Un viaggio incantevole con il treno Larrún

Ti piacciono i treni? Ci sono fan in tutto il mondo e poiché il re dei trasporti era un tempo il treno, la verità è che molti paesi hanno, conservano o hanno sviluppato percorsi ferroviari che sono una vera corsa. Ad esempio, lui Treno Larrún.

Si tratta di una treno francese Ma è molto vicino al confine con la Spagna, quindi se sei in Navarra, forse puoi attraversarlo e conoscerlo. In caso contrario, qui hai informazioni su questo treno a cremagliera.

Larrún e il suo treno

Nel Pirenei occidentali è vertice chiamato Larrún, "buone anatre" in basco e La Rhune in francese. Avere 905 metri sul livello del mare e come ho detto sopra è al confine tra Francia e Spagna, in territorio basco.

Sul versante francese, La Rhune è stata una grande destinazione turistica dall'inizio del XX secolo e la zona è stata popolata da migliaia di anni, come attestano i tumuli funerari ei dolmen. Si dice che anche l'imperatrice Eugenia, moglie di Napoleone III, abbia contribuito alla popolarità del luogo grazie alle sue gite ed escursioni in montagna.

La verità è che il trenino che vediamo ora è l'unico del suo genere che è rimasto in questa parte della Francia, ma prima c'erano più chilometri di binari e altri treni che collegavano diverse parti del paese. Il treno Larrún è una ferrovia a cremagliera, vale a dire, oltre alle due rotaie comuni in una linea ferroviaria, ha un'altra rotaia, una rotaia dentata che si trova tra le altre due rotaie e che è quella che si inserisce moto e trascina il convoglio di carri.

Il treno Larrún ha vagoni di legno molto pittoreschi quindi è anche un treno da collezione che ti ha portato in cima alla vetta dal 1924.

Un giro sul treno Larrún

L'imperatrice Eugenia raggiunge la vetta del Larrún nel 1859 e oggi c'è un monolite che ricorda quel giorno. All'inizio del XX secolo si cominciò a parlare della necessità di costruire un treno, e nel 1912 i lavori erano già iniziati ma vennero sospesi con lo scoppio della prima guerra mondiale. Nel 1919, nel dopoguerra, i lavori ripresero con vigore.

Nell'aprile 1924 fu inaugurata la prima sezione e in giugno si raggiunse il vertice. Nel 1930 la montagna era più boscosa e ai tempi della seconda guerra era installato un radar e c'erano soldati a guardia del confine. Decenni dopo Alla fine del XNUMX ° secolo, è già chiaro che Larrún e il suo treno sono una calamita turistica nella zona.

Per utilizzare il treno, devi prima raggiungere la città di Sara, a 10 chilometri da San Juan de Luz. È una bellissima città, situata a soli 15 chilometri dalla costa, autenticamente basca, con case basse e bianche risalenti al XVI secolo con i Pirenei sullo sfondo. Una bellezza.

La cima di Larrún può essere raggiunta in treno oa piedi e puoi combinare entrambi i mezzi di trasporto nell'escursione. Cioè, cammini su e giù in treno o sali in treno e scendi. Ad ogni modo, se scegli di salire a piedi, puoi acquistare i biglietti del treno. Naturalmente vi aspetta una camminata di due ore e mezza e tre ore e la discesa un po 'meno. È una passeggiata senza ombra e con terreno scivoloso se piove. Da tenere a mente.

Parlando di mobilità è vero che si tratta di un vecchio treno in una zona montuosa quindi per le persone che hanno una disabilità motoria può essere un po 'scomodo. Il personale, tuttavia, è molto disponibile, quindi puoi venire a fare una domanda. Nel caso dei parcheggi per disabili i posti sono sei, ma se ne stanno valutando di più. Anche il biglietto del treno è più economico, anche se non per gli accompagnatori a meno che non si abbia la tessera che specifica che il disabile non può essere solo.

Per salire sul treno ci sono due gradini di un piede ciascuno. Se la persona utilizza una sedia a rotelle, è necessario ripiegarla e sedersi sulle panchine dell'auto durante il viaggio. Alla stazione di partenza c'è un bagno abbastanza ampio da poter essere utilizzato e in alto i bagni sono più stretti e meno comodi. L'accesso al ristorante Udako, uno dei tre lassù, ha una rampa ma se vuoi andare al tavolo di orientamento è çi o sì tramite scale e ci sono 60 gradini.

Quali sono gli orari del treno a cremagliera? Per il momento va detto questo fino al 17 marzo 2019 il treno è chiuso, ma una volta che una funzione lo fa 40 minuti ciascuno. il bassa stagione è tra 17/3 e 7/7 e 1/9 a 3/11. Si inizia a salire alle 9:30 e la prima discesa è alle 10:40. Sale per l'ultima volta alle 4:5 e scende per l'ultima volta alle 20:XNUMX.

La alta stagione è tra 8/7 e 31/8 e poi inizia a funzionare un po 'prima. Alcuni orari vengono aggiunti anche se ci sono molte persone. Il viaggio è di 35 minuti ma l'escursione completa dura circa due ore. Puoi portare il tuo cibo o mangiare al piano di sopra, in uno dei bar ristorante alla stazione di partenza o in cima. Ci sono tre al piano di sotto, Le Pullman, Les 3 fontaines e Borda, un negozio di prodotti regionali.

Nella parte superiore di Larrún ci sono altri tre siti: Larrungo Kailoa, Larrungain e Udako etxea. Come e dove vengono acquistati i biglietti? Bene, puoi comprarli in anticipo online fino al giorno del tour e devi solo presentarli, senza fare la fila in biglietteria. Puoi farlo anche tu prenota per telefono ei biglietti vengono inviati via email o ritirati al botteghino dal giorno successivo; e finalmente puoi acquistare allo stesso botteghino.

Un adulto paga 19 euro, un bambino dai quattro ai dodici anni paga 12 euro e c'è una tariffa famiglia (due adulti e due bambini), di 57 euro. Questi valori sono per i viaggi di andata e ritorno. Se è solo andata, scende rispettivamente a 16, 9 e 4 euro. Ricorda che se sali a piedi, i biglietti per scendere dal treno possono essere acquistati solo in cima. L'abbonamento annuale costa 52 e 32 euro. I pagamenti possono essere effettuati in contanti o con carta di credito.

Che ne dici di un giro sul treno Larrún?

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*