Cosa fare a Cuzco (Perù): una guida pratica per la tua visita alla città

Cosa vedere a Cuzco

Cuzco era il capitale dell'impero Inca e, in epoca coloniale, lo divenne una delle città più importanti del Vicereame del Perù. Non sorprende, quindi, che quello che era il centro nevralgico del più grande impero dell'America precolombiana oggi conservi la bellezza di quei luoghi dove si respira la storia. Questo è certificato dall'UNESCO, che, nel 1983, ha dichiarato Cuzco Heritage.

Un'altra attrazione della città è la sua ricchezza paesaggistica. Essere situato nelle montagne delle Ande, a 3399 metri sul livello del mare, ha condizioni climatiche molto particolari che gli conferiscono una grande biodiversità. Quindi, se stai visitando il Perù, Cuzco e i suoi dintorni dovrebbero essere una tappa obbligatoria sul tuo percorso.

Affinché non ti perda nessuno dei paesaggi naturali, dei tesori archeologici e dei monumenti della zona, ti offrirò in questo post un elenco con i luoghi più interessanti da visitare in Cuzco e ti darò informazioni sulle attività e le escursioni che puoi fare vicino alla città. 

Cosa visitare nella città di Cuzco

L'essenza Inca di Cuzco

Secondo il mito fondatore, Cuzco è stata creata millenni fa su disegno del dio Quechua del Sole, Inti. Sebbene esistano diverse leggende sulla fondazione della città, Condividerò con voi quello diffuso dall'Inca Garcilaso de la Vega. È stato il primo che mi hanno detto quando sono arrivato a Cuzco e, forse proprio per questo, occupa un posto speciale nella mia memoria.

Secondo la leggenda, millenni fa il dio del sole inviò due dei suoi figli sulla terra, Manco Cápac e Mama Ocllo, con il compito di fondare una nuova città. I fratelli navigarono sul lago Titicaca, portandoli con sé una verga d'oro che, una volta raggiunta l'attuale Cuzco, fu inchiodata a terra da un solo colpo. Fu così deciso quale sarebbe stato il luogo destinato alla costruzione di quella nuova città

Al di là di ogni leggenda, quello che è un fatto storico provato è questo Cuzco era il centro del potere dell'Impero Inca Ancora oggi nella città sono conservate le vestigia di una delle più importanti e antiche civiltà del Sud America. Se vuoi conoscere Cuzco, dovresti iniziare dalle sue radici, ecco perché voglio condividere con te alcuni dei luoghi che ti aiuteranno a scoprire l'essenza Inca di Cuzco.

Qorikancha

Convento di Santo Domingo Qorikancha a Cuzco

Qorikancha era il tempio Inca principale costruito a Cuzco. Il suo nome deriva dall'unione di due parole quechua: "quiri", oro, e kancha, tempio. In questo "tempio d'oro" Indi, il dio del sole era adorato. La sua struttura maestosa e la decorazione ostentata erano un omaggio alla divinità. La facciata era composta da un muro di pietra e, secondo i resoconti del tempo, sormontato da una sorta di bordo in oro zecchino.

Sfortunatamente, con l'arrivo degli spagnoli, l'aspetto originale di Qorikancha è scomparso e, preservando le mura del tempio, fu costruito il convento di Santo Domingo (1963), il primo dell'ordine domenicano in Perù. Le fondamenta Inca erano ricoperte di intonaco e dipinti cattolici, fino al nel 1650 un terremoto fece crollare parzialmente l'edificio, riemergendo i resti del vecchio tempio. Non dimenticare di visitare Qorikancha, è un ottimo esempio di architettura ibrida e un live run riflesso delle tappe che hanno plasmato Cuzco oggi.

La pietra dei 12 angoli

Pietra dei 12 angoli nel centro di Cusco

La pietra a 12 angoli, situata in Hatum Rumiyoq Street, è a blocco di pietra "diorite verde" quello faceva parte del Palazzo dell'Inca Roca. La pietra centrale del muro ha 12 angoli, da cui il nome, scolpito con estrema precisione e quello assemblare perfettamente con il resto dei pezzi. Questo tipo di struttura, molto comune nella cultura Inca, permetteva di montare le pietre senza alcun tipo di malta. Che palazzi e templi costruiti in questo modo siano ancora in piedi è la prova della loro solidità.

