Oxford per ospitare una mostra su Tolkien nel 2018

Immagine | Ipertestuale

Nel 2018 si terrà a Oxford una grande mostra sulla figura di JRR Tolkien che promette di attirare migliaia di fan e studiosi da ogni angolo del pianeta. La mostra si svolgerà presso la Weston Library, Oxford Bodleian Libraries, tra il 1 luglio e il 28 ottobre 2018.

Se siete appassionati del lavoro di Tolkien, di seguito troverete tutti i dettagli di questa attesissima mostra.

Oxford e JRR Tolkien

Conosciuto in tutto il mondo per essere l'autore de "Il Signore degli Anelli", nella vita fu anche un filologo interessato al processo di formazione linguistica e prestigioso studioso dell'inglese antico e medio.

All'età di 19 anni andò a Oxford per studiare lingue classiche all'Exeter College, ma in seguito passò all'inglese. Dopo aver prestato servizio nella prima guerra mondiale, tornò in città per lavorare al New English Dictionary, che in seguito sarebbe diventato noto come Oxford English Dictionary.

Ha anche vissuto per cinque anni a Leeds per lavorare come insegnante di inglese presso la sua università fino a quando nel 1925 tornò a Oxford per insegnare in diversi college, dove sarebbe rimasto per il resto della sua vita attiva.

Immagine | Biblioteca Bodleiana

Come sarà la mostra?

Sotto il titolo "Tolkien, il Creatore della Terra di Mezzo", una selezione senza precedenti di manoscritti, mappe, disegni, gadget e lettere dagli Stati Uniti e dal Regno Unito sarà riunita per la prima volta dagli anni '1950. come l'ampio archivio di Tolkien delle biblioteche di Bodleian, la Collezione Tolkien della American Marquette University e varie collezioni private.

La mostra farà un tour del mondo letterario, creativo, accademico e domestico che ha influenzato JRR Tolkien come artista e scrittore, scoprendo così nuove sfaccettature di questo stimato autore e permettendo al pubblico di connettersi come mai prima d'ora con il suo lavoro.

Immagine | Esquire

Cosa ci troveremo?

  • Manoscritti originali de Il Signore degli Anelli insieme a bellissimi acquerelli e disegni per le copertine.
  • Bozze di The Hobbit che mostrano l'evoluzione della storia con mappe per la pubblicazione, schizzi, acquerelli e disegni per le copertine.
  • Il Silmarillion sarà anche in mostra con i manoscritti originali di quest'opera incompiuta sulle leggende elfiche.
  • Una selezione di mappe della Terra di Mezzo scoperte nel 2015 che includono annotazioni fatte dallo stesso scrittore e acquisite nel 2016 dalla Biblioteca Bodleiana.
  • Vari manufatti, materiale artistico e la biblioteca personale di Tolkien
  • Lettere e fotografie dell'infanzia di Tolkien e del periodo da studente in cui ha affrontato temi come la perdita, la guerra e l'amore.

La mostra sarà accompagnata dall'edizione di un libro illustrato intitolato 'Tolkien: The Creator of Middle-earth', il 25 maggio 2018, che sarà la più grande raccolta di materiale di JRR Tolkien pubblicata in un unico volume. Avrà un'edizione illustrata con copertina rigida e un'edizione limitata per i collezionisti, con facsimili dei dipinti, mappe e manoscritti di Tolkien. Lo stesso giorno sarà pubblicato anche in formato tascabile 'Tolkien: treasures'.

Dove si terrà?

La Weston Library, Oxford Bodleian Libraries, ospiterà la mostra sul romanziere e filologo JRR Tolkien. L'ingresso alla mostra sarà gratuito ma è possibile acquistare online i biglietti per una fascia oraria fissa.

L'albero preferito di Tolkien | Immagine tramite Pinterest

Un percorso attraverso l'Oxford di Tolkien

JRR Tolkien è stato il creatore della Terra di Mezzo, l'universo fantastico per eccellenza della letteratura. La sua enorme immaginazione lo ha portato a concepire "Lo Hobbit" (1937) e "Il Signore degli Anelli" (1954 - 1955). Approfittando della visita alla mostra che si terrà dal 1 luglio ad Oxford, sarebbe una buona idea avvicinarsi ai luoghi che ti hanno ispirato a creare quel mondo unico e accattivante. Ecco qui alcuni di loro:

I giardini botanici

Uno dei suoi angoli preferiti a Oxford. Ecco il suo albero preferito, un pino nero austriaco abbattuto nel 2014 dopo 215 anni di esistenza.

In Il Signore degli Anelli, gli alberi prendono vita come Ent e aiutano gli eroi nella loro ricerca contro le forze del male.

Immagine | Mamma interrotta

Merton College

Tra il 1945 e il 1959 Tolkien prestò servizio come professore di lingua e letteratura inglese al Merton College. Lo scrittore era solito sedersi e scrivere all'aria aperta su un vecchio tavolo nei giardini.

L'ambientazione ricorda il sito del consiglio di Elrond a Gran Burrone, da cui è emersa la famosa Compagnia dell'Anello.

Immagine | Wikimedia

Museo Ashmolean

È il primo museo universitario del mondo. All'interno della sua collezione possiamo trovare oggetti dell'Antico Egitto, dipinti di Tiziano, Rembrandt, Manet o Picasso, disegni di Leonardo da Vinci o Michelangelo e una collezione di anelli d'oro con un'iscrizione sulla loro superficie. Ti suona familiare?

Immagine | Wikimedia

Aquila e bambino

In questo pub tra il 1933 e il 1962 Tolkien e altri membri del gruppo letterario The Inklings si incontravano per parlare di letteratura e si divertivano brindando con una deliziosa pinta.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*