Sorgente del fiume Pitarque

Sorgente del fiume Pitarque

Potremmo dirvi che il sorgente del fiume Pitarque è doppio. Perché il suo corso d'acqua ha origine vicino alla città di Fortaneto, situato nella regione Turolense di Padronanza. Ma, in seguito, scompare nel sottosuolo per riemergere in superficie intorno al paese di pitarque, da cui prende il nome.

Questo secondo posto è proprio il monumento naturale della sorgente del fiume Pitarque, un'area di grande valore ecologico di cui parleremo in seguito. Da lì continua il suo corso fino a terminare al fiume guadalope, a cui contribuisce la maggior parte del suo flusso. Successivamente, ti mostreremo tutto ciò che devi sapere sulla sorgente del fiume Pitarque. Ma vi consiglieremo anche cosa vedere nei dintorni.

Com'è il luogo dove nasce il Pitarque

Fortaneto

Letto del fiume Pitarque a Fortanete

El Pitarque è un fiume che scorre a nord-est e ha acque vivaci e cristalline. Questi fluiscono con grande forza attraverso due risalita carsica o "occhi". A loro volta si tratta di fenomeni idrogeologici che si verificano in zone di calcare e rocce piuttosto piatte. Le acque sotterranee scorrono violente verso l'esterno come se fosse un vulcano. Infatti, questo luogo, noto come il Occhio della Sorgente, guarda come escono a una velocità non inferiore a 1500 litri al secondo.

Allo stesso modo, si formano dopo abbondanti precipitazioni che caricano d'acqua gli strati inferiori del suolo. Ma, più che le spiegazioni geologiche, ti interesserà sapere cosa puoi trovare nell'area della sorgente del fiume Pitarque. Parleremo di tutto questo di seguito.

Monumento naturale della sorgente del fiume Pitarque

fiume Guadalupa

Il Guadalope, in cui scorre il fiume Pitarque

Nel luogo in cui nasce per la seconda volta, il fiume Pitarque forma piccole pozze e cascate. È stato dichiarato monumento naturale dal governo di Aragona nel 2009 e detiene anche il corrispettivo di Luogo di interesse comunitario e Zona di protezione speciale per gli uccelli.

Ha una superficie di 114 ettari intorno al punto in cui affiora in superficie e si trova ad un'altitudine che va dai 1010 ai 1450 metri sul livello del mare. È una zona con un regime climatico piovoso. Ciò si traduce a sua volta nel fatto che il fiume ha due stagioni con livelli massimi d'acqua, una primaverile con il disgelo e un'altra più mite in autunno.

Nel suo viaggio iniziale, il fiume Pitarque attraversa il Comune di Fortaneto attraverso una valle tra Sierras de la Lastra e la Cañada. Ma è più importante di cui parliamo con te flora e fauna Cosa puoi vedere nella zona? Per quanto riguarda la prima, salici e pioppi popolano le sponde del fiume. Da parte sua, sui pendii troverai guillomos, bosso e gemiti, mentre nelle parti più alte dei canyon ci sono foreste di pini. Precisamente, all'interno di questi la vegetazione è più fitta, con la presenza di sorbo, nocciolo, acero selvatico e caprifoglio.

Per quanto riguarda la fauna, anch'essa è ricca e varia. Come vi abbiamo detto, è una Zona di Protezione Speciale per gli Uccelli. Ciò significa che ne abbondano numerose specie, ma soprattutto la popolazione di grifoni. Allo stesso modo, nelle zone più elevate abbonda lo stambecco. E, per quanto riguarda le acque, è importante la presenza della lontra europea e della trota comune.

D'altra parte, ne hai numerosi sentieri escursionistici intorno alla sorgente del fiume Pitarque. Uno di essi, infatti, porta dall'omonima località al luogo in cui nasce il fiume. È un percorso semplice e, soprattutto, di grande bellezza paesaggistica. Puoi anche raggiungere a piedi la vicina città di villarluengo, dove vedrai le chiamate Organi di Montoro, alcune spettacolari e imponenti formazioni rocciose. E questo ci porta a parlare di cosa vedere nei dintorni di Pitarque.

