Punti di vista della Spagna

Punto di vista del fiume a Lanzarote

I punti di vista della Spagna Offrono panorami da sogno sia nell'entroterra che sulla costa. Perché alcuni sono sulla costa, guardando il Mar CantabricoA Oceano Atlantico o al Mediterraneo, ma altri si trovano in splendidi paesaggi dell'entroterra.

Allo stesso modo, c'è chi guarda grandi monumenti, mentre altri lo sono La natura nella sua forma più pura. Ci sono anche famosi in tutto il mondo o conosciuti solo da pochi privilegiati. Praticamente tutte le province del nostro Paese, da La Coruña su Valencia e da Asturie su CadiceHanno alcuni di questi posti meravigliosi. Per tutto questo, ti mostreremo alcuni dei migliori punti di vista in Spagna.

Punto di vista a cappella

Punto di vista a cappella

A Capela, sopra il Sil Canyon, uno dei migliori punti panoramici della Spagna

El Sil Canyon È uno dei posti più impressionanti in Galizia. Si trova nella regione del Ribeira Sacra, vicino alla confluenza di questo fiume con il Miño. È anche una zona che permette di navigare tra pareti rocciose e in mezzo a grandi dislivelli.

Inoltre, puoi farlo sentieri escursionistici come quello che unisce i monasteri di Santa Cristina e San Esteban, entrambi nella provincia di Orense. È lungo ventidue chilometri e passa attraverso punti panoramici naturali impressionanti come quelli di Alberguería, Vilouxe o O Coutiño.

Tuttavia, uno di quelli che ti offre le viste migliori è quello di a Capela. Si trova nella parrocchia di vilacha, sito nel comune di Puebla del Brollón. È alto più di seicento metri, sulla sponda destra del fiume Sil, ed è stato ristrutturato da pochi anni. Per arrivarci bisogna lasciare Vilachá su una strada sterrata che non è lunga nemmeno un chilometro. In cambio, ti offre splendida vista sul canyon con l' vigneti della stessa Vilachá e Villaggio Torbeo, che appartiene a Ribas de Sil e si trova sulla sponda opposta.

Conoscere i dintorni

Grotta Chovas

Ingresso alla grotta di Chovas

D'altra parte, se visiti questo bellissimo punto panoramico, vai in questi ultimi luoghi. In esso hai monumenti interessanti come il Abbazia di San Clodio, X secolo; il Chiesa romanica di Torbeo, del XII, e il Pazo de Batanero, costruito nel XIX. Allo stesso modo, dentro Puebla del Brollón tu hai il Chiesa di San Pietro, la Casa Fontella, un interessante Museo Etnografico e del Vino o alla Grotta Chovas. Quest'ultima è una vecchia conca allargata come una miniera di ferro che vi affascinerà se siete appassionati di speleologia.

Punto di vista Fito

Il punto di vista del Fito

Fito Belvedere, nelle Asturie

Veniamo ora a Asturie per mostrarvi quest'altro spettacolare belvedere in Spagna che si trova sulla strada che collega le città di Colunga y arriondas. Il Fito (o il fitu, come lo chiamano nel Principato) si trova a più di mille metri di altezza su un colle nel Sierra del Suève.

Grazie a questo, ti offre una vista panoramica a trecentosessanta gradi di quella catena montuosa, del Parco Naturale Ponga e Parco Nazionale dei Picos de Europa. Inoltre, puoi vedere, da est a ovest, le città di Ribadesella, carevia, Colunga y Villaviciosa. Anche quando la giornata è limpida, la vista arriva fino in fondo Gijón.

Questo imponente belvedere è stato inaugurato nel 1927 ed è sospeso a pochi metri dal suolo per evitare che gli alberi impediscano la visuale. La gente del posto lo chiama, popolarmente, "il cazù" perché ha una forma circolare, in qualche modo simile a una tazza. Inoltre, come si può intuire dalla sua posizione, il Fito è il punto di partenza di varie attività sentieri escursionistici quale più bello

Uno dei migliori è quello che va al Cima Pienzu, che è alto 1100 metri. Tra andata e ritorno ci vogliono circa cinque ore e non è molto difficile. Ti offre meraviglie come la faggeta di La Biescona, l'ovile di Bustacu e, dalla vetta stessa, un'impressionante vista panoramica sulla costa cantabrica.

Ed è che tutto è bellezza intorno al Fito. Infatti proprio la strada che raggiunge il belvedere, la AS-260 che, come dicevamo, collega arriondas y Colunga, ha un layout tortuoso con viste meravigliose. A metà strada tra le due città, troverai il belvedere, che ha anche un parcheggio.

Arrionda e Colunga

Municipio di Colunga

Palazzo Comunale di Colunga

D'altra parte, la prima delle città che abbiamo appena citato è la capitale del consiglio comunale. In esso, hai monumenti interessanti come il chiese di San Martín, San Juan e San Miguel. Ma, soprattutto, esempi di architettura indiana come Villa Juanita o chalet della valle. Nel caso non lo sapessi, questo nome è dato agli edifici costruiti dagli emigranti asturiani che tornarono dall'America arricchiti all'inizio del XX secolo. Sono molto abbondanti in tutto il Principato, ma soprattutto nella parte orientale.

Per quanto riguarda Colunga, puoi visitare in esso il Chiesa preromanica di Santiago de Gobiendes e l'omonimo palazzo. ma anche il chiesa parrocchiale di Santa Maria de Sabada, che unisce stili neoclassici e barocchi, e il casa dell'Alonso Covián, un gioiello rinascimentale del XVI secolo.

San Juan de Gaztelugache, un altro dei migliori belvedere della Spagna

Veduta di San Juan de Gaztelugache

San Giovanni di Gaztelugache

Concludiamo il nostro percorso verso nord in questo belvedere situato nel consiglio di Biscayne Bermeo che compare su molte cartoline della costa basca. Infatti, gaztelugache È un isolotto collegato alla terraferma da un ponte a due arcate in cui si trova un eremo. Questo fu costruito nel X secolo sui resti di un castello medievale ed è consacrato, appunto, a San Juan.

Tutto in questo paesaggio ha un'aria mistica, ma, soprattutto, di enorme bellezza. Dal belvedere situato sulla costa si ha una vista meravigliosa sulla costa di Biscaglia, con il capo machichaco, Isole Aquech e Izaro e la città stessa Bermeo. A proposito, visto che visiti questo belvedere, vieni in quella bellissima città di mare.

Bermeo

Casinò Bermeo

Il Casinò di Bermeo

In esso hai un bellissimo casco storico delle case tradizionali. Ma, soprattutto, dovresti visitare il Porta di San Juan, vestigia del vecchio muro; il Torre Ercilla, che risale alla fine del XV secolo ed è attualmente sede del Museo del Pescatore; il Casinò, una bella costruzione eclettica della fine del XIX secolo dovuta a Severino Achucarro, O Ayuntamiento, del XVIII secolo e con due meridiane sulla facciata.

Per quanto riguarda il patrimonio religioso di Bermeo, assicurati di vedere il convento e chiesa gotica di San Francisco, che ospita una pala d'altare barocca e un grande organo. Allo stesso modo, vai ai templi di Sant'Eufemia, con la sua torre barocca, e Santa María de la Asunción, stile neoclassico. Infine, i più curiosi troveranno il Centro Aita Guria, con l'omonima baleniera e dedicata al passato della cittadina come porto peschereccio.

Vedetta di San Nicola

Vedetta di San Nicola

Viste dell'Alhambra dal belvedere di San Nicolás

Fino ad ora vi abbiamo parlato dei punti panoramici in Spagna dove si potevano vedere paesaggi spettacolari. Ma ora ne faremo uno che ti offra le migliori viste del complesso dell'Alhambra di Granada. Beh, è ​​vero che non puoi solo apprezzare quella meraviglia. Ti permette anche di vedere il resto della bellissima città nasride e, soprattutto, uno dei migliori tramonti del mondo.

Si trova nel popolare Quartiere Albaicín, dichiarata Patrimonio dell'Umanità, e ci si arriva in autobus o in auto. Ma ti consigliamo di farlo camminando. Puoi uscire dal nuova Piazza o del Calle Calderería Nueva, popolarmente noto come "teterías". Sale il Pendio di San Gregorio e poi per lui Nuovo Cammino di San Nicola, che raggiunge la parte inferiore del punto di vista.

L'Albaicín

L'Albaicín

Vista dell'Albaicin a Granada

Se fai il giro a piedi, potrai apprezzare meglio quanto è bello l'Albaicín, con i suoi vicoli stretti e le case imbiancate a calce. Ma vedrai anche monumenti come il Porte Monaita, Elvira o Fajalauza, resti del vecchio muro; il chiese di El Salvador e San Nicolás, il primo herreriano e il secondo gotico-mudéjar; il manieri di Porras e Castril e, soprattutto, il Palazzo Nasrid di Dar al-Horra, che apparteneva alla madre di Bobadil.

Punto di vista sul fiume

Il punto di vista del fiume

Particolare del belvedere del fiume

Finiamo il nostro tour di alcuni dei migliori punti di vista in Spagna in Lanzarote. Nello specifico, si trova a circa trentacinque chilometri da Arrecife, nell' Scogliera di Famara. Fu scavato su uno scoglio della rupe alto quasi cinquecento metri e fu inaugurato nel 1973.

Offre viste meravigliose sia dell'isola di La Graciosa come l' Arcipelago Chinijo. Si possono apprezzare da un ampio balcone sull'abisso o dall'interno attraverso alcune grandi finestre dette, appunto, come "gli occhi di chi guarda". Perché la sua costruzione è opera del grande artista di Lanzarote César Manrique, al quale sono dovuti, parimenti, i Jameos e altre meraviglie dell'isola. Ha progettato una costruzione perfettamente integrata nella montagna e che offre viste impressionanti delle suddette isole e, in generale, dell'intero a nord di lanzarote, con Janubio Saline e proprio Scogliera di Famara.

Qui vicino

Jameos

I Jameos del Agua

D'altra parte, dal momento che visiti questo punto di vista, sarebbe un crimine se non andassi a quelli menzionati Jameos già l'enorme Cueva de los Verdes, che ha anche un auditorium. Inoltre, conosci le città vicine di Arrieta, in cui spicca la Casa Rossa, e Donne di punta, con le sue tipiche case dei pescatori.

In conclusione, ti abbiamo mostrato alcuni dei migliori punti di vista della Spagna. Ma avremmo potuto parlarvene anche di altri che offrono anch'essi panorami meravigliosi. Per esempio, quello vecchio, a Cáceres, che si affaccia sullo spettacolare Meandro del Melero; quello di È Colomer, a Maiorca, con le sue impressionanti viste sul Mediterraneo; quello del Ponte Nuovo a Ronda, che si affaccia sul grande Tago della città di Malaga, o quello della valle, che ti consente di ottenere splendide foto di Toledo. Vai avanti e scopri tutti questi gioielli.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*