Cultura indù

Cultura indù

La cultura indiana è conosciuta in tutto il mondo come una delle culture più vivaci e mistiche che esistono oggi, questa favolosa espressione asiatica è il risultato di un'affascinante fusione e assimilazione di diversi elementi. È un grande mix culturale che ha assorbito le tendenze dei paesi vicini, creando una maestosa dinamica culturale eterogenea, che si riflette in aspetti che vanno dalla religione all'architettura, all'arte, alla gastronomia o ai costumi. La sua pluralità l'ha portata a diventare uno dei paesi più interessanti del pianeta e un'ottima meta turistica per i viaggiatori di tutto il mondo.

Questa cultura indù offre tradizioni da millenni, che risalgono al passato al Rig-Veda, il testo più antico dell'India, dal XV secolo aC Dopo le invasioni islamiche e il dominio dei paesi occidentali sull'India, fu influenzata da varie culture, ma mantenendo la sua essenza e tradizioni. È impossibile raccontare migliaia di anni di tradizioni e cultura in un unico post, ma cercheremo di creare una visione ampia della cultura indiana e di ciò che ci attrae.

Un po 'di storia dell'India

Taj majal

La storia antica dell'India è divisa in Periodo vedico e periodo brahmanico. La prima è la più antica dell'anno 3000 a.C., quando la civiltà dravidica aveva una cultura sviluppata, con l'industria del bronzo, l'agricoltura e piccole comunità, oltre a una religione politeista. Il periodo bramino arrivò quando i bramini, un casp della zona del Mar Caspio, dominarono i territori creando piccoli regni. Tuttavia, dopo il loro dominio principale e il dispotismo, il popolo si ribellò e diede origine al buddismo.

La la storia più attuale parla di invasioni di varie culture, dai persiani agli arabi, portoghesi o inglesi. È un riassunto molto ampio, ma ci dà un'idea di tutte le influenze che questa radicata cultura indiana ha ricevuto nel corso della storia.

Il sistema delle caste della cultura indiana

Società in India

Questo sistema di stratificazione sociale deriva direttamente dall'induismo, la principale religione dell'India. Ci insegna che gli esseri umani sono stati creati dalle diverse parti del corpo del dio Brahma, creando così le quattro caste con cui hanno governato per secoli.

Dalla bocca del dio Brahma sono emersi i Brahmani, il più potente gruppo di sacerdoti. I chatria sono i nobili guerrieri, emersi dalle braccia del dio. I Vaisías sono i mercanti e gli agricoltori, che sono usciti dalle cosce del dio, ei sudra o servi sono la casta più bassa, che è uscita dai piedi del dio. Oltre a questi ci sono gli intoccabili, che sono considerati emarginati e che non fanno parte delle caste o della società, poiché potevano fare solo i lavori più bassi, come la raccolta di escrementi umani. Attualmente le caste sono legalmente soppresse, ma vengono mantenute a causa degli usi e costumi e di quanto siano radicate nella società.

Religione in India

Statua del dio indù, tipica della cultura indiana

La religione è una parte molto importante della cultura indiana e oggi ci sono quattro religioni di origine indiana o dharmica. L'induismo è la religione più popolare e la terza più grande al mondo. Al suo interno ci sono molte scuole e tradizioni diverse, ed è la religione che segue la tradizione delle caste. Le sue divinità principali sono Rama, Shivá, Visnú, Krisná e Kali.

Dall'altro c'è il Buddismo, il quinto più importante al mondo, fondato da Sidarta Gautama, figlio del Raja del regno di Sakias, che rinunciò a tutto e divenne un mendicante, chiamandosi Buddha, che significa l'illuminato. Si basa sulla pratica del bene, della carità, dell'amore e di altre virtù ed è non teistico. C'è anche lo yainismo, simile al buddismo, e il sikhismo, una religione monoteista a metà strada tra l'islamismo e l'induismo.