Il Palazzo, costruito per ordine di Inca Roca, fu anche residenza dei suoi discendenti fino all'arrivo degli Spagnoli (XVI secolo). In epoca coloniale fu saccheggiata e, mantenendo il famoso muro di fondazione, gli spagnoli costruirono la Casa dei Marchesi di Buenavista e il Palazzo dei Marchesi di Rocafuente. Finalmente, l'edificio fu donato alla chiesa e divenne Palazzo Arcivescovile. Attualmente è anche il Museo di Arte Religiosa della città di Cuzco.

Sebbene a priori pensi che vedere un muro di pietra non sia un'attività molto attraente, ti consiglio di non saltare questa fermata quando fai il tuo tour di Cuzco. Le dimensioni della pietra e la perfezione della struttura non vi lasceranno indifferenti. Inoltre, trovandosi in una strada pubblica, non dovrai pagare nulla per visitarlo e non dovrai essere a conoscenza di nessun orario, potrai visitarlo in qualsiasi momento della giornata.

Rovine di Sacsayhuamán

Rovine di Ruinas de Sacsayhuamán

Quando parliamo di resti archeologici Inca, pensiamo direttamente a Machu Pichu. Tuttavia, a Cuzco ci sono altri siti archeologici e rovine di antiche città che vale la pena visitare. Anche se sono luoghi meno turistici, sono ugualmente interessanti e dedicare parte del tuo soggiorno in città alla loro scoperta è senza dubbio un grande successo.

Molto vicino a Cuzco, circa A 30 minuti a piedi da Plaza de Armas, sono le rovine di Sacsayhuamán. L'antica fortezza Inca si trova in cima a una collina rialzata, in un paesaggio spettacolare. In effetti, dalle rovine puoi goditi una delle viste panoramiche più impressionanti di Cusco. "Sacsayhuamán" è una parola che deriva dal quechua e potrebbe essere tradotta come: "luogo dove il falco è sazio", forse il nome è dato dai falchi che sorvolano la grande opera architettonica.

Sacsayhumá era una città autentica, immensa, di cui si conservano solo x ha. Ospitava tutti i tipi di costruzioni: edifici sacri e cerimoniali, residenze, torri, acquedotti ... Nella città Inca ci sono ancora tunnel, porte, mura e torri e, sebbene gran parte di essa sia andata perduta, è facile immaginare la vastità e lo splendore che aveva in passato.

Percorso attraverso l'eredità del vicereame

Il periodo coloniale cambiò completamente la città di Cuzco. Dopo l'arrivo degli spagnoli, molti edifici Inca furono distrutti o trasformati, consolidando una città in cui lo stile Inca convive con il barocco importato dai coloni. Dopo il terremoto del 1650, numerosi edifici furono costruiti in città, creando un Cuzco monumentale caratterizzata dalla presenza di edifici religiosi. L'architettura coloniale di Cuzco è impressionante e merita di essere esplorata in dettaglio. Condivido con voi quelli che sono, almeno per me, punti essenziali se volete immaginare quanto significasse la capitale Inca per il Vicereame del Perù.

Quartiere di San Blas

Cuesta de San Blas nel quartiere San Blas di Cuzco

Il quartiere di San Blas è stato completamente rinnovato con l'arrivo degli spagnoli, quindi è un buon esempio di architettura coloniale. Le sue strade ripide, i pavimenti in pietra e le bancarelle che vengono allestite nelle strade conferiscono a questo quartiere una vita speciale e un grande interesse turistico.

Cattedrale di Cuzco

Cattedrale di Cuzco

Situata nella Plaza de Armas, su quello che era il Palazzo dell'Inca Wiracocha, la Cattedrale di Cuzco è oggi uno degli esempi più evidenti di barocco in Perù ed è diventato il tempio cristiano più importante dell'intera città.

Chiese di Cuzco

La Chiesa arrivò nel paese con i coloni spagnoli e, con essa, furono costruiti in città numerosi luoghi di culto cattolici e conventi. Nel 1973, Il Ministero della Pubblica Istruzione ha dichiarato Patrimonio Culturale della Nazione all'area monumentale di Cuzco, riconoscendo la bellezza e il valore storico di questi edifici. Se cammini per la monumentale Cuzco, Da non perdere la Chiesa della Compagnia e il Tempio della Misericordia.

Conosci la città da un'altra prospettiva

Fare un giro turistico non è solo visitare edifici e monumenti emblematici. A volte, prendiamo l'immagine più autentica di una città che vaga senza meta per le sue strade o visita i mercati locali e osserva le attività più quotidiane.

Il patrimonio storico e monumentale di Cuzco è indiscutibile, ma lo è anche la città è molto autentica. Se stai cercando di immergerti nella cultura peruviana e vuoi conoscere questo gioiello del Perù da un'altra prospettivaPresta attenzione ai luoghi che ti propongo di seguito.