Luoghi da vedere vicino alla fonte di Pitarque

pitarque

Vista della città di Pitarque

A sua volta, quest'area fa parte del Parco Culturale del Maestrazgo, che possiede un pregevole patrimonio naturale e monumentale. Copre non meno di quarantatre comuni configurati attorno al fiume guadalope e dei suoi affluenti, quindi sarà impossibile per noi mostrarveli tutti. Di conseguenza, ti consiglieremo alcuni dei luoghi più vicini alla sorgente del fiume Pitarque.

Il primo paese che vi consigliamo di visitare è quello che dà il nome al fiume. Sorge su un terreno accidentato in cui spicca l'enorme altopiano roccioso che ne custodisce le spalle. Assicurati di fare una passeggiata per le sue strade tradizionali incorniciate da edifici in adobe e legno. Ma soprattutto visita il chiesa di Santa María la Mayor, stile neoclassico.

Gorse, natura e monumenti

Aliaga

Panoramica della città di Aliaga

Ma, se c'è una città che combina perfettamente una natura impressionante e un patrimonio artistico, è Aliaga. Per quanto riguarda il primo, i suoi dintorni costituiscono un insieme stravagante di anfratti, grotte e rocce che li rendono perfetti per l'escursionismo e l'arrampicata. Tra queste formazioni sono il Cija de Campos, la burrone dell'hocino o alla cattiva falce.

Per quanto riguarda i monumenti che Aliaga possiede, il castello della Commenda, di cui rimangono le mura e diverse torri cilindriche. Fu costruito dall'Ordine di San Juan tra il XII e il XIII secolo. Anche in periferia è il eremo della Virgen de la Zarza. Fu edificata nel XVII secolo seguendo i canoni del barocco ed è costituita da tre navate coperte da volte a mezza botte.

Allo stesso secolo e stile appartiene il chiesa di San Juan Bautista. Anch'essa è a tre navate, ma spiccano ancora di più il portale e la torre con il corpo superiore ottagonale. Infine, la costruzione del Ayuntamiento, con il suo mercato di sette archi.

Fortaneto

Municipio di Fortaneto

Il bellissimo Municipio di Fortanete

Come vi abbiamo già detto, è alla periferia di questo paese che si genera la prima sorgente del fiume Pitarque. Pertanto, puoi anche visitarlo. La città conobbe grande splendore durante i secoli XVI e XVII, di cui rimangono diversi monumenti molto interessanti.

Questo è il caso Ayuntamiento, una costruzione del primo di questi secoli che risponde allo stile tradizionale di Teruel dell'epoca. Fu costruito in muratura e bugnato e, allo stesso modo, ha un mercato con tre arcate semicircolari su cui si trovano diversi scudi locali.

Accanto al municipio puoi vedere altri edifici ancestrali dello stesso periodo come quella dei Marchesi di Villasegura y quella dei Duchi di Medinaceli. E troverai anche chiesa parrocchiale della Purificazione, tempio barocco edificato alla fine del XVII secolo in cui spicca la sua imponente torre in muratura. D'altra parte, nel suo termine municipale hai altri monumenti come il Il castello di Cid, eremi di San Cristóbal, Santa Bárbara e Loreto o alla Casale fortificato Torre.

In conclusione, vi abbiamo mostrato cosa vedere nella zona del sorgente del fiume Pitarque. Ma ti abbiamo anche consigliato di visitare alcune delle città circostanti. Per quanto riguarda quest'ultimo, puoi anche avvicinarti a quanto sopra villarluengo, una ejuve e altre città della provincia di Teruel piene di fascino. Venite e godetevi questi posti meravigliosi.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*