Articolo correlato:
India: credenze e divinità

Musica e balli della cultura indù

Tradizione musicale nella cultura indù

L'espressione musicale è anche un ricco mix di suoni folk e classici, che hanno portato alla creazione di danze esotiche e tipiche del paese. Tuttavia, ci sono 8 danze indù che sono stati classificati come classici e che sono stati incorporati in un sistema di insegnamento tradizionale a causa del loro status di espressione classica indù tradizionale. Viene insegnato presso la prestigiosa Accademia Nazionale di Musica, Danza e Arte Drammatica e include i balli di: Bharatanatyam, Kathak, kathakali, mohinyattam, kuchipudi, Manipuri, Odissi y sattriya. Si tratta di danze di straordinarie forme narrative che includono anche incredibili elementi mitologici, non puoi viaggiare in India senza assistere a uno di questi meravigliosi spettacoli.

C'è anche musica folk che suona ancora in alcune parti del paese. Ci sono i Bauls nel Bengala, la musica Bhangra nel nord o il Quawwali nel Pujab.

Gastronomia della cultura indiana

Cibo tipico in India

Mangiare qui è un'avventura per il palato. La cucina indiana è nota per i suoi deliziosi curry e per l'uso sofisticato di varie spezie, sempre a base di riso e mais. Molte delle diverse spezie che consumiamo oggi, come il pepe nero, provengono da qui, quindi gli indù ne hanno una gestione straordinaria. Tuttavia, questo cibo potrebbe essere un po 'pericoloso per chi soffre di allergie, avendo un cibo così piccante, più di una persona potrebbe avere difficoltà.

Ci sono piatti tipici che non dovresti smettere di provare una volta che vai in India, poiché la gastronomia è sempre una parte importante della cultura di ogni paese. Il pollo tandoori è un piatto di pollo arrosto marinato nello yogurt e condito con spezie tandoori. Ci sono anche altri piatti che potrebbero suonarvi familiari, come il biryani, che è riso con una miscela di spezie, poiché non dobbiamo dimenticare che le spezie sono molto importanti nella cucina indiana. La pizza indiana o uthathaappam è una base di pasta di farina di lenticchie e farina di riso con verdure e altri ingredienti, simili alle solite pizze. Nella sezione dei dolci troviamo i jalebi, un impasto dolce imbevuto di sciroppo, dal caratteristico colore arancio e dalla forma di conchiglia arrotolata.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

6 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1.   yopi suddetto

    Bene, mi sembra un'informazione un po 'breve ma buona e il motivo per cui ho avuto modo di aprire la pagina è stato perché ho troppo bisogno di queste informazioni e le trovo molto interessanti

    1.    FcBarcelona24 suddetto

      Bene, ho bisogno di creare una spina ishikawa sulla cultura indù, questa è la più difficile finora 🙂

  2.   Jacqueline jimenez suddetto

    Penso che sia un'informazione breve e sintetica ma soprattutto ti spiega molto bene e questa è la cosa importante visto che se visiti altre pagine approfondiranno molto sull'argomento e alla fine non capisci quindi mi sembra molto buono per me mi ha aiutato a capire un po 'di più

  3.   yulli tatiana duque suddetto

    Vorrei sapere qual è il significato del loro vestito, specialmente nelle donne a causa dei loro bellissimi ornamenti e di come sembrano dee

  4.   Daniela miralles suddetto

    Sono molto cristiano e non mi sono affatto offeso. dopotutto, non c'è sempre un solo Dio? (In tutte le religioni o quasi, ho persino sentito in un documentario sull'India che, nonostante abbiano diversi dei per loro, sono talenti o attributi diversi ma in fondo è l'energia di un unico Dio. Anche nel Buddismo, nonostante non sia teista, è vero, Buddha a un certo punto dice di essersi sentito così illuminato da sentire o sperimentare la presenza divina). Inoltre, tutte le religioni e simili ci cercano di essere brave persone, in breve, ci portano tutte a questo. Non vedo i confini, non so voi. siamo tutti fratelli.
    Non voglio continuare con la discussione religiosa ma poi ho pensato che il mio modo di vedere le cose potesse aiutare qualcuno, sempre senza voler offendere.
    grazie per l'articolo, mi ha dato un'idea molto buona di com'è l'India.

    grazie a tutti!

  5.   Ana suddetto

    In effetti Las Torres del silencio è un libro meraviglioso.