Il mercato di San Pedro

Mercato di San Pedro Cuzco

Situato vicino a Calle Santa Clara, il Mercado de San Pedro, fondato nel 1925, continua ad essere il epicentro del commercio locale a Cuzco. Prodotti freschi, artigianato tradizionale, fiori, spezie, dolci tipici vengono accatastati di bancarella in bancarella, creando un esplosione di colori e sapori che improvvisamente ti immergono nella cultura peruviana.

Sentirai parlare in quechua, venditori ingegnosi che alzano la voce per collocare la loro ultima esistenza e farai parte di quei turisti incapaci che si mescolano alla gente di Cuzco che va a fare la spesa ogni giorno e che non è più affascinata dai dettagli di ogni posizione.

Prova i dolci, il cibo tipico (con cautela se hai uno stomaco delicato), chiacchiera con i negozianti e assapora tutto ciò che ti passa gli occhi. Se sei interessato alla gastronomia e vuoi conoscere in prima persona la cultura peruviana, includi il Mercado de San Blas nella tua lista di "cose ​​da fare a Cuzco".

Pukamuqu

Punto di vista di Pukamuqu Cristo Blanco Cuzco

Personalmente, una delle prime cose che mi piace fare quando arrivo nuovo in una città è salire su un belvedere, più alto è meglio è, per apprezzarne le dimensioni. Pukamuqu, è il luogo ideale per contemplare Cuzco dall'alto.

Situato a circa 30 minuti a piedi dal centro storico, accanto alla statua del Cristo Bianco, Pukumaqu è un belvedere naturale che ti offrirà una vista indimenticabile della città. La disposizione delle strade, i tetti rossastri, gli edifici che si raggruppano nella valle e le colline in lontananza, compongono un'immagine panoramica di Cuzco di cui non potrai evitare di innamorarti.

Quali escursioni puoi fare da Cusco

Machu Picchu

Come arrivare a Machu Picchu da Cusco

A 2.430 metri di altezza e nel cuore di una foresta tropicale, si trova Machu Picchu. L'antica città Inca, circondata dalle montagne, è diventata uno dei siti più visitati al mondo e È considerata una delle 7 meraviglie del mondo moderno Non sono sorpreso! I resti architettonici, muri, terrazze, si scoprono tra le nuvole che conferiscono alle rovine una magia e un misticismo molto speciale.

fieno numerose formule per arrivare a Machu Pichu Da Cuzco si può arrivare gratuitamente (in treno, in macchina o in autobus) o assumendo i servizi di un'agenzia. Quello che dovresti tenere a mente se vai da solo è che, essendo uno spazio con un valore storico così alto, le regole per la visita al parco sono piuttosto rigide: puoi entrare solo accompagnato da una guida ufficiale e devi acquistare il biglietto. Prova a fare questi due passaggi in anticipo, non appena prenoti il ​​tuo viaggio, perché essendo un posto così affollato e dove la capacità è limitata potresti perdere l'opportunità di conoscerlo.

Maras

Come arrivare alle miniere di sale di Maras da Cusco

Maras è un pittoresca cittadina del Perù, situato a 3.300 metri sul livello del mare ea circa 4 km da Cusco. La cittadina è nota per le sue saline. Strutturato a terrazze, il più di 3mila pozzi di sale naturale configurano un paesaggio unico che non ti lascerà indifferente. Inoltre, all'interno delle miniere di sale, vengono venduti prodotti a base di sale estratto. Se vuoi portare un souvenir a qualcuno di speciale, potresti approfittare di queste bancarelle, quindi potresti approfittarne se vuoi acquistare un regalo o un souvenir autentico.

Si può arrivare a Maras in autobus da Cuzco e poi prendere un taxi da Maras per raggiungere le saline. Un'altra opzione è assumere alcuni dei tour offerti da agenzie turistiche che includono il trasporto. Ci sono agenzie che offrono la possibilità di raggiungere le saline in moto o quad. L'esperienza è incredibile, altamente consigliata se viaggi in gruppo.

Consigli pratici per il tuo viaggio a Cusco

Come cambiare i soldi a Cusco

Suole peruviane come cambiare i soldi a Cusco

Cambiare denaro a Cuzco è abbastanza facile, ci sono case di cambio ovunque, soprattutto nel centro storico, e le tariffe sono generalmente ragionevoli. Prima di cambiare, con la tua calcolatrice fai i conti da solo, così saprai quanto ti hanno da darti e non dovrai affrontare la fatica di reclamare denaro se c'è un errore e lo scopri in seguito.

