La Valle di Nuria

Immagine | Vall de Núria. Cat

La Valle de Nuria è una valle dei Pirenei situata a 2.000 metri sul livello del mare nel comune di Queralbs, nella regione di Ripollés, in provincia di Gerona (Spagna). Qui si trova il santuario della Vergine di Nuria e una piccola stazione sciistica di tipo familiare. Per arrivare a questo luogo è possibile solo seguendo uno dei sentieri di montagna che portano a Nuria o tramite una ferrovia a cremagliera che può essere presa da Ribes de Freser o da Queralbs.

Storia della Valle de Nuria

Prima della stazione sciistica potevamo già trovare il santuario della Vergine di Nuria, che era un centro di pellegrinaggio della provincia e punto di partenza di numerose escursioni attraverso le campagne. La tendenza è iniziata alla fine del XIX secolo, quando un movimento ha iniziato a promuovere gli sport all'aria aperta, in particolare l'escursionismo e le attività di montagna. L'apertura del tempio in inverno si tenne nel 1916 e questo fu il germe della successiva stazione sciistica.

Piuttosto un'avventura, non solo a causa del tempo inclemente, ma perché l'accesso in quel momento doveva essere fatto a piedi da Queralbs. Fu necessario attendere il 1931 quando fu installata la ferrovia a cremagliera per rendere più confortevole l'arrivo in Val Nuria.

Immagine | Vall de Núria

Il santuario di Nuria

Secondo la leggenda, San Gil visse nella valle per circa quattro anni dopo essersi stabilito lì intorno al 700 d.C. Quando i musulmani invasero la penisola iberica, fu costretto a nascondere in una grotta un'incisione della Vergine Maria che aveva realizzato con le sue mani. Accanto a lei teneva il crocifisso che presiedeva le sue preghiere, la pentola con cui cucinava e la campana con cui chiamava a mangiare i pastori.

Secoli dopo, un pellegrino di nome Amadeo dalla Dalmazia sbarcò in queste terre per cercare la scultura di San Gil dopo aver avuto una rivelazione divina. Quando lo trovò nell'anno 1.049, fece costruire una piccola cappella per conservare tutti gli oggetti che il santo aveva deposto nella grotta.

L'immagine della Vergine oggi venerata risale al XII o XIII secolo. Di stile romanico, è in legno policromo e presenta tratti primitivi. Seduto sulle sue ginocchia c'è il bambino Gesù che dà la benedizione con le sue mani. Entrambi indossano vesti e mantello.

Come curiosità, prima del restauro l'intaglio aveva un colore nerastro a causa del fumo delle vene, dell'umidità e del passare del tempo. Questo gli è valso il soprannome di "la bruna dei Pirenei".

Inoltre, la Vergine di Nuria è sempre stata molto venerata da quelle coppie che hanno difficoltà ad avere figli. Chi si trova in questa situazione dovrebbe visitare il santuario e dire una preghiera mettendo la testa nella pentola San Gil e suonando il campanello. Si dice che molti abbiano ottenuto in questo modo la grazia della fertilità e se hanno concepito una ragazza è consuetudine chiamarla Nuria.

Neve in famiglia

La stazione sciistica

La Valle Nuria ha una stazione sciistica chiamata Vall de Núria. La base della stazione si trova a 1.964 metri in un luogo circondato da vette alte 3.000 metri. Ha un totale di undici piste da sci alpino (tre blu, tre rosse, tre verdi e due nere) e una speciale pista per slittini. In totale 7,6 chilometri di piste segnalate.

È una stazione sciistica di tipo familiare in quanto ha un ambiente controllato e dispone anche di alloggi, quindi chi visita la Val di Nuria ha la possibilità di passare la notte qui se lo desidera.

Immagine | Vall de Núria

Treno a cremagliera per la Val Nuria

L'unico mezzo di trasporto per accedere alla Valle de Nuria è la ferrovia a cremagliera, che percorre quasi 13 chilometri e supera un dislivello di oltre mille metri. Il viaggio su questo treno è un'esperienza indimenticabile, non solo per la spettacolarità e la bellezza del paesaggio ma perché il viaggio è accompagnato da una spiegazione dettagliata dei punti principali del percorso e offre anche al viaggiatore cava e pasta. Puoi anche goderti un viaggio vintage nella lussuosa berlina che circola solo in occasioni speciali e ha trasportato personaggi illustri della società catalana.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*