Il treno Zorrilla, un modo diverso per scoprire Valladolid

Tra il 3 febbraio e il 24 novembre 2018, il treno Zorrill circolerà tra Madrid e Valladolid ogni sabatoa, un'iniziativa di Renfe Viajeros e del consiglio comunale di Valladolid per far vivere ai viaggiatori una giornata culturale, turistica e gastronomica diversa nella città castigliana-Leon.

È un ottimo programma invernale da realizzare in compagnia di amici o familiari. Inoltre, Valladolid ha recentemente terminato di celebrare il 200 ° anniversario della nascita del poeta e drammaturgo José Zorrilla Quindi, in caso di non poter partecipare ai festeggiamenti, fare un viaggio a Valladolid con il Treno Zorrilla può essere un'ottima idea.

Com'è il viaggio sul treno Zorrilla?

Come con il treno medievale di Renfe per Sigüenza, anche nel treno Zorrilla possiamo godere di un viaggio teatrale in cui un attore caratterizzato come il poeta intratterrà i passeggeri informandoli dei contenuti e delle possibilità che Valladolid può offrirti per la durata della tua escursione.

Il viaggio drammatizzato si svolge il primo sabato di ogni mese e il 24 novembre. Una volta in città potrai contemplare uno splendido patrimonio monumentale oltre a godere dei suoi vari spazi culturali e della sua offerta gastronomica.

Accademia di cavalleria di Valladolid

Dove acquistare il biglietto del treno Zorrilla?

I biglietti per salire sul Treno Zorrilla devono essere acquistati in anticipo presso le stazioni ferroviarie che hanno la prevendita, presso i distributori automatici o al telefono del servizio clienti Renfe.

Qual è il prezzo dei biglietti del treno Zorrilla?

Il prezzo del biglietto adulto è di 46,60 euro mentre quello del bambino è di 34,90 euro. I bambini sotto i quattro anni che non occupano un posto viaggiano gratis.

I viaggiatori devono acquistare un biglietto di andata e ritorno ma possono fare il ritorno lo stesso sabato o posticiparlo alla domenica alla stessa ora.

Il viaggio di andata e ritorno viene effettuato su un treno Avant che parte dalla stazione di Madrid - Chamartín alle 12.00 e arriva a Valladolid alle 13.05. Il treno di ritorno parte da Valladolid alle 20.35:21.40 e arriva a Madrid-Chamartín alle XNUMX:XNUMX.

Cosa vedere a Valladolid?

Casa Museo José Zorrilla

Valladolid è una città che ha molto da offrire al visitatore ma per una breve panoramica, dal punto di vista storico-culturale gli elementi essenziali sono: la Cattedrale, la Plaza Mayor, il Museo Nazionale di Scultura, la Iglesia de la Antigua, il Monastero e Chiesa di San Benito, Accademia di Cavalleria, Chiesa di San Pablo, Museo Patio Herreriano, Plaza del Viejo Coso, Casa-Museo di José Zorrilla e Campo Grande.

Presentando all'Ufficio del Turismo di Valladolid (Calle Acera de Recoletos s / n) il biglietto Renfe per il treno Zorrilla, avrai gratuitamente la Valladolid Card Tourist Card. Con questa carta puoi accedere gratuitamente ai musei di Valladolid, l'autobus turistico e avrai accesso alla Casa-Museo José Zorrilla.

Dove mangiare a Valladolid?

In tutta la città ci sono innumerevoli posti molto interessanti dove mangiare. Intorno a Plaza Mayor, il maggior numero di bar e ristoranti di Valladolid si riunisce per assaggiare le migliori tapas e pinchos del centro città.

Tuttavia, dalla sua inaugurazione nel 2013, la stazione gastronomica di Valladolid è una delle più popolari. Si trova accanto alla stazione ferroviaria del paese ed è diventato uno spazio gastronomico di riferimento dove poter degustare i migliori prodotti a Denominazione di Origine e altre ricchezze culinarie.

La Valladolid Gourmet Station si caratterizza per la sua ampia varietà di prodotti e per la libertà dell'utente nella scelta dei propri piatti utilizzando un innovativo sistema di assaggio-assaggio. D'altra parte, anche la nuova aula multifunzionale Escuela Gourmet mira ad avvicinare la gastronomia all'utente attraverso spettacoli di cucina dal vivo, degustazioni di prodotti o firme di libri legati alla gastronomia.

Questo mercato gastronomico è venuto a completare l'incredibile offerta di Valladolid in termini di tapas e pinchos. Trasformata per anni in una delle principali capitali delle tapas spagnole, non puoi perderti questa nuova enclave gastronomica lungo il tuo percorso attraverso Castilla y León.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*