Nelle vicinanze delle case di cambio e nelle strade trafficate del centro, di solito ti offrono cambia in nero. Sebbene il cambiamento possa sembrare più vantaggioso, Non te lo consiglio perché possono infiltrarti banconote false senza che tu te ne accorga.

Come muoversi a Cuzco

Taxi nella piazza principale come muoversi a Cuzco

Fortunatamente, Cuzco è una città che è molto ben percorribile a piedi. Tuttavia, potresti dover viaggiare un po 'dal centro storico e potresti voler visitare luoghi più lontani, quindi ti darò alcune linee guida sui trasporti a Cusco.

Taxi

Taxi a Cuzco Sono molto economici, uno spostamento è di circa 10 suole peruviane (l'equivalente di 2,28 euro). Se vai in gruppo, è una buona opzione e una spesa abbastanza abbordabile.

Normalmente, le persone sono oneste. Tuttavia, essendo turisti corriamo sempre il rischio di far gonfiare i nostri prezzi o di salire su un taxi pirata senza saperlo (a Cuzco ce ne sono). Per evitare questo tipo di situazione, è meglio fermare qualcuno per strada e chiedere quanto dura normalmente il viaggio. Ti darà un prezzo che ti aiuterà a giudicare se il tassista ti sta dando i prezzi reali. Prima di salire, prova a concordare la tariffa con l'autista, eviterai problemi. Tuttavia, devo dire che non ho riscontrato alcun tipo di problema.

autobus

Autobus a Cuzco Sono gestiti da società private. Ogni macchina ha un cartello che indica dove stanno andando. Il prezzo del biglietto è di circa 0,70 soles, che equivale a circa 15 centesimi di euro circa e si paga all'interno dell'autobus. Accadono abbastanza frequentemente, ogni due o tre minuti.  

Biglietto turistico di Cusco

Biglietto turistico con cose da vedere a Cuzco

Il biglietto turistico di Cuzco è una vera meraviglia. Funziona come una specie di voucher che consente l'accesso ai luoghi di interesse turistico della zona. Esistono diverse tipologie di biglietto: il biglietto turistico integrale, che permette di visitare un totale di 16 luoghi; e biglietti parziali, che consentono l'ingresso ad alcuni dei posti in quella lista.

Se rimarrai a Cuzco per molto tempo, non ci penserei. Sebbene il BTC non includa l'ingresso a Machu Picchu, ne vale la pena e rappresenta un notevole risparmio entrando nei luoghi più emblematici della città.

Tour gratuiti

Non è la stessa cosa visitare Cuzco da soli che con l'aiuto di una guida. Il visite gratuite sono altamente raccomandato per i viaggiatori che vogliono conoscere i dettagli storici da ogni angolo che scoprono nell'antica capitale dell'Impero Inca.

Sono diverse le compagnie che le organizzano e, normalmente, partono dal centro storico della città. L'operazione è molto semplice, ti registri (puoi farlo tramite internet) e alla fine del tour dai alla guida l'importo che ritieni opportuno.

Attenzione al mal di montagna!

Essendo così tanti metri sul livello del mare, il turista in visita a Cuzco può sperimentare il temuto "mal di montagna". Anche se è abbastanza spiacevole e c'è chi se la passa davvero male Di solito succede quando sei in città da un paio di giorni. La gravità dei sintomi dipende da ogni caso, ma di solito porta a vertigini, nausea e mal di testa.

Per evitare il mal di montagna, è meglio riposati a sufficienza, non mangiare pasti troppo abbondanti e bevi molta acqua. Là masticano foglie di coca per combatterlo. Se sei uno di quelli che soffre dei sintomi più gravi e il "mal di montagna" disturba il tuo viaggio, puoi consultare una farmacia, ci sono alcuni farmaci che lo alleviano.

Acqua e cibo

Se sei straniero, non è consigliabile bere l'acqua del rubinetto in Perù. Anche se alcuni peruviani lo prendono senza problemi, è possibile che tu, non essendoci abituato, possa farti sentire male. È meglio non correre rischi e bere solo acqua filtrata o in bottiglia.

Per quanto riguarda il cibo, succede la stessa cosa. Non è che il cibo di strada sia cattivo o viziato, ma può essere aggressivo per uno stomaco insolito. Fai attenzione a ciò che provi e porta con te alcuni farmaci antidiarroici, per ogni evenienza.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*