Lago di Sanabria

Lago di Sanabria

El Il Lago de Sanabria è un lago situato nella comunità di Castilla y León, nella provincia di Zamora e vicino al confine con la Galizia. Questo lago è circondato da uno splendido spazio naturale ed è uno dei luoghi preferiti per fare escursioni o per scoprire gli splendidi dintorni. È anche vicino alla città di Puebla de Sanabria, che è un altro punto di interesse turistico.

Lasciare scopri maggiori dettagli sul Lago di Sanabria e cosa possiamo vedere in esso. Inoltre, vedremo alcune cose che si trovano nelle vicinanze. Questo luogo è l'ideale per un semplice weekend fuori porta, dove godere della tranquillità di un contesto naturale di grande bellezza.

Storia del Lago di Sanabria

Lago di Sanabria

Questo lago può vantarsi di essere il più grande lago glaciale della penisola. Un lago di queste caratteristiche si forma quando l'acqua prende il posto della depressione che formata dalla presenza di un ghiacciaio migliaia di anni fa. Si stima infatti che questo ghiacciaio abbia avuto luogo nella glaciazione del Würm, che è l'ultima delle quattro glaciazione avvenuta nel periodo quaternario. Devi immaginare un ghiacciaio situato in questa zona 100.000 anni fa, che è ciò che ha dato origine a questo lago quando quella glaciazione si è ritirata 10.000 anni fa. Attualmente abbiamo un lago di circa 370 ettari di superficie fluviale, che è lungo circa tre chilometri e largo un chilometro e mezzo. Il suo principale sistema idrico di ingresso e uscita è il fiume Tera e fa parte del Parco naturale del Lago de Sanabria e delle montagne Secondera e Porto. Grazie a questo antico ghiacciaio si sono formati alcuni circhi attualmente occupati da piccoli laghi secondari distribuiti in tutto il parco.

Cosa fare al Lago di Sanabria

Lago di Sanabria

Questo lago è un luogo che le persone dei dintorni visitano molto durante la stagione estiva, poiché in esso possiamo trovare diverse spiagge. Considerando quanto è lontana la costa, è un lusso. Così possiamo goderci un bel bagno e una giornata al mare in montagna e nell'entroterra. I principali sono quelli di Viquiella e Custa Llago, che hanno anche la sabbia. Ce ne sono altri secondari e più piccoli che possono anche essere più tranquilli, come Los Enanos, Los Arenales de Vigo, El Folgoso e El Pato.

Lago di Sanabria

Un'altra delle cose che possiamo fare in questo ambiente naturale è un divertente picnic, poiché non è un luogo sfruttato dove troveremo bar o ristoranti. Questi sono all'ingresso ma al lago è sempre meglio portare qualcosa da mangiare. Così puoi goderti il ​​miglior ambiente e uno spazio naturale in cui mangiare all'aperto. Durante l'estate questa è una zona con molta attività e possiamo trovare aree di campeggio per trascorrere qualche giorno. Nel lago si possono anche fare diverse attività come la vela o le gite in barca. È inoltre possibile noleggiare canoe per godersi una tranquilla passeggiata sul lago.

Da qualche anno il lago ha anche un percorso in catamarano. Questo catamarano ha una telecamera che ti permette di mostrare l'interno del lago mentre fai il giro turistico. D'altra parte, la visita al pittoresco centro termale di Bouzas, un vecchio edificio del XNUMX ° secolo che aveva vasche da bagno in cui venivano versate le acque medicinali e sulfuree.

Le leggende del lago

Lago di Sanabria

Questo lago è circondato da molte leggende popolari che sono state tramandate di padre in figlio nel corso degli anni. Uno dei più noti è l'origine del lago nel comune di Valverde de Lucerna. La notte di San Juan apparve un pellegrino che chiedeva rifugio, ma tutti gli abitanti lo rifiutarono tranne una famiglia. A questa famiglia il pellegrino confessò che in realtà era Gesù Cristo e che era venuto a vedere se gli abitanti di quella città erano egoisti come si diceva e che dovevano andarsene per quello che sarebbe successo dopo. Per punire questo comportamento, si dice che il paese sia stato allagato dalle acque che oggi formano il lago di Sanabria. Dalla vecchia chiesa hanno salvato una campana ma l'altra apparentemente è stata sommersa e si dice che le persone veramente caritatevoli possano sentirla il giorno di San Giovanni.

Questo luogo lascia affascinato chi lo visita, e per questo si può anche leggere su di lui in autori come Unamuno. Questo scrittore ha visitato il lago nel 1930 e da qui è nata l'ispirazione per il libro 'San Manuel Bueno, martir' in cui sono presenti due poesie, una riferita alla città di San Martín de Castañeda e l'altra che parla del famoso leggenda di Valverde de Lucerna.

Vuoi prenotare una guida?

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*