Ter e ai piedi delle montagne che è un luogo affascinante per gli appassionati di escursionismo e sport d'avventura, poiché nelle vicinanze ci sono molteplici sentieri e percorsi per godersi la natura.

Questa città dei Pirenei catalani ha le sue origini nel Medioevo e ha attrazioni molto interessanti da visitare. Il suo simbolo è il Pont Nou, un ponte in pietra del XNUMX ° secolo da cui si gode di una splendida vista ma altri luoghi da visitare sono il monastero di Sant Pere, la chiesa di Santa María, il convento del Carmen o il Paseo de la Font Nova.

Come Vielha, la sua vicinanza a diverse piste da sci la rendono una città popolare durante l'inverno per praticare gli sport tipici di questa stagione.

Immagine | Wikipedia

Parco naturale dell'Alt Pirineu

È il più grande parco naturale della Catalogna grazie ai suoi oltre 60.000 ettari divisi in due regioni di ilerdenses: Pallars Sobirá e Alt Urgell. È stato creato nel 2003 per conservare le foreste dei Pirenei catalani (abete, pino rosso e nero) e la sua fauna autoctona (cervi, cinghiali, caprioli, pernici bianche, lontre e orsi bruni tra gli altri).

Immagine | Wikipedia

Taull

Situata nella provincia di Lleida, è una delle destinazioni più importanti da visitare come parte del percorso delle chiese romaniche della Vall de Boí. In questo luogo immerso nella natura e nella quiete si può godere osservando un ambiente unico.

Per quanto riguarda la cultura, questa città dei Pirenei catalani possiede due gioielli dell'arte romanica come la chiesa di San Clemente e Santa María, entrambe dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e appartenenti al XII secolo.

Ben noti sono i dipinti murali in testa alla chiesa di San Clemente (Pantocratore, apostoli, santi e scene della Bibbia e dell'Apocalisse) considerati capolavori dell'arte romanica europea. Vale anche la pena salire al suo campanile perché da esso si ha una bella vista sulla vallata.

Immagine | Wikipedia

Llivia

Questa è un'altra delle città dei Pirenei catalani che vale la pena visitare. Si trova nella provincia di Gerona, molto vicino alla Francia e che ha cessato di appartenere a questo paese nel XVII secolo dopo il Trattato dei Pirenei.

Le sue case sono in pietra, così come il pavimento delle sue strade, che le conferisce un aspetto molto caratteristico. Tra le sue principali attrazioni turistiche c'è la chiesa gotica simile a un castello di La Mare de Dèu dels Ángels, la sua farmacia del XV secolo, la più antica di Spagna, trasformata in un museo, e il castello di Llívia dalla cui posizione è possibile vedere l'intera città e montagne circostanti.

Immagine | Wikipedia

Parco Naturale di Cap de Creus

A nord della Costa Brava si trova una delle meraviglie naturali di Gerona: il Parco Naturale del Cap de Creus, il primo parco marittimo e terrestre della Catalogna. Situato nella parte orientale dei Pirenei catalani, forma un paesaggio di baie, insenature, rocce e scogliere di 10.800 ettari di terra e 3.000 ettari di mare.

L'interno di questo parco naturale è un paradiso di prati e boschi che si possono conoscere attraverso percorsi ed escursioni